TEMPESTA DAMORE/ Anticipazioni: nuovi ospiti in arrivo al Furstenhof! Ecco dove siamo arrivati (oggi, 24 maggio 2015)

- La Redazione

Tempesta d’amore, anticipazioni puntata 24 maggio 2015 e riassunto ultimo episodio: al Furstenhof arriverà una squadra di rugby che metterà in difficoltà Sebastian e Niklas

tempesta-amore
Tempesta d'amore
Pubblicità

Come di consueto nel weekend, anche oggi – domenica 24 maggio 2015 – torna sul piccolo schermo di rete 4 lappuntamento con la soap tedesca Tempesta damore: vediamo dunque qualche anticipazioni rispetto a quello che succederà in futuro per i protagonisti della telenovela. Il Furstenhof si ritrova a fronteggiare l’arrivo di un folto gruppo di ospiti. Si tratta di una squadra di rugby al completo, che metterà in crisi Sebastian e Niklas, che infine decideranno di accoglierli al meglio. Per farlo decideranno di vestirsi in maniera tradizionale, stando alle nozioni basiche che hanno di cultura scozzese. Daranno dunque loro il benvenuto non indossando le mutande, ma soprattutto mettendo un su un classico kilt. Questo però si rivelerà essere quantomai lontano dalle abitudini dei giocatori, molto giovani e dunque lontani dal mondo scozzese tradizionale.

Si presenteranno infatti in albergo con degli aggressivi pantaloni in pelle e, invece dei tradizionali piatti della loro terra, che in cucina avevano intenzione di preparare, la squadra pretende molte fette di carne di maiale. Niklas dovrà inoltre fronteggiare dei seri problemi familiari. Il suo recente matrimonio pare essere già arrivato a un bivio decisivo. Lui si è reso conto di amare ancora Julia, discutendo per questo con sua moglie Patrizia.

Pubblicità

Julia (Jennifer Newrkla) non riesce a relazionarsi come tutti gli altri con Leonora (Julia Dahmen). Gli altri paiono non rendersi conto affatto del suo lato oscuro, ma la giovane non riesce proprio a mostrarsi serena dinanzi a lei. Patrizia l’ha addestrata bene e, ricattandola, è in grado di farle fare qualsiasi cosa, come sparare a Friedrich (Dietrich Adam), per poi scusarsi e inserirsi nella micro società dell’albergo. Julia la percepisce come una persona pericolosa e teme possa fare qualcosa da un momento all’altro e, se in un primo momento preferisce tenersi il tutto per sé, decide infine di parlare e rischiare. Va diretta da Friedrich e Charlotte (Mona Seefried), ai quali dice quanto la donna possa essere pericolosa, ma loro, come tutti gli altri del resto, la ritengono priva di qualsiasi pericolo, e così non prendono neanche in considerazioni le sue accuse.

Pubblicità

Depressa per la situazione, Julia decide di incontrare in qualche modo una vecchia amica, ovvero Sophie, facendo visita alla sua tomba per un momento d’intimità. Si rende però ben presto conto di non essere affatto sola. Qualcuno infatti l’ha seguita attraverso il bosco. La truffa delle camicette ha preso una brutta piega. André (Joachim Latsch) aveva infatti iniziato a venderne alcune ad amici di amici, applicando un’etichetta falsificata, spacciando il materiale per un modello costoso e di qualità proveniente dallInghilterra. Per il lavoro ha avuto bisogno dell’aiuto di Poppy (Birte Wentzek), molto più abile nel cucire, e così i due hanno diviso i profitti. Poppy si è prestata per poter guadagnare qualcosa per regalare a Werner (Dirk Galuba) un orologio costoso per il suo compleanno.

 La cosa però è sfuggita di mano e il nome di Werner è finito sui giornali. Un articolo analizza la situazione e lo accusa apertamente, scatenando la sua ira, che si scatena contro Poppy. La pressione raggiunge livelli altissimi e la situazione diventa ben presto ingestibile. Hildegard parla con André della truffa e lo convince a costituirsi. Alla fine è proprio quello che fa, insieme con Poppy, che si prende le sue responsabilità e si riconcilia con Werner. Le sue parole però le costano molto caro, dal momento che il suo contratto discografico viene strappato, non potendo rappresentare nessuna etichetta con il peso di una truffa alle spalle. Julia si ritrova nella situazione ideale, ascoltando una telefonata di Leonora. Ovviamente la donna non sa che qualcuno la ascolta e parla liberamente. Tutto ciò non fa che fornire la prova dei propri sospetti a Julia, che ora si prefigge come scopo quello di mostrare a tutti gli altri che tipo di persona sia.

Il dialogo telefonico con Patrizia inoltre fa capire che il vero obiettivo di Leonora sia quello di avvicinarsi il più possibile a Friedrich, che però avvisare ora, per una seconda volta, non avrebbe alcun senso. Occorrono prove prima di poter parlare di Leonora in maniera negativa. Tutto cambia però improvvisamente, quando Friedrich, decisamente lunatico, viene svegliato nel cuore della notte da un’orribile incubo, che lo lascia attonito e dubbioso. Le parole di Julia su Leonora, lo sparo, la ferita alla gamba e il terrore che dietro tutto ciò ci sia la solita Patrizia, lo mandano fuori di testa. Il giorno dopo decide dunque di parlare con Charlotte di questa storia. Le cose non si mettono bene per Poppy, che ha visto sfumare il gran sogno di divenire una cantante professionista. Avrebbe dovuto tenersi alla larga da André, e invece i soldi facili l’hanno attratta. Come se tutto ciò non bastasse, ora sia lei che il cuoco potrebbero avere dei seri guai con la legge, e di certo dovranno presenziare in tribunale per scoprire se il giudice scelto intenda o meno aprire un’inchiesta, che potrebbe anche concludersi con una condanna carceraria.

Poppy decide di provarle tutte e presentarsi in aula con un’arma che spera vincente, ovvero un nuovo lavoro. Crede di potersi mostrare come una donna volenterosa e pronta a ripartire in maniera onesta, senza più scegliere delle scorciatoie. La cosa potrebbe funzionare, ma ancora una volta decide di affidarsi ad André e alla sua birreria, usata in passato da Werner per scopi illeciti. Gli chiede di potersi aggiungere allo staff in qualità di cameriera. Intanto in casa Sonnbichler si apre una nuova disputa, stavolta in merito alle pulizie. Alfons (Sepp Schauer) e Jonas (Sebastian Fritz) riescono a risolvere il tutto, proponendo di acquistare una nuova lavastoviglie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori