CHIARA DELLO IACOVO/ Chi è la concorrente compositrice di The voice of Italy 2015

- La Redazione

Tra i concorrenti giunti fino alla fase dei Live show di questa terza edizione di The Voice of Italy troviamo la giovanissima cantautrice Chiara Dello Iacovo del team Facchinetti

Chiara-Dello-Iacovo-R439
Chiara dello Iacovo
Pubblicità

Tra i concorrenti giunti fino alla fase dei Live show di questa terza edizione di The Voice of Italy troviamo la giovanissima cantautrice Chiara Dello Iacovo del team Facchinetti. Chiara è nata diciannove anni fa a Savigliano, in provincia di Cuneo, ma vive ad Asti. Questo giovane talento ha cominciato a immergersi nella musica fin da piccolissima, anche se, per sua ammissione, ha preferito inizialmente seguire un percorso da compositrice poiché non ha mai avuto fiducia nella forza distintiva della sua capacità vocale. Conscia che per fare lartista c’è bisogno di tanti fattori, come voce, sensibilità e capacità di trasmettere emozioni, Chiara prende ispirazione dai grandi della musica Italiana contemporanea. Tra le sue influenze più forti troviamo Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Jovanotti, ma anche pietre miliari come Gaber e De Gregori.

Pubblicità

Solida è la sua formazione strumentale: dopo aver studiato per tre anni canto, Chiara ha dato l’ultimo esame di pianoforte al Conservatorio e ha imparato a suonare la chitarra da autodidatta. La musica, d’altronde, è per lei una via di fuga che l’ha portata però a traguardi concreti e importanti, come i premi vinti al Tour Music Fest 2014 nelle categorie Cantautori, Universal Music e Rusty Records. Nello show di Rai Due ha conquistato le Blind Audition con un brano accattivante di Daniele Silvestri, Le cose in comune, accompagnandosi al pianoforte. A schiacciare il pulsante sono stati J-Ax e Noemi, seguiti all’ultimo secondo dai Facchinetti. Chiara non pensava di dover scegliere e dopo una lunga riflessione, ha deciso di entrare in quest’ultimo team.

Al momento della Battle, i Facchinetti decidono di far sfidare Chiara con un’altra giovanissima concorrente del team, Sofia Mancino. Due voci molto fini, sostengono i giudici, ma in grado di sfondare il palco di The Voice. La sfida tutta al femminile si combatte sulle note di La mia Storia tra le Dita di Gianluca Grignani e secondo i giudici è proprio Chiara a essersi esibita con la performance più convincente. Giunta ai Knock Out, la tensione per il giovanissimo talento piemontese cresce sensibilmente: Facchinetti Senior e Junior decidono infatti di metterla sul ring davanti a una voce completamente diversa dalla sua, ovvero quella di Clark P. 

Pubblicità

Chiara sceglie “Fango” di Jovanotti, lo sfidante “7 Days” di Craig David. Le esibizioni sono entrambe all’altezza della prova e Francesco chiede al padre Roby di potersi prendere la responsabilità della decisione finale: avere la Voce – The Voice – significa emozionare e Chiara Dello Iacovo è arrivata dritta al cuore del pubblico. Ora alla diciannovenne non resta che giocarsi il tutto per tutto sul palco dei Live Show.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori