Arrow 4/ Anticipazioni puntate del 29 e 22 Gennaio: Sara tornerà viva a Starling City?

- La Redazione

Questa sera, venerdì 22 gennaio 2016, su Italia 1 alle 22.00 va in onda un nuovo episodio della quarta stagione di “Arrow”, dal titolo “Restaurazione”.

ARROW_4
Arrow 4 in onda su Italia 1

Torna settimana prossima, salvo cambiamenti, con un nuovo episodio in cui al centro ci sarà ancora Sara Lance. La giovane potrebbe tornare con i suoi piedi in città e a questo punto le cosneguenze della decisione della sorella potrebbero essere sotto gli occhi di tutti. Cosa succederà adesso? Se per Thea la sete di sangue è qualcosa di incontrollabile, per Sara, abituata a ben altro, le cose potrebbero essere ancora peggiori. Oliver inizierà la sua corsa alla poltrona di sindaco, dovrà fermarsi per via di Sara Lance? Lo scopriremo solo nel quarto episodio in onda venerdì doppiato in italiano.

Arrow torna questa sera con un nuovo episodio, il terzo della quarta stagione attualmente in onda negli Usa, e tutto sarà all’insegna di Sara e della sua resurrezione. Con il solo aiuto di Thea, Laurel nel cuore della notte ha disseppellito la bara di Sara proprio mentre Oliver prende la decisione di candidarsi lui stesso a sindaco di Star City. Il nosto eroe è impegnato nella corsa politica mentre le due giovani potrebbero combinare un grosso guaio, quale? Calare Sara nel Pozzo di Lazzaro con tutte le conseguenze che questo può avere. Sara tornerà in vita? Ebbene sì ma questo aprira la strada all’arrivo nella serie di Constatine ma solo nei prossimi episodi!

Questa sera, venerdì 22 gennaio 2016, dopo una serie di cambi di programmazione torna su Italia 1 alle 22.00 la quarta stagione di “Arrow”. Prima di scoprire le anticipazioni del terzo episodio, rivediamo cosa successo nei primi due episodi della quarta stagione. In “Green Arrow” Oliver (Stephen Amell) e Felicity (Emily Bett Rickards) hanno lasciato Star City da ormai sei mesi. Oliver sembra un uomo completamente diverso, ha una casa tutta sua, nuovi amici e adora cucinare. Felicity è molto contenta della loro vita ma ogni tanto rimpiange la vecchia squadra. Nel frattempo in città la squadra di eroi deve combattere contro una nuova minaccia. A Star City sono arrivati dei mercenari senza scrupoli che hanno preso di mira politici e cittadini. Questi soldati vengono chiamati Gosts, Fantasmi e il loro capo è Damien Darhk, vecchia conoscenza di Ra’s al Ghul. Damien Darhk (Neal McDonough), pare dotato di poteri magici, è capace di risucchiare l’energia vitale dei suoi soldati e di fermare eventuali minacce con la sola imposizione delle mani. Dopo l’ennesima operazione finita male Thea (Willa Holland) e Laurel (Katie Cassidy) si interrogano sulla possibilità di richiamare in squadra Oliver. L’unico a non essere convinto della decisione è John Diggle (David Ramsey) che non perdona al suo migliore amico di aver abbandonato la loro causa e di aver messo a repentaglio la sua famiglia durante la battaglia finale contro Ra’s al Ghul.Thea e Laurel si presentano a casa di Oliver, il momento non poteva essere meno opportuno perché proprio quella sera l’uomo voleva chiedere a Felicity di sposarlo. Al loro rientro in città, la giovane hacker deve fare anche i conti con l’eredità che le ha lasciato Ray Palmer (Brandon Routh). Il miliardario scomparso dopo un’esplosione le ha lasciato tutti i suoi averi comprese le industrie Palmer. Durante un violento scontro contro i Fantasmi, Speedy inizia a mostrare una violenza non giustificata e i suoi compagni iniziano a sospettare che si tratti di qualche effetto collaterale legato alla sua rinascita dopo il bagno nel Pozzo di Lazzaro. Nel frattempo assistiamo anche ad alcuni flashback di Oliver durante il suo periodo di assenza da Star City. Il giovane è rispedito da Amanda Waller (Cynthia Addai Robinson) di nuovo sull’isola di Lian Yu. Dovrà lavorare sotto copertura per l’A.R.G.U.S in una base militare che coltiva piante di droga. Nel presente, invece, Oliver capisce di dover scendere di nuovo in campo e per dare speranza alla città decide di trasformarsi in una versione migliore del giustiziere, si presenta al pubblico in un breve messaggio televisivo con il nome di Green Arrow. Nel finale di puntata assistiamo a due grandi colpi di scena. Nel primo l’incorruttibile detective Lance (Paul Blackthorne), pare aver stretto una sorta di accordo segreto con Damien Darhk. Nel secondo gli eventi si spostano avanti nel tempo di sei mesi, Oliver è di fronte ad una lapide, probabilmente dopo un funerale ma non si conosce l’identità del morto. 

Nel secondo episodio “Il Candidato”, Oliver e Thea ritrovano una vecchia amica della madre Moira, Jessica Danforth (Jeri Ryan). La donna vuole diventare il nuovo sindaco della città e si candida a ricoprire il ruolo lasciato vacante dopo l’assassinio del suo predecessore a opera degli uomini di Damien Darhk. Green Arrow e Speedy decidono di proteggere la donna da lontano ma durante la conferenza stampa di presentazione un sicario tenta di ucciderla. Si tratta di Lonnie Machin, Alexander Calvert, un vero e proprio mercenario che spera così di entrare nelle grazie di Damien Darhk. Fallito il tentativo di uccidere Jessica, decide di rapire sua figlia. La ragazza alla fine viene salvata ma Thea continua a mostrare segni di eccessiva aggressività. Alla fine la giovane di casa Queen confessa a Laurel di essere vittima degli effetti collaterali del Pozzo Di Lazzaro. Thea è tornata in vita durante il suo soggiorno a Nada Parbat e Laurel prende la decisione di riportare in vita anche la sorella. 

Nel terzo episodio di Arrow 4 dal titolo “Restaurazione” Diggle sarà sempre più vicino a scoprire cosa si cela dietro la morte del fratello. Da Central City arriverà anche un metaumano assoldato da Damien Darhk per uccidere Green Arrow. L’uomo metterà in pericolo anche Felicity, che riuscirà a cavarsela. Nel frattempo a Nanda Parbat, Thea e Laurel porteranno avanti la folle idea di riportare in vita Sara contro il volere di Malcom Merlyn (John Barrowman).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori