Vincitore Si può fare 2015/ Biagio Izzo, si aggiudica la seconda edizione. I cavalli di battaglia protagonista della seconda parte

- La Redazione

Si può fare 2015, Biagio Izzo è il vincitore: ultima serata del format condotto da Carlo Conti e che ha visto nella giuria Pippo Baudo, Amanda Lear e Juri Chechi. Seconda Matilde Brandi.

carlo_conti_2
Carlo Conti

Si può fare 2015, Biagio Izzo è il vincitore. Nella seconda parte i vip e i loro cavalli di battaglia. Biagio Izzoo sbaraglia tutti –  Nella seconda parte della puntata va in scena la seconda fase che inizia con i cavalli di battaglia dei vari concorrenti. Tutti rientrano a giocare. La prima ad esibirsi è Costanza Caracciolo. Vengono riepilogate tutte le sue performances. Lei decide di usufruire del cavallo di battaglia che è il trapezio aereo. Secondo cavallo di battagliola tocca a Mario Cipollini. Anche per lui riepilogo delle esibizioni dall’inizio. Sceglie come cavallo di battaglia i tessuti aerei. La terza esibizione è di Amaurys Perez che decide di utilizzare come cavallo di battaglia l’adagio acrobatico. La performance dopo è quella di Biagio Izzo che decide di cimentarsi in un numero di magia con lo zio Potter. Tommaso Rinaldi sceglie invece come suo personale cavallo di battaglia la ruota. Pamela Prati decide invece di esibirsi con il burlesque. Mariana Rodriguez utilizza come cavallo di battaglia il pattinaggio su pedana. L’esibizione successiva è quella di Fiona May. Sceglie di esibirsi in un numero di altalena aerea, con coach Francesca Mottola. La successiva esibizione è di Matilde Brandi che decide di cimentarsi in un numero di adagio acrobatico con i Sonix. Sergio Friscia decide invece di ballare il tip tap. Infine giunge il turno di Juliana Moreira che decide di cimentarsi nel globo aereo con la coach Giorgia Tatiele. L’ultimo è Simon Grechi che si cimenta in una performance di cinghie aeree con coach Roberto Bertolino. Ogni giocatore ha adesso un punto da donare ad un proprio collega di avventura oppure semplicemente a se stesso. Nessun concorrente decide di votare per se stesso, è la gran parte dei voti a disposizione vengono assegnati a Matilde Brandi e Tommaso Rinaldi. Dopo la somma dei vari voti si passa a dare un’occhiata alla classifica generale per eleggere il vincitore della seconda edizione di Si può Fare. Infine i tre giudici assegnano i loro tre punti a disposizione. Juri Chechi da i tre punti a Fiona May. Amanda Lear li da invece a Sergio Friscia. Pippo Baudo li da a Biagio Izzo. Il vincitore della seconda edizione di Si può fare a conti fatti dopo i vari punti sommati ed aggiunti è Biagio Izzo.

Si può fare 2015, Biagio Izzo è il vincitore. Pamela Prati Vs Mariana Rodriguez, video esibizioni – L’ultima puntata di Si può fare è andata in scena con diverse prove, la quarta, in particolare, è quella antipodista tra Simon Grechi e Fiona May. La prova è vinta dall’atleta Fiona May. La quinta prova è quella del sound Karate tra Biagio Izzo e Mario Cipollini. I tutors sono stati Fulvio Sole e Gianluca Galli. La sfida la vince Mario Cipollini. La quinta prova è il charlestone ed è disputata tra Pamela Prati e Mariana Rodriguez (qui il video). La sfida è vinta da Pamela Prati. Dopo il riepilogo delle varie prove e dei rispettivi vincitori si è giunti alla proclamazione del vincitore di puntata. Dai sei giocatori vincitori delle proprie prove il primo ad essere eliminato è Serfio Friscia; il pubblico non approva l’eliminazione e risponde fischiando; il secondo eliminato è Mario Caipollini; a seguire i giudici eliminano anche Fiona May, anche in questo caso i fischi del pubblico. Ci sono i tre concorrenti sul podio che sono Pamela Matilde e Amaurys . Il terzo posto viene assegnato a Pamela, il secondo ad Amaurys ed il primo a Matilde (qui il video). 

Si può fare 2015, Biagio Izzo è il vincitore. Tommaso Rinaldi Vs Amaurys Perez e Matilde Brandi Vs Costanza Caracciolo, video esibizioni – Nella finale di Si può fare è uscito vincitore Biagio Izzo ma fino alla fine il risultato è stato incerto. La seconda esibizione prevista è la water bowl e a sfidarsi sono Costanza Caracciolo (qu il video) e Matilde Brandi (qui il video). La tutor è stata per tutta la settimana Romina Miradeo. La sfida è vinta da Matilde Brandi. La terza prova da affrontare è quella tra Amaurys Perez e Tommaso Rinaldi (qui il video). I coaches sono stati Marco ed Antonio insegnanti di spogliarello Full Monty. Entrambi criticati per non aver eseguito la prova al meglio essendo molto imbarazzato, subiscono qualche commento negativo dei giudici. La prova viene vinta da Amaurys Perez. 

Si può fare 2015, Biagio Izzo è il vincitore. Gli ascolti tv – Anche questa edizione di Si può fare si è conclusa con successo con la finalissima di ieri che ha visto Biagi Izzo vincitore. In effetti la serata è stata un pò complicata in termini di gara di ascolti tanto che si è registrato un testa a testa tra Canale 5 e Raiuno con la vittoria di quest’ultima e quindi dello show con Carlo Conti. In particolare, la puntata ha portato a casa 3.561.000 spettatori pari al 15.76% di share battendo di pochi decimi il su rivale.

Si può fare 2015, Biagio Izzo è il vincitore. Juliana Moreira Vs Sergio Friscia, video esibizioni – Anche questa edizione di Si può fare, il programma condotto e ideato da Carlo Conti per la Rai sta volgendo al termine. Per la finalissima i dodici concorrenti in gara dovranno effettivamente darsi da fare convincendo i tre storici giudici: Amanda Lear, Jury Chechi e Pippo Baudo. Ad aprire la puntata sono Sergio Friscia e Jukiana Moreira; il primo cambio di programma riguarda proprio Friscia, che anziché esibirsi nello spogliarello che li era stato precedentemente assegnato, ha studiato tutta la settimana per dedicarsi alla sfida di magia comica. La prima esibizione è stata quella di Sergio Frisica (qui il video) che ha chiaramente lasciato il pubblico e i giudici sodisfatti con la sua comicità innata. Successivamente tocca alla brasiliana Juliana Moreira (qui il video) ripetere la medesima sfida. Anche la sua esibizione è stata divertente e sbalorditiva. Entrambi sono stati preparati dal mago della comicità sotto forma di magia ovvero il Grande Mago. Tra i giudici è Pippo Baudo a decretare il voto finale, essendo i due concorrenti in parità. La prima prova viene vinta da Sergio Friscia (qui il video).

Si può fare 2015, Biagio Izzo è il vincitore: le congratulazioni su Twitter – Come è successo per il vincitore di ogni puntata, non potevano certo mancare le congratulazioni del programma al vincitore assoluto della seconda edizione di Si può fare: la pagina ufficiale Twitter gli ha dedicato un tweet (clicca qui per vederlo) e i telespettatori non hanno potuto far altro che ammettere il fatto che, oltre che campione del talent show, va anche considerato un vero e proprio campione di simpatia. Biagio Izzo ha trionfato dunque proprio su tutti i fronti: vero che la classifica provvisoria ieri sera lo mostrava favorito, ma certo l’opera di conquistare le simpatie e le grazie del pubblico è stata costruita pian piano. Ora, non resta che salutarci e attendere di scoprire chi saranno i dodici sfidanti dell’anno prossimo. 

Si può fare 2015, Biagio Izzo è il vincitore: top e flop (18 maggio 2015) – Stasera abbiamo assistito a un’altra puntata di Si può fare, la finale che ha dato la vittoria a Biagio Izzo. Andiamo ad analizzare i top e i flop della serata in questione. Tra i top va sicuramente Juliana Moreira che anche oggi però ha perso la sua prova, la showgirl brasiliana si è mostrata simpaticissima nella prova del grande mago ed è stata anche brava. Splendida Matilde Brandi nel water ball che ha vinto non solo la prova, ma guadagnato molti punti in classifica fino a raggiungere la seconda posizione finale in classifica dietro solo a Izzo. Bravissimo Simon Grechi nella prova antipodista anche se la giuria ha preferito premiare Fiona May, il giovane attore ha dimostrato di avere grande coordinazione ed è riuscito in una prova davvero complicata. Tra i flop possiamo mettere Amaurys Perez e Tommaso Rinaldi che nonostante il fisico scolpito non sono riusciti a emozionare nè Amanda Lear lì presente nè tantomeno il pubblico a casa. 

Si può fare 2015, Biagio Izzo è il vincitore: le pagelle (18 maggio 2015) – Ecco le pagelle dell’edizione di Si può fareBiagio Izzo 10 – Che fosse simpatico lo sapevamo tutti, che fosse così simpatico ce lo aspettavamo in pochi. Biagio vince meritatamente l’edizione del 2015 della trasmissione. Si cala in diverse realtà e vince praticamente sempre. Matilde Brandi 8 – Si classifica seconda dimostrandosi, come ricorda Friscia, artista poliedrica e non solo una ballerina. Diventa questo il tormentone della serie perchè lei che è ballerina è sempre facilitata. Ovviamente si scherza, perchè le prove che deve superare sono incredibili. A 46 anni mostra ancora un fisico davvero notevole, bellissima. Tommaso Rinaldi 8 – Il noto tuffatore riceve tantissimi voti dai suoi colleghi, dimostrazione del fatto che sa’ vivere bene il gruppo e che è apprezzato da chi lo conosce. Sempre col sorriso mostra il suo fisico da atleta e si impegna duramente in prove al limite della sopportazione. Fiona May 7.5 – Atleta di grande calibro si dimostra simpatica e anche brava, ha fisico e grande intelligenza che sfrutta sempre col sorriso sulla bocca. Sorprende poi perchè anche di fronte agli errori non molla davvero mai. Amaurys Perez 7 – il pallanuotista si è dimostrato anche uomo spettacolo, pronto a mettersi al centro di ogni prova con simpatia e un fisico da fare invida che ha sfruttato in tante prove complicate. Sergio Friscia (Roberto Ciufoli) 8 – Sergio ha sostituito Roberto che in una prova ha avuto un problema al bicipite. Si è reso simpatico e ha interpretato ogni prova con grande ironia. Simon Grechi 6.5 – Rimane un po’ anonimo, nonostante nelle prove sia sempre eccellente. Non riesce a imporre la sua personalità di attore. Pamela Prati 6.5 – Gli anni passano, ma lei diventa sempre più bella. In alcune prove però è stata un po’ artificiale, spesso non ha provato a dare quel di più che magari le si chiedeva. Mariana Rodriguez 7 – Sale alla ribalta questa bellissima ragazza venezuelana che oltre a dimostrare il suo fisico mozzafiato si mostra simpatica e molto ironica. Ha le qualità per sfondare davvero. Costanza Caracciolo 7.5 – Ex velina di Striscia la Notizia era un po’ finita nell’anonimato provando diverse strade senza ripetere il successo cavalcato tra il 2008 e il 2012. Si dimostra pronta a tutte le prove, ha un fisico statuario ed è anche molto simpatica. Juliana Moreira 8 – Arriva immeritatamente penultima, perchè nonostante sia una bellezza è sempre umile in ogni atteggiamento. Più che puntare sulle sue curve incredibili, nonostante i 33 anni, decide di scommettere sulla simpatia e non viene premiata, peccato. Mario Cipollini 7 – Ha corso per una volta in vita sua non per la maglia rosa, ma per quella nera. Atleta di grande spessore internazionale si è calato in diverse esibizioni anche complicate, si è vestito anche da drag queen, merita solo applausi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori