VACANZE IN AMERICA/ Su Iris il film diretto da Carlo Vanzina con Christian De Sica. Il trailer

- La Redazione

Stasera, sabato 15 agosto 2015, su Iris va in onda il film “Vacanze in America”, diretto da Carlo Vanzina con Christian De Sica: il primo cinepanettone all’estero. Vediamo la trama

Iris_Logo_2013_439
Il film in onda su Iris

Un gruppo di studenti ed ex-studenti della scuola religiosa “San Crispino” parte da Roma alla volta degli Stati Uniti per una vacanza di quindici giorni, in compagnia del giovane e simpatico don Buro (Christian de Sica) e del più anziano don Serafino. Il viaggio in America sarà occasione di avventure ed equivoci per lo strampalato e scatenato gruppo di ragazzi. Clicca qui per il trailer del film.

E il 1984 e Carlo Vanzina, con la produzione di Cecchi Gori dirige Vacanze in America, il primo cinepanettone che ha come location una destinazione straniera, in onda stasera su Iris. Si ripropone, con altre storie, la formula che ha visto vincere al botteghino “Vacanze di Natale” la pellicola che ha inaugurato una fortunata teoria di film spensierati che miscelavano un cast giovane, musiche del momento e molte risate. Il cast si affida agli esperti Jerry Calà e Christian De Sica e ad un gruppo di giovani promesse che annovera Claudio Amendola, Antonellina Interlenghi, Gianmarco Tognazzi, Fabio Ferrari e altri, oltre una Edwige Fenech nella sua ultima apparizione sul grande schermo e ad un cammeo di Enzo Liberti. E la storia di un viaggio scolastico che lIstituto San Crispino – una prestigiosa scuola privata gestita da religiosi – ha deciso di organizzare negli States da costa a costa.

Ad avere lonere di accompagnare il gruppo è don Rodolfo da Ceprano (Christian De Sica), detto anche don Buro, ex studente fattosi sacerdote. Il forte accento ciociaro rende ancor più simpatico un prete comunque inflessibile anche se non sempre capace di resistere alle tentazioni. Don Buro è accompagnato da don Serafino (Renato Moretti) un anziano prete un po sordo e oggetto degli scherzi degli alunni e dalla signora De Romanis (Edwige Fenech) co-organizzatrice del viaggio, divorziata e mamma dello studente Filippo (Gianmarco Tognazzi) che partecipa al viaggio. Il viaggio è aperto anche agli ex studenti come Peo Colombo (Jerry Calà) vecchio compagno di classe di don Buro, eterno universitario fuoricorso che non vuole divenire grande e lex secchione Scarnicci (Paolo Baroni) un bancario che vive ancora con i suoi. Il gruppo della III C si compone di Alessio Liberatore (Claudio Amendola), De Rossi (Giacomo Rosselli) appassionato di rock, Furio Quintiliani detto “Pappola” (Fabio Ferrari) e lo snob De Blasio detto “il marchese del Grullo” ambedue in cerca di facili avventure amorose.

Il film comincia sulle note di Terra Promessa che accompagna le scene che vedono il gruppo in aeroporto per limbarco. Durante il volo, Alessio nota seduta più avanti, una bella ragazza bionda e credendo che sia americana si rivolge a lei con un inglese stentato. Lei è Antonella (Antonellina Interlenghi) una ragazza che va a trovare il suo fidanzato che si chiama Rocky (Gianfranco Agus) fanatico delle videoriprese che sta negli States per girare un suo film. Antonella e Alessio si scambiano il numero di telefono sperando di ritrovarsi a Roma e ignorando il fatto che durante la lunga vacanza di entrambi, si incroceranno altre volte. Alessio tenterà un approccio intimo dopo aver compreso che Antonella è poco considerata dal suo fidanzato e che lei vuole vivere una vera storia. Ma verso la fine, quando tutto sembra compiersi, è lei a tirarsi indietro lasciando Alessio stupito e interdetto. Il viaggio racconta le vicende umoristiche di De Blasio e Pappola che più di una volta seguono i consigli e le indicazioni di Peo Colombo, credendo nellesperienza di un uomo che racconta di averne viste tante ma che alla fine non riesce mai a concludere nulla.

Quindi, i tre riescono per prima a rimorchiare un gruppo di gay amici di un ex compagno di scuola di Peo trasferitosi a New York; poi di perdere dei soldi giocando a carte con degli italoamericani trovati a casa di due ballerine che pensavano escort e, infine, perdendo ogni cosa nella tentacolare Las Vegas che raggiungono allinsaputa del gruppo. Non mancherà un incontro di calcio tra San Crispino di Roma e una scuola di Torino con la quale giocheranno un Juve-Roma nella meravigliosa Valle della Morte, che terminerà 2 a 2. Nella storia, lasfissia della De Romanis verso il figlio, sarà sostituita dalla presa di coscienza che il ragazzo deve fare la sua strada anche grazie allincontro con una coetanea americana con la quale incomincia una storia damore. Amore che Don Buro è costretto a rinunciare per via della tonaca e che lo fa resistere ad una De Romanis scatenata dopo che, per errore, entrambi hanno consumato uno spinello in una discoteca dove sono andati per cercare Filippo. Dopo che Peo Colombo ha avuto il suo momento di gloria salvando una poliziotta ferita da due malviventi e dopo che anche la escort contattata nellhotel di Las Vegas si rivela una fregatura, riuscirà nel suo intento rimorchiando a Roma una studentessa americana in viaggio con la sua scuola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori