THE 100/ Anticipazioni puntata 26 maggio 2015: Clarke affronta la verità sui suoi genitori

- La Redazione

The 100, anticipazioni puntata 26 maggio 2015: si affronta una brutta tempesta acida, che darà a Clarke e Wells un’occasione inaspettata di confronto. Intanto, si cerca di salvare Jasper

THE100THR439
The 100 2, su Italia 1
Pubblicità

Oggi, martedì 26 maggio 2015, la seconda serata di Italia 1 torna od ospitare la prima stagione di The 100: verrà trasmesso il terzo episodio, dal titolo La terra uccide e a seguire anche il quarto, Legge di Murphy. Ecco qualche anticipazione: Clarke, Finn, e Wells cercano in tutti i modi di salvare la vita di Jasper e per farlo devono andare in missione per trovare una tipologia di pianta che possa rimarginare la profonda ferita. Bellamy, invece, con i suoi va a caccia di cibo, ma tutti devono fare i conti con una mortale tempesta acida. Wells, proprio nel bel mezzo della tempesta, cerca nuovamente di scusarsi con Clarke per quanto successo a suo padre, ma la ragazza – ubriaca a causa di una bottiglia trovata per caso – gli rinfaccia di nuovo tutto. Alla fine, però, la ragazza scoprirà che la verità è ben diversa da quel che immaginava. In seguito, la morte di Wells rischierà di mettere un innocente alla gogna

97 anni fa la Terra ha vissuto una terribile guerra nucleare che ha avuto come principale conseguenza quella di rendere il pianeta ostile e la razza umana vicina allestinzione. Alcuni superstiti sono riusciti a mettersi in salvo, andando a vivere sulla stazione spaziale Arca dove è stata istituita una sorta di nazione con tanto di Governo e ferree leggi che devono essere assolutamente rispettate per garantire la continuità della specie. A capo della stazione cè in questo momento Thelonius (Isaiah Washington), che vesti i panni del Cancelliere mentre nel carcere della stazione ci sono tantissimi uomini che sono stati rinchiusi per piccoli crimini commessi.

Pubblicità

Tra in detenuti cè una ragazza di nome Clarke (Eliza Taylor-Cotter). Clarke come tanti altri ragazzi presenti nella struttura carceraria viene prelevata dagli agenti di sicurezza che le inseriscono un braccialetto che le permette di essere in continua contatto con il computer presente su Arca. Clarke pensa di essere stata condannata a morte e per questo cerca di fuggire ma interviene sua madre, la dottoressa Abigail (Paige Turco) che la mette a conoscenza di come lei insieme ad altri 99 sta per essere inviata sulla Terra per capire se il pianeta possa essere nuovamente ospitale per luomo. I 100 ragazzi vengono messi su una navicella di vecchia tecnologia ed infatti non appena entrano in contatto con latmosfera terrestre, hanno dei grossi problemi. 

Pubblicità

La navicella atterra non nel punto prestabilito e soprattutto tutta la strumentazione per comunicare con Arca con la sola eccezione dei braccialetti va distrutta. Sulla navicella c’è anche un ragazzo di nome Bellamy (Bobby Morley), che non sarebbe dovuto essere presente e che soprattutto prima di inserirsi all’interno pare abbia commesso qualcosa di molto grave. Il ragazzo ha messo in pericolo la propria vita per vegliare sulla propria sorella Octavia (Marie Avgeropoulos). Sulla navicella è anche salito Wells, figlio del cancelliere e pronto a tutto pur di aiutare Clarke e per farsi perdonare del fatto di aver denunciato il padre della ragazza che poi è stato condannato a morte. Inoltre, ci sono Finn (Thomas McDonell), Jasper (Devon Bostick), Lincoln (Ricky Whittle), Murphy (Richard Harmon) e Monty (Christopher Larkin). Non appena la navicella tocca il suolo, il forte impatto ha come conseguenza la morte di due ragazzi. Ora occorre decidere cosa fare con Bellamy che, intenzionato a prendere il controllo della situazione, apre il portellone nonostante il timore che l’aria possa essere irrespirabile. Tuttavia l’ambiente si dimostra quasi del tutto adatto alla vita.

I ragazzi sono molto felici per quello che sta vivendo ma allo stesso tempo incominciano ad emergere i primi dissidi all’interno del gruppo. Molti vorrebbero vedere morto Wells per via del padre Cancelliere e più di tutti Murphy. Finn sembra essere attratto da Clarke che mette a conoscenza del motivo per il quale lei sia stata carcerata: ha scoperto che la stazione spaziale Arca sta morendo e che ci sono pochi mesi di autonomia. Clarke inoltre fa presente che loro debbano raggiungere una montagna indicata dal messaggio del Cancelliere in quanto lì sono stati messi tantissimi viveri che permetterebbero loro la sopravvivenza. Clarke insieme a Jasper, Octavia, Finn e Monty partono alla volta del luogo indicato, mentre Bellamy incomincia ad imporre nel gruppo la sua forte personalità portando molti a togliersi il braccialetto in maniera tale da essere liberi dal controllo di Arca. Bellamy con l’aiuto di Murphy con l’uso della forza riesce a far togliere il braccialetto a Wells. Su Arca il braccialetto è l’unica fonte di comunicazione ed il fatto che molti se lo tolgano induce a pensare che stiano morendo in ragione di una atmosfera ancora tossica. Il Cancelliere si becca un colpo di proiettile e viene operato d’urgenza da Abigail, con la dottoressa che per salvargli la vita infrange le leggi utilizzando un quantitativo maggiore di sangue.

Questo comporta per la dottoressa la condanna a morte, voluta principalmente dal vice cancelliere Kane (Henry Ian Cusick). Per fortuna la condanna non viene eseguita grazie all’intervento dello stesso Cancelliere che si riprende in tempo per bloccare l’esecuzione. Sulla Terra il percorso per arrivare al luogo prestabilito si presenta denso di pericolo ed oltre ad incredibili e famelici animali c’è da fare i conti anche con altri uomini presenti sul pianeta che trafiggono Jasper con una primordiale lancia. Gli altri scappano per tornare al punto dove c’è la navicella. Clarke e Finn raccontano ogni cosa ed insieme a Bellamy, Murphy e Wells organizzano una missione di recupero per Jasper. Quest’ultimo viene messo in bella mostra su un albero proprio come in una trappola. Riescono a riportare Jasper alla navicella per medicarlo. Mentre nasce l’amore tra Octavia e Lincoln e Monty cerca di stabilire una modalità di comunicazione con Arca, Abigail riesce ad ottenere del tempo dal Consiglio Supremo per dimostrare che la Terra sia abitabile evitando così che vengano uccise delle persone per diminuire il consumo di ossigeno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori