SUPERQUARK/ Dalla tecnologia alla salute. Replica e riassunto puntata del 27 agosto 2015: video streaming

- La Redazione

Ieri, 27 agosto 2015, Rai 1 ha trasmesso ‘Superquark’, il programma di approfondimento di Piero Angela. Ecco la replica e il riassunto della puntata: come vederla in video streaming

superquark_angela_r439
Piero Angela conduce Superquark

Il sonno e limportanza di dormire nelle ore corrette, la teoria di Einstein che regolamenta il funzionamento del cosmo, il ramo meridionale del delta del Po, che è stato modificato dalle abitudini delluomo. E ancora, importante: avatar, l’uomo influenza la realtà o la realtà influenza l’uomo? Queste sono alcune delle proposte che ieri, 27 agosto 2015, Piero Angela, in collaborazione col figlio Alberto e gli ospiti in studio, ha voluto riservare per la puntata di Superquark, andata in onda in prima serata su Rai 1.Ecco il riassunto della puntata.

Johnes ha raccontato, in apertura della serata, la “marcia per la vita”, il lungo tragitto di Naima e Mosy che dovranno superare i coccodrilli dei fiumi Tarek e Mara e i leoni della savana prima di poter arrivare alla terra dove trascorreranno linverno. Un percorso che si svolge da milioni di anni e che miete vittime fra zebre e gnu, con pericoli per altri animali e per la natura stessa. Per gli uomini moderni, invece, un tacito pericolo è un’altro: la mancanza di un effettivo riposo. Negli ultimi tempi numerosi studi hanno infatti permesso di capire meglio i meccanismi del sonno e di valutare le irregolarità nel ciclo dormiveglia. Il servizio di Galamotti e Marcelli, trasmesso e commentato in studio, ha preso in esempio il Longyearbyen, dove ogni 17 febbraio la popolazione ha un inarrestabile appuntamento con i mesi di luce, che vanno a sostituire i precedenti mesi di buio, con evidenti ripercussioni sul sonno degli abitanti e conseguentemente sul loro benessere psicofisico.

Alberto Angela ha successivamente mostrato come il paesaggio scriva la storia delluomo proteggendo città e rafforzando imperi. Tutto questo risulta evidente a Ferrara, nominata dallUnesco ‘Patrimonio dellumanità’, una città che, dagli etruschi agli ordini monastici e attraverso i romani, ha ospitato importanti complessi di grande impatto e civiltà di ogni cultura e artigianato.

Un cambio di rotta totale con il professor Bignami, astrofisico e presidente dellINAF di Roma, che ha parlato di asteroidi, attualmente tanto ambiti perché permettono di capire se vi siano i rari territori necessari per fare lelettronica di punta. Le tecnologie digitali stanno cambiando molte cose in ogni campo ma cè unapplicazione che potrebbe avere sviluppi sorprendenti: la realtà virtuale. La possibilità di entrare in una realtà parallela è oggetto di studio di psicologi che effettuano test sullessere umano per verificare una possibile influenza degli avatar che modifichi la percezione della realtà e il comportamento. Tornando alla nostra realtà, ricordiamo che ricorre questanno il centenario sia della prima guerra mondiale sia della teoria della relatività generale di Albert Einstein. La sua teoria ha rivoluzionato il mondo della fisica ed ha costituito la base della nostra conoscenza sulla natura. Paolo Magliocco la ha presentata come una teoria geniale che ha ridisegnato il concetto della realtà che viviamo, anche se minacciata dalla più recente fisica quantistica e dalla teoria delle stringhe, che cercano di trovare un ponte fra la teoria di Einstein e le scoperte ordierne riguardo alla presenza di particelle nello spazio/tempo. Importante la teoria di Einstein anche per la curvatura della luce, che Paco Lanciani ha illustrato tramite un esempio pratico che dimostra come una luce non abbia un percorso dritto ma venga curvata dai campi gravitazionali, una tesi convalidata proprio dalleclissi del 1919 che ha dato conferma delle supposizioni di Einstein. 

Anche gli uomini percorrono strade tortuose. Lo fanno soprattutto il montagna, dove gli impianti sono molto arditi e la sicurezza deve essere estrema. Il leader di questo tipo di costruzioni opera a Vipiteno dove, attraverso un complesso sistema di funi e pulegge, si riescono ad azionare tram e funivie. Tornando alla Guerra Mondiale, di cui si faceva accenno prima, Alessandro Barbera ci ha mostrato, tramite le immagini della seconda guerra mondiale, come i militari temessero luso di gas nervino, motivo per cui civili e militari vennero dotati di maschere antigas che non vennero mai, fortunatamente, utilizzate. 

Imprenditoria e innovazione. Questo l’argomento del servizio successivo che ha dimostrato al pubblico incredulo come un autodidatta possa riuscire ad avere successo e diventare un grande imprenditore: è il caso di Savier Niel, luomo che ha offerto la scuola 42 a giovani talentuosi che verranno formati per trovare la soluzione a molti problemi tecnologici. Nessun professore e nessunaula, poiché gli studenti si formeranno da soli grazie al supporto di quelle che si potrebbero chiamare ‘facilitatori dellapprendimento’. Spazio, successivamente, al classico sondaggio. Quello di questa puntata ha analizzato il possibile rallentamento della digestione, causato dallassunzione di acqua durante i pasti. Viene smentito il luogo comune che vedrebbe questazione dannosa e che in realtà migliora la consistenza degli alimenti ingeriti. Sarebbe invece lo zucchero che vediamo in commercio oggi e la cui produzione è triplicata negli ultimi cinquantanni, secondo la  dottoressa Elisabetta Bernardi, la sostanza più dannosa. LOMS, lorganizzazione mondiale per la sanità, ha individuato in 50 gr, pari a 12 cucchiaini di zucchero, la quantità massima giornaliera da assumere. 

Quando si parla di tecnologia si pensa alle macchine intelligenti ma cè un filone che valuta, invece, la sostenibilità ambientale. Roberto Cingolani ha suggerito in merito una ricerca di energie alternative e un sapiente uso della differenziata e del cibo, che può essere insegnato nelle scuole, al fine di garantire un miglioramento della qualità della vita.  L’ultimo servizio della serata ha riguardato i social, gli strumenti moderni che ci consentono di metterci in contatto con diverse persone di diverse nazionalità ma che sono, in realtà, sempre esistiti. Da Cicerone alla rivoluzione inglese, tutte le strutture più importanti infatti beneficiavano di dinamiche ed effetti simili a quelli che offrono oggi i social, tramite l’invio di lettere e un sistema complesso di passaggi, anche attraverso molti chilometri.

Replica Superquark, puntata del 27 agosto 2015: come vederla in video streaming – E’ possibile vedere o rivedere la puntata di Superquark trasmessa ieri, 27 agosto 2015, grazie al servizio video streaming disponibile su Rai.tv cliccando qui.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori