Basic Instinct 2 Su Iris il film con Sharon Stone e David Morrissey, il trailer

- La Redazione

Basic Instinct 2 è il titolo del film che Iris propone oggi, domenica 27 settembre 2015, in prima serata. Si tratta del sequel di Basic Instinct con Sharon Stone. Ecco la trama

Basic_Instinct
Basic Instinct
Pubblicità

Questa sera Iris trasmette in prima serata il film cult ‘Basic instinct 2’, interpretato da Sharon Stone e diretto da Michael Caton – Jones. La storia parla della dottoressa Catherine Tarmell che, dopo le vicende del primo film, si trasferisce a Londra dove, però, non sa stare lontano dai guai con la giustizia. Indaga su di lei, inviato da Scoltand Yard, Andrew Glass, un giovane poliziotto che non saprà rimanere indifferente al fascino della seduttrice…Ecco il trailer del film:

Basic Instinct 2 è un film di genere erotico-thriller uscito nel 2006 per la regia di Michael Caton-Jones. E’ il sequel del film Basic Instinct di Paul Verhoeven uscito nel 1992 e verrà riproposto oggi, domenica 27 settembre 2015, su Iris in prima serata. Gli attori protagonisti sono Sharon Stone, David Morrissey e David Thewlis. Vediamo la trama della pellicola: la scrittrice Catherine Tramell causa un incidente d’auto in cui muore l’uomo che è con lei. Accusata di omicidio, l’ispettore Washburn l’arresta e la sottopone ad una visita psichiatrica presso lo studio del dott. Michael Glass, per il quale la donna prova subito una grande attrazione. Catherine viene assolta. Durante un colloquio con il giornalista Adam Powers, l’uomo che anni prima ha avuto una relazione con sua moglie, Michael scopre che questi è intenzionato a rispolverare un caso di omicidio avvenuto anni addietro, solo per il gusto di screditarlo. Una mattina nel suo studio si presenta una nuova paziente, è Catherine che, attraverso il racconto dei suoi incontri sessuali, lo provoca in continuazione. Michael intuisce che l’intenzione della donna è quella di circuirlo, in effetti l’analista comincia a sentire il bisogno di vederla.

Pubblicità

Glass ne parla con l’amica e collega Milena che lo esorta a chiudere ogni rapporto con la donna, considerata la sua influenza negativa. Denise chiede a Michael di raggiungerla presso l’abitazione di Adam; quando arriva scopre che Adam è stato strangolato e che l’ispettore Washburn sospetta di lui. Michael viene a sapere che Catherine era l’amante di Adam e quando chiede a Denise se avesse mai parlato con Adam circa i fatti accaduti sette anni prima, Denise si infastidisce e va via. Michael le va dietro e la trova nel bagno di un club, morta. Le insinuazioni del legale di Catherine, spingono Michael a indagare sull’ispettore Washburn per capire se può fidarsi di lui. Scopre che in più di un articolo Adam parla di un poliziotto corrotto, addirittura un giornalista amico ipotizza che l’assassino potrebbe essere proprio Washburn, preoccupato di essere smascherato da un nuovo articolo che lo riguardasse. Un altro uomo viene ammazzato, si tratta di Richard, una vecchia conoscenza di Catherine. Michael è convinto che l’unica responsabile dei tre omicidi è Catherine e ne parla con Washburn. Poi va a casa della donna e quando si accorge che ancora una volta gli racconta solo bugie, perde la testa, cerca di strangolarla ma ritrova il suo autocontrollo e si ferma in tempo. A casa Michael trova un CD di Catherine contenente alcune pagine del libro di lei da cui si evince che Milena sarà la quarta vittima. Si precipita a casa di Milena ma già Catherine ha convinto la donna della instabilità mentale di Michael.

Pubblicità

In preda alla collera, aggredisce Catherine e la schiaffeggia ripetutamente. Catherine gli rivela che ad ammazzare la fidanzata dello spacciatore suo paziente, era stato proprio Washburn e che Adam voleva riprendere il caso non per screditare Michael ma per annientare la carriera del poliziotto che, per evitare il peggio, aveva ucciso il giornalista. Aggiunge inoltre che Washburn ha sempre agito unicamente per distruggere la vita di Michael. Quando arriva l’ispettore, Michael gli spara ma l’uomo, prima di morire, dice che qualsiasi cosa gli avesse raccontato Catherine sulla sua persona era falso. Gli agenti di polizia arrestano Michael, che va via in manette mentre Catherine assiste, soddisfatta. Durante la permanenza in manicomio, riceve la visita di Catherine che gli illustra la sua teoria in merito a quanto è accaduto: non sopportando oltre l’idea del tradimento della moglie, Michael ha ammazzato prima Adam, poi Denise e infine Richard, quest’ultimo per gelosia. Infine, ha finto un problema psichico per sfuggire al carcere. Lo sguardo perfido di Michael fa pensare che Catherine ha visto giusto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori