DROP DEAD DIVA 6/ Anticipazioni puntata 4 agosto 2015: Jane e Grayson finalmente felici insieme?

- La Redazione

Drop Dead Diva 6, anticipazioni puntata 4 agosto 2015: dopo che Grayson ha compiuto una scelta fondamentale per il suo rapporto con Jane, si sente male e finisce in ospedale

Drop_Dead_Diva_r439
Drop Dead Dive (foto da Facebook)

La sesta stagione di Drop Dead Diva torna in onda anche stasera, martedì 4 agosto 2015, con due nuovi episodi su Fox Life. Prima di scoprire qualche anticipazione, che trovate qui in basso, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Jane (Brooke Elliott) e Grayson (Jackson Hurst) hanno passato la notte insieme per la prima volta da quando lei è morta e tornata come Jane appunto. Le vecchie abitudini sono però dure a morire, ed ecco che le scappa un ti amo, che subito si rimangia. Si occupa poi del caso di una ragazza bisognosa di un trapianto di midollo osseo, che chiede aiuto contro una suora che aveva promesso di donarglielo e poi s’è tirata indietro all’ultimo secondo. La suora spiega però che rinuncia ai voti, essendo incinta, e non può operarsi. Jane tenta allora la strada del padre biologico, che va però rintracciato. Owen (Lex Medlin) si occupa del caso del sindaco di Malibu, Ellie, sua vecchia amica.

Deve difendersi dalle accuse di peculato, dopo una raccolta fondi, ma le cose peggiorano quando la polizia la arresta per aver rinchiuso in un armadietto un membro del consiglio, così da non farlo votare contro di lei. Intanto Kim dice a Jane che deve licenziare Terry. A breve uscirà dal carcere, ma sarebbe una rovina per l’immagine dello studio. Jane trova il padre, che però si rifiutare di aiutare la ragazza, ma Stacy (April Bowlby) consiglia all’amica di cercare una sorellastra, che in effetti esiste. Intanto però la ragazza si sente male e viene portata d’urgenza in ospedale. Sua sorella arriva ed è felicissima della scoperta, e inoltre vuole essere una donatrice. Lei però ha soltanto 16 anni, cosa che Jane ignora, e quando giunge sua madre, è furiosa e nega la firma. La ragazza però chiede all’avvocato di rappresentarla in un caso d’emancipazione, così da poter firmare da sola. Il caso passa a Grayson per una questione di conflitto d’interessi. In tribunale il caso va in frantumi, dal momento che la ragazza non lavora e dunque a pagare le spese mediche sarebbe comunque la madre. Alla fine la donna s’infuria con Jane, perché sua figlia non è a scuola, e crede che dietro ci sia lei. La trovano però in ospedale al fianco della sorellastra.

Le due pregano di poter restare insieme, anche senza operazione, solo per conoscersi. La donna vede la scena e si commuove, e alla fine accetta di farla operare. Owen incontra Stacy e le dice che vuole un futuro con lei, provando dei veri sentimenti. Lei gli dice infine che è pronta per una relazione. Al termine dell’episodio Grayson passa dall’ufficio di Jane e le dice che l’ama anche lui. Jane pensa di dire a Grayson tutta la verità riguardo se stessa e il suo particolare stato d’essere. Paul (Justin Deeley) però glielo sconsiglia caldamente. Owen è furioso con Grayson, che deve imparare a rispondere sempre al telefono, evitando che lui debba lasciare messaggi. Inoltre è in ritardo, e questo è inaccettabile per lui. Jane invece affronta il caso di uno studente transgender, nato donna, la cui scuola vorrebbe costringere a usare il bagno femminile. Si tratta di un istituto privato, che può prendere decisioni del genere, a differenza di quelli pubblici. Grayson intanto deve difendere un cliente da un’accusa di omicidio, ma scopre che questi ha confessato il crimine in un video in possesso della polizia e del giudice. L’uomo sostiene però d’essere stato incastrato dagli agenti.

Jane scopre che la scuola ha espulso Sam e licenziato il direttore. Il problema evidenziato è quello di un grave errore nella compilazione dei moduli d’iscrizione. In pratica hanno iscritto Sam come un ragazzo, che in realtà la scuola non ritiene tale. Grayson non crede alle parole del proprio cliente, che viene trovato in possesso di una corda che corrisponde al caso in oggetto. L’uomo diventa aggressivo e pretende d’essere tirato fuori ai guai. Grayson lo ritiene colpevole e dice a Owen di non volerlo più difendere. Questi gli dice di smetterla di bere e di ricordare qual è il suo lavoro. Sam, pur di tornare a scuola, indossa una gonna e accetta di farsi trattare come una ragazza. Kim indirizza il caso verso una direzione particolare, trattando il cliente come un diversamente abile, consentendogli così di usare un bagno che si adatti alle sue particolari esigenze. Jane però s’infuria, perché né lei né i genitori di Sam volevano intraprendere questo percorso. Intanto Sam torna a scuola, riuscendo a entrare nel bagno dei ragazzi, come da piano di Kim (Kate Levering), ma qui subisce un’aggressione. Grayson vince il caso sfruttando un errore della polizia, che ha mentito al cliente. Tutto questo però lo fa sentir male con se stesso. Alla fine Jane non vince la propria causa, ma il direttore licenziato offre a Sam di entrare nella nuova scuola che dirigerà, nella quale tali problemi non esisteranno. Grayson testimonia nel caso, passato nelle mani di Owen, e alla fine il killer viene prosciolto. Qualcuno però non ne è affatto felice, e così all’esterno del tribunale spara a Grayson in pieno petto.

Nella prima puntata di Dead Drop Diva in onda stasera, 4 agosto 2015, e dal titolo Testa a testa vedremo che Grayson è ancora vivo ma se l’è vista brutta, e l’esperienza di pre morte lo spingerà a fare una scelta molto importante. Jane, intanto, si occupa di una comunità infestata dai fumi di un’azienda di salsa. Infine Kim dovrà rappresentare sua madre, costretta dallo studio e le circostanze, in un processo di divorzio molto singolare e complesso, che la vedrà opposta al proprio stesso padre per la divisione dei beni. Proprio sul finire dellepisodio, dopo che sia Jane che Grayson sembravano aver raggiunto la felicità, questultimo si sentirà male e sarà condotto nuovamente in ospedale. Nella puntata seguente, dal titolo Una singolare coincidenza, Jane si troverà proprio ad affrontare la sua morte e so dovrà anche occupare di una suo caso di diffamazione, mentre Kim rappresenta un ventriloquo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori