SCANDAL/ Anticipazioni puntata 11 luglio 2015: accusa di stupro per un giovane rampollo

Scandal, anticipazioni puntata 11 luglio 2015: la serie tv Abc con Kerry Washington torna con altre repliche della prima stagione. Olivia aiuterà un giovane con la sua accusa di stupro?

11.07.2015 - La Redazione
scandal-4_R439
Scandal su Fox Life

Torna anche oggi con una nuova doppia puntata di repliche della prima stagione in cui vedremo Olivia Pope e i suoi associati occuparsi di due nuovi casi. Prima di leggere le anticipazioni di oggi, però, ecco dove siamo rimasti la scorsa settimana.

Quinn Perkins “Katie Lowes” incontra Harrison Wright “Columbus Short” in un bar di Washington, il quale sottolinea ancora una volta come il lavoro sia suo se solo dicesse di sì. Le chiarisce che il salaro non sarà propriamente incredibile, ma avrà dalla sua l’orgoglio di far parte del gruppo dei buoni, combattendo in un abito elegante al fianco di Olivia Pope “Kerry Washington”. Si passa a lei, che parla col suo collega Finch “Henry Ian Cusick” in merito all’idea di chiedere alla sua ragazza di sposarlo. La conversazione è molto cordiale, ma l’ambiente meno, dal momento che c’è un armadio russo che tiene in mano un fucile automatico. Si trovano in un capannone abbandonato e i russi pretendono sei milioni di dollari in cambio di un pacco. Olivia ne offre tre e li minaccia, ottenendo un accordo. Alla fine del trattato Finch dice di non averlo ancora fatto. Quinn incontra il resto della squadra, Abby “Darby Stanchfield” e Huck “Guillermo Díaz”, e scopre che nel pacco non c’era un oggetto, bensì un bambino, rapito a un ambasciatore straniero. Compito di Olivia e dei suoi è di risolvere certe situazioni in gran segreto, muovendo sul filo della legalità, e spesso passando oltre. In ufficio arriva sporca di sangue Sully James, noto personaggio che dice che la sua ragazza, Paige, è stata uccisa. Olivia la reputa innocente e accetta il caso. Ottine inoltre 24 ore di tempo prima che vengano mosse delle accuse ai danni di Sully, guadagnandosi il tempo necessario per investigare. Abby scopre che Paige in passato frequentava molte feste e andava a letto con chiunque. Uno di questi uomini dice che Sully sapeva tutto e questo è un movente, e inoltre le impronte della donna sono sull’arma del delitto. L’alibi però viene fornito da delle telecamere che lo mostrano baciare un altro uomo fuori un bar. Lui teme la reazione pubblica alla notizia della sua omosessualità, e così è stato zitto tutto il tempo. Cyrus Beene “Jeff Perry”, braccio destro del presidente Fitz “Tony Goldwyn”, dice a Olivia di mettere a tacere una certa Amanda, che dice d’avere una relazione con l’uomo più potente del mondo occidentale. Olivia accetta e affronta Amanda, lasciandola in lacrime, con Quinn che osserva e ne resta devastata. Alla fine Amanda viene ricoverata dopo aver tentato il suicidio. Alla fine anche Olivia inizia a credere che la storia fosse vera, e alla fine scopriamo che lei e Fitz hanno ben più di un rapporto professionale.

Sharon è l’ultima cliente di Olivia, che deve ripulire casa sua prima che arrivino gli uomini di David “Joshua Malina”, il procuratore generale, che è a caccia della sua lista di clienti, colma di nomi che potrebbero creare non pochi problemi alla Casa Bianca. Uno di questi è Patrick Keating. Olivia scopre che il suo pass per la Casa Bianca è stato revocato, ma il vice presidente la lascia passare, conoscendola, e la convince a incontrare Patrick, che a breve finirà su tutti i giornali. Nella lista vi è riportato per aver incontrato una ragazza di nome Stacey, ma il giudice nega tutto, e Olivia pare credergli. Olivia svela tutto dinanzi a sua moglie, e anche lei pare del tutto certa che suo marito non potrebbe fare una cosa del genere. Sembrano entreambi sinceri e il caso ha dunque inizio. La Stacey che stanno cercando tra l’altro non è altri che la moglie, Claire, che ha incontrato Patrick anni orsono dopo un’orribile serata con un clienet di Sharon Marquette. La relazione ebbe inizio e lui non sapeva neanche che lavoro facesse lei. Alla lunga lui è divenuto giudice, pagandosi la scuola grazie ai soldi fatti da lei lavorando. Patrick non ha mai saputo questa verità, e ancora oggi la ignora. La sua vita si basa su una bugie, e Claire non vuole distruggere il tutto. Olivia però le dice che dev’essere sincera in questo caso e così Claire accetta. Olivia si rende così conto che non può far nulla per salvare il loro matrimonio, che dovrà affrontare una profonda crisi, o per evitare al gudice di andare incontro a uno scandalo mediatico. In seguito lei incontra Fitz, che è l’unico in grado di farle perdere la sua solita calma. E’ ovviamente innamorata e dunque non si rende conto del pericolo corso con questa relazione clandestina. In seguito è lo stesso presidente, parlando con Cyrus, ad ammettere d’aver trovato in lei l’amore della sua vita. Quinn va a parlare con un reporter, Gideon, il quale sta analizzando il caso di Amanda. Potrebbe decidere di tradire il suo nuovo gruppo, non apprezzando i modi di Olivia, la quale va a scusarsi con Amanda e le offre d’essere il suo avvocato in questo caso.

Scandal torna con il terzo e il quarto episodio della prima stagione in cui vedremo due nuovi casi per Olivia e i suoi associati. Negli episodi dal titolo “Furia vendicatrice” e “Nemico giurato”, il figlio di una milionaria è il nuovo cliente di Olivia. L’accusa nei suoi confronti è quella d’aver stuprato una ragazza, il che distrugge rapidamente la sua immagine. Ha provato in tutti i modi a ottnere una nuova vita mediatica, ma ormai è troppo tardi e nessuno pare disposto a perdonarlo, avendolo di già processato su giornali e siti. Olivia ovviamente accetta il caso e inizia a lavorare per scoprire ogni dettaglio del presunto stupro, ritenendo il giovane innocente. Intanto continua a occuparsi anche di Amanda, la quale però desidera a ogni costo incontrare il presidente Fitz. Sostiene d’aver avuto una relazione con lui e ora vuol risovere il tutto faccia a faccia. Olivia però si rende presto conto che il suo passato potrebbe interferire con questo nuovo e delicato caso. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori