STRISCIA LA NOTIZIA / Anticipazioni: MasterChef, Stefano Callegaro rifiuta il confronto con gli ex colleghi. Puntata 28 aprile 2015

- La Redazione

Oggi, martedì 28 aprile 2015, alle 20.40 su Canale 5, va in onda un nuovo appuntamento con Striscia la notizia, condotto da Ficarra e Picone. Vediamo il riassunto della puntata di ieri

ficarra_picone_striscia_r400
Ficarra e Picone - Striscia la notizia
Pubblicità

Si torna a parlare di MasterChef Italia nella nuova puntata di Striscia la Notizia in onda questa sera. Max Laudadio raccoglie stavolta la testimonianza di Mario Gisimundo, ex chef promoter Knorr che in passato avrebbe lavorato insieme a Stefano Callegaro, vincitore della quarta edizione del talent culinario: “Io e Stefano eravamo colleghi. Abbiamo lavorato assieme. Siamo stati assunti con la qualifica di chef promoter per lallora Knorr”, ha detto Gisimundo confermando che il lavoro di chef promoter consiste nel preparare delle pietanze nelle cucine dei ristoranti per dimostrare i prodotti. Lintervistato si è detto anche disponibile a un confronto con Callegaro, il quale però ha rifiutato la proposta: “Grazie dellinvito, ma no. Siamo a posto così ha detto al telefono con Laudadio – Queste persone non si sono comportate assolutamente bene e io non ho nulla da dirgli. Vi siete comportati tutti molto male. Non ho altro da aggiungere”.

Pubblicità

Oggi, martedì 28 aprile 2015, alle 20.40 su Canale 5, va in onda un nuovo appuntamento con Striscia la notizia, condotto da Ficarra e Picone. Prima di vedere di cosa si parlerà oggi in trasmissione, diamo uno sguardo agli ascolti registrati ieri:5 milioni e 676 mila spettatori con uno share del 19.61%. Ecco il riassunto della puntata: i conduttori Ficarra e Picone iniziano subito con una satira rivolta al Presidente del Consiglio Matteo Renzi e scherzano anche sulla vittoria a stragrande maggioranza del presidente del Kazakistan. Dario Ballantini inizia il programma con la sua macchietta sempre su Renzi. Dopo alcuni sketch in giro per la città il premier di Striscia prende un amaro al bar: un Italicum. Un servizio della redazione mostra un errore madornale del 24 Aprile commesso dal Corriere della sera nell’edizione romana. Hanno pubblicato una foto di Roberta Giarrusso, mentre imita la cantante Fiorella Mannoia nel programma Tale e quale show, mostrandola per quella della vera artista. Lo stessa figura barbina la fece il direttore del giornale Libero.it, Belpietro, quando nel celebrare la morte di Demis Roussos pubblicarono la foto del cantante Riccardo Fogli che lo imitava sempre al tale e quale show.

Pubblicità

L’inviato Moreno Morello si occupa del caso di un azienda di Rovigo che utilizza estintori scaduti, provenienti dal magazzino di una ditta fallita, ai quali vengono applicate etichette di garanzia dalla provenienza molto dubbiosa. Il titolare del negozio si dichiara estraneo ai fatti perché compra, così riferisce, da alcuni grossisti. Qualcuno indagherà. Un video mostra il vergognoso sfruttamento mediatico del terremoto in Nepal ad opera di TGCom 24. Viene spacciato un vecchio filmato del crollo di una palazzina al Cairo per una conseguenza del recentissimo sisma nel Nepal. Stessa macchinazione da parte di Studio Aperto. Le immagini di una piscina stravolta da un terremoto in California vengono spacciate per quelle amatoriali riferite anche stavolta al sisma del Nepal. Cristian Cocco aggiorna della partenza del maialetto sardo alla volta dell’Expo di Milano. Grazie a Striscia la notizia si venne a sapere che la gustosa pietanza tradizionale sarda non era stata ammessa all’esposizione internazionale. Il successo ottenuto è stato principalmente merito del servizio del tg satirico. L’amico degli animali Edoardo Stoppa si occupa invece di un allevamento abusivo nel veneto, a Martellago. Da anni i titolari allevano e vendono cani pastore tedesco e bassotto senza avere alcuna autorizzazione, in barba alle numerose denunce da parte di diverse autorità. Arrivano i Carabinieri che si dicono già informati della situazione e comunicano che sono già in corso le procedure di adozione dei cani. Un angolo di trasmissione è dedicato al rinnovo dell’invito al vincitore di Masterchef, Stefano Callegaro, a confrontarsi con i colleghi chef rintracciati proprio da Striscia la notizia.

E’ la volta poi di Jimmi Ghione che ci illustra come siano svolti in maniera superficiale i controlli in Piazza San Pietro. Lo staff di Striscia è passato indenne dagli ingressi pur avendo una borsa con diversi attrezzi di ferro. In un breve video viene mostrata la straordinaria somiglianza fra il celebre cantante Frank Sinatra ed il deputato del PD Stefano Fassina. Mario Draghi invece è identico a Buster Keaton, un famoso attore del cinema muto. Altre somiglianze celebri continuano con L’attore Ben Stiller che somiglia al calciatore Zola, il parlamentare della Lega Nord Borghezio è l’identica copia di Gilda, la concorrente del programma Uomini e donne. L’inviato Brumotti denuncia un Ostello della gioventù a Lecco, che da anni versa in totale degrado. La struttura è stata realizzata sopra un cimitero bonificato ma adesso è proprio la costruzione ad essere morta. Per la realizzazione ed alcuni lavori di protezione oggi sono stati spesi un milione trecentomila euro. Da Napoli Luca Abete mostra la situazione in cui versa un campo Rom a Giugliano, vicino Napoli. Lo spazio assegnato è una discarica a cielo aperto. Le prese elettriche convivono con l’acqua piovana e quella dei tubi, la sporcizia regna sovrana ovunque. Il luogo è pieno di bambini che giocano pericolosamente con il fuoco e vicino alle prese elettriche. Il colmo dei colmi lo offre un venditore ambulante abusivo che, suo malgrado, con questa gente si guadagna da vivere vendendo merendine ed altri beni di prima necessità a basso costo. La Rubrica di Cristiano MIlitello Striscia lo striscione ed il tapiro consegnato ad Antonella Clerici concludono questa trasmissione del lunedì 27 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori