EXTANT/ Anticipazioni e diretta streaming puntata 12 agosto 2015: Molly e Yasumoto collaboreranno?

- La Redazione

Extant, anticipazioni puntata 12 agosto 2015: Yasumoto propone a Molly di allearsi per andare alla ricerca di Sparks, che è sparito dopo aver preso con sè sua figlia, che credeva morta

extant-halle-berry
Extant

Questa sera su Rai 4 va in onda un nuovo appuntamento con Extant. Gli episodi in onda questa sera sono il nono e il decimo della prima stagione. In “Fidati” vedremo il direttore dell’Isea, Alan Sparks, decidere di nascondere il bambino alieno di Molly in un luogo segreto. Per scoprire dove è stato portato il piccolo, la donna si vedrà costretta a collaborare con Yasumoto. Vi ricordiamo che oltre a poter seguire Extant su Rai 4, la serie tv sarà trasmessa anche in diretta streaming su Rai Tv: clicca qui per vederla.

Lingrediente principale di questa estate su Rai 4 rimangono le serie televisive: anche oggi, mercoledì 12 agosto 2015, sul piccolo schermo del canale Rai andranno in onda due nuovi episodi di Extant. In particolare, verranno trasmesse la nona e la decima puntata, dal titolo Fidati e Una strada diversa. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: dal video che hanno decodificato, Molly (Halle Berry) e John (Goran Visnjic) scoprono che Sparks (Michael O’Neill) aveva una figlia, Katie, anche lei un’astronauta, rimasta incinta nel corso di una missione nello spazio. Sparks ha mandato Molly sulla stessa navicella, portandola a restare incinta e ora la donna vuol sapere la verità. Nel frattempo Kern ha preso Kryger, legato per bene e interrogato. Intende scoprire cosa ne ha fatto del file Aruna. Non ha affatto idea che questi lo ha già dato a Molly, la quale ora ne sa molto di più di questa assurda storia. Dopo l’incidente di Ethan (Pierce Gagnon), che è stato riportato in vita dopo una lunga operazione, se così si può dire di un androide, John nota alcuni cambiamenti.

Ha sviluppato delle nuove potenzialità, come ad esempio la capacità di parlare e comprendere il giapponese. John non riesce a capire come tutto ciò sia possibile, vedendolo apprendere rapidamente come un essere umano dalle enormi doti intellettive. Nessuno ha inserito degli aggiornamenti di programma, e dunque tali informazioni non si capisce da dove provengano. Resta però da chiedersi se questo non sia soltanto un primo passo verso chi sa quale evoluzione del ragazzo. John discute con Molly e le dice che dovrebbe lasciar perdere questa storia, dato che Sparks è molto pericoloso. Molly però, spinta dal senso materno e dalla voglia di riavere tra le proprie braccia il suo piccolo, ha ormai deciso di avere un faccia a faccia con Sparks, al quale dice chiaramente di sapere come stanno le cose, ma soprattutto gli parla di sua figlia e della missione Aruna da tempo fallita. In quella missione la giovane rimase uccisa e Sparks ne ha la responsabilità, e ora sta facendo la stessa cosa con lei, per chi sa quale motivo.

Molly è molto dura e gli dice che è un padre orribile per aver usato sua figlia per degli scopi privati, lasciandola sola a morire contro un pericolo sconosciuto e pericolosissimo. Gli dice che ormai non gli resta altro da fare che pregare ogni notte nella speranza che lei, da qualche parte, decida di perdonarlo. Molly sa che ruolo ha avuto in tutta questa storia, venendo usata da Sparks come fosse una pedina. Ora però, sapendo tutto questo, non si farà mettere il bastone tra le ruote nel ritrovamento di suo figlio. Molly entra in un ufficio vacante, appartenente a un collega da poco defunto. Proprio qui però viene aggredita e catturata da un uomo col volto mascherato. Si tratta di Kern, che è giunto per salvarla, sapendo che gli uomini di Sparks la stanno cercando. Col suo aiuto Molly riesce a fuggire, e vede che alla guida dell’auto c’è Kryger, che pare aver convinto Kern dei piani malvagi di Sparks. John decide di rallentare l’apprendimento di Ethan, ma si rende conto che il sistema lo ha escluso, divenendo autonomo.

Il bimbo di Molly che lei continua a cercare è ancora vivo e sta crescendo. Sia Kern che Kryger però insistono nel dire che non è lei la madre nel vero senso della parola. Non lo ha mai concepito o partorito. Lo ha avuto dentro di sé come una sorta di ospite. Sparks sapeva tutto e l’ha spedita nello spazio con l’unico scopo di accogliere dentro sé l’essere, così da riportarlo sulla Terra con sé. John vorrebbe rallentare il processo di sviluppo di Ethan, e accusa Julie d’averlo modificato in modo che non si possa contrastare o rallentare. Julie nega ogni suo intervento, ed è forte il dubbio che Ethan stia sviluppando una sua mente autonoma, avvicinandosi sempre più allo stato di essere umano. Sparks incontra Yasumoto (Hiroyuki Sanada), dicendogli che Molly si è intromessa nella loro operazione, per poi darsi alla fuga.

Arrivati a questo punto non c’è più bisogno di lei, che rappresenta soltanto un ostacolo. Sparks vorrebbe ucciderla, ma Yasumoto glielo impedisce. Lui la considera la madre e probabilmente il piccolo avrà bisogno di lei per sopravvivere, anche se separati. Solo dopo aver avuto la certezza che questi potrà vivere da solo, potranno procedere a eliminare la donna. Il dottore dice inoltre che sta per morire, e che a tenerlo in vita è soltanto una sostanza legata al piccolo, che verrà spostato in un altro luogo. Molly intende raccontare tutta la verità su Sparks e per questo va all’ISEA. Kern però arriva prima di lei e racconta a Molly il piano di Sparks di spostare il bambino. Se vogliono far qualcosa dovranno intercettarlo ora, prima che sia troppo tardi. Ethan a casa va in bici e si allontana senza dire a John dove sia diretto. Incontra due ragazzi che vogliono rubargli la bici, ma quando si rendono conto che è un Humanich, scappano via impauriti. Mentre Julie lo ripara, Ethan le chiede quale sia la sua funzione. Lei gli dice che lo hanno costruito per permettergli di trovarne una da solo, in autonomia di pensiero. Molly e Kryger entrano nel laboratorio, mentre Kern distrae Sparks, che sa che sta facendo il doppio gioco. Una volta raggiunto il piccolo però, Kryger spara alla macchina che lo tiene in vita, reputandolo troppo pericoloso. Il bambino però non c’è. Sparks spara a Molly, dicendole che la linfa del bambino servirà a rivedere sua figlia. Quando si gira vede proprio Katie, la ragazza defunta.

Nella prima puntata di Extant in onda stasera, dal titolo Fidati, Sparks non crede ai suoi occhi e fugge con sua figlia ritrovata. Ethan lega con Odin, mentre Yasumoto – dopo aver cercato di eliminare qualsiasi testimone di quanto successo allinterno delledificio – offre collaborazione a Molly nella ricerca di Sparks, che nessuno ha idea di dove sia. Nella seconda puntata, Una strada diversa, vengono mostrate le capacità della progenie, mentre Sparks le illustra accuratamente alla moglie Anya e si capisce anche, grazie ad un flashback, che Molly era incinta di un bambino al momento dellincidente in cui Marcus ha perso la vita. Mentre Sparks è intento a parlare con sua moglie, arriva Molly: tramite unipnosi la inducono però a fare quello che vogliono, e proprio per questo la donna confessa i codici di sicurezza dellISEA. In suo aiuto arrivano sia Kryger che Kern. Intanto, John si rende che la sua situazione da Yasumoto non è certo quella che credeva.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori