X-FILES 10 / Prima e Seconda puntata: la reazione dei fan

- La Redazione

X-Files 10, anticipazioni puntata del 26 gennaio 2016, alcune info generali sulla serie, Mulder e Scully potrebbero riuscire ad ottenere finalmente le prove dell’esistenza degli UFO. 

x-files
Gillian Anderson e David Duchnovy

Due episodi densi di notizie, rivelazioni ma anche dubbi. Questo è tutto ciò che sono riusciti a creare in noi le prime due puntate di X Files 10 andate in onda ieri su Fox e FoxCrime. Nel perfetto stile della serie, entrambi gli episodi sono stati gestiti con tecniche diverse sia per i dialoghi sia per i casi trattati. Il primo episodio ci ha riportati sul tema delle cospirazioni, riprendendo le fila di quello che era stato l’ultimo episodio della nona stagione. Il creatore, Chris Carter, aveva infatti già anticipato che avrebbe creato una sorta di collante per dare un primo senso di continuità ma che i successivi episodi si sarebbero mostrati auto-conclusivi. La particolarità è data tuttavia dal fatto che non c’è nessun tipo di collegamento fra i due primi episodi e sicuramente è dovuta al fatto che, come avevamo già anticipato, il secondo episodio in realtà era stato ideato come quinto episodio. Se la prima puntata trasmessa questa sera ci ha fatto tornare un po’ nel passato, la seconda ci ha riportato nel vivo del dubbio. Al centro William, il figlio di Dana e Mulder di cui non abbiamo mai saputo nulla. Sappiamo già che ne sapremo di più nei prossimi episodi ma già ci chiediamo: non saranno troppo poche sei puntate? Chris Carter ci ha promesso che la qualità delle trame compenserà il numero esiguo ma per ora possiamo solo aspettare per capire se sarà veramente così. Sono molto discordanti i commenti dei fans sulle prime due puntate di X Files 10. Sul profilo social ufficiale della Fox notiamo infatti che qualcuno è rimasto deluso, soprattutto per Scully. “Boh, a me non sono piaciute. L’unica cosa apprezzabile sono i flashback. Per il resto, sembrano complottari moderni, trame inconsistenti, senza senso. Scully non muove la faccia per il troppo botulino. Mi ha molto deluso”; “Bellissimi tutti e due gli episodi. Ottima idea di mantenere la vecchia sigla. Ora andiamo a vedere l’Area 51”; “pensavo mi avrebbe delusa ed invece olé olé olé!stra felice non vedo l’ora di vedere i prossimi episodi!”. Effettivamente forse il primo episodio è un po’ decadente, ma può essere dovuto alla troppa aspettativa. In realtà è il secondo in cui possiamo trovare il grande ritorno di X Files. Non a caso i fans avevano già criticato a Chris Carter la decisione di non affidarsi ai precedenti scrittori già consolidati nel corso della serie. Anche i commenti dei fans sui social dimostrano un apprezzamento maggiore per il secondo episodio. “Episodi bellissimi!!! Che emozione!!! Siamo tornati ai vecchi tempi!!!”; “Bellissimi episodi… È come se non fosse passato un giorno”.

Kyle vuole solo ritrovare sua sorella e Scully capisce che è il figlio di Jackie, fratello di Molly. Lo portano quindi da Goldman che accetta di fargli conoscere Molly. La ragazza si trova in una delle stanze dell’ospedale ma non appena si avvicina, Kyle capisce che non è realmente sua sorella e fugge. Il ragazzo la trova all’interno di una stanza sigillata e riescono a comunicare telepaticamente. Kyle riesce a rompere il vetro e Molly fa volare Scully contro il muro prima che la fermi. Poco dopo crea un’emorragia al padre con la sola forza del pensiero. Entrambi i ragazzi scompaiono ma Mulder è riuscito ad avere un campione del sangue di Kyle prima che venisse fatto sparire tutto. In un secondo momento, Mulder pensa a come sarebbe stata la sua vita con William, tutto quello che avrebbero fatto se fossero sempre stati insieme. Poco dopo lo vede mentre viene portato via dagli alieni e anche lui, come Scully tempo prima, si chiede dove sia William in quel momento… La puntata finisce così, lasciandoci ancora più dubbi di prima. 

Jackie pensava che sarebbe morta ed in quel momento iniziò a sentire quel suono. Una voce nella sua testa le disse di aprirsi il ventre. Successivamente l’hanno incolpata di aver ucciso il bambino ma è convinta di averlo solo liberato. Svenne a causa dell’emorragia e da quel momento non ha più rivisto il bambino. Scully è convinta che stia delirando ma il particolare del suono la mette in allarme. Lungo il corridoio Mulder nota che è presente un inserviente e scopre che la stessa ditta di pulizie si occupa anche dell’azienda di Goldman. Lo stesso inserviente, Kyle Gilligan, stava pulendo nella stanza in cui si era sentito male Sanjay. La madre di Kyle non vuole rispondere a nessuna domanda ma Mulder ha capito che non è realmente suo figlio. La presenza dei corvi fa capire a Scully che sta per succedere qualcosa ed in quel momento Mulder cade a terra per via del suono. Scully rintraccia Kyle in un capanno perché è lui a creare quel suono. 

Agnes muore e il bambino è stato asportato chirurgicamente. Mulder riferisce a Scully che la moglie di Goldman è coinvolta in uno strano caso. La donna è stata ricoverata in un ospedale psichiatrico ed il suo passato evidenzia un caso simile a quello di Agnes. Mulder e Scully raggiungono Jackie ma la donna non vuole parlare del marito perché è lui che la tiene prigioniera nella struttura. Jackie inizia a raccontare che la sua bambina, Molly, aveva presentato qualcosa di strano fin dalla sua nascita ma se ne accorse solo tempo dopo. Un giorno la trovò immersa nella piscina e si trovava sott’acqua da dieci minuti. Quando cercò di raggiungerla, scoprì che era capace di respirare sott’acqua. Jackie è convinta che il marito abbia fatto qualcosa all’embrione e che sia stato lui a far sparire Molly. La donna era così spaventata che rimase coinvolta in un incidente per via di un animale che aveva visto solo all’ultimo momento. 

Mulder crede che sia meglio così ma Scully teme che possa essergli successo qualcosa. Una volta a casa, Scully viene assalita da alcuni tormenti in cui immagina William, ormai quindicenne, in piena mutazione genetica. Scully e Mulder riescono a parlare con il dottor Augustus Goldaman che è convinto di non fare nessun esperimento, anzi di salvare delle vite. Mostra loro tutti i bambini con le mutazioni presenti nella struttura, tutti affetti da sindromi importanti. Scully accetta di parlare con il piccolo Adam che ha soltanto un occhio. Goldaman le riferisce che ha la sindrome di Crouzon ma Scully nota che tutti i bambini sono stati messi in camere sigillate. Gli chiede inoltre se sta cercando del DNA alieno nei bambini ma le urla di una ragazza offre l’occasione a Goldman di troncare il discorso. Vengono a sapere anche che Agnes è stata ferita da un pirata della strada e Scully nota che non è più incinta. 

Mulder crede che l’azienda in cui lavorava Sanjay lavorasse alle anomalie genetiche e vuole parlare con Goldman. Scully invece è preoccupata perché Sanjay si è ucciso prima di sentire un suono, proprio come è successo a Mulder nel suo appartamento. Dana raggiunge Suor Mary perché è l’unica che può aiutarla a parlare con Goldman. La religiosa accetta dopo alcune insistenze e Mulder spinge perché chieda al suo contatto di parlare della mutazione del fondatore. Poco dopo la giovane Agnes, una ragazza incinta, chiede il loro aiuto perché non vuole più abortire anche se è malato. I medici hanno visto con l’ecografia che il bambino ha qualcosa che non va ma non appena vede Suor Mary ritira tutto quello che ha detto. Mulder riesce a passarle il proprio biglietto da visita ed all’esterno confida a Scully di credere che Goldman faccia degli esperimenti di eugenetica appoggiandosi all’ospedale. Scully invece è sconvolta perché pensa al loro bambino, William. 

Mentre Gupta equivoca le intenzioni di Mulder, Scully fa l’analisi sul cadavere di Sanjay. Gupta riferisce a Mulder che Sanjay ultimamente gli aveva detto di essere preoccupato per i suoi bambini. Gli rivela che viveva una doppia vita in due appartamenti diversi ma Scully chiama il collega proprio in quel momento. Gli mostra la scritta sulla mano di Sanjay mentre Mulder nota che il tagliacarte è entrato ad angolo retto ma poi ha fatto una curvatura. I due vanno quindi nell’appartamento segreto della vittima e scoprono migliaia di foto alla parete. Tutti i bambini hanno delle importanti mutazioni genetiche ma subito dopo Mulder si accascia per via dell’ultrasuono. La Polizia li raggiunge poco dopo. Mulder inizia a sentire i suoni dilatati e le parole “aiutami, trovala” dette a ripetizione. Inspiegabilmente Skinner chiude l’indagine ma quando il superiore esce dalla stanza chiede subito se hanno fatto delle copie dei documenti. Scully crede che ci siano dei dettagli molto inquietanti nell’indagine e chiede un po’ di tempo per verificare la teoria di Mulder. 

Dottor Sanjay fa la scansione della retina ed entra nell’azienda. L’uomo è distrutto e si lamenta del troppo lavoro. Poco dopo sente un ultrasuono ma finge con un collega che non sia successo nulla. Raggiunge quindi la riunione ma i suoni iniziano ad essere dilatati. All’esterno si radunano migliaia di corvi mentre Sanjay inizia a stare sempre peggio, finendo per urlare per il suono acuto che sembra sentire solo lui. Continua a sentire “fallo, ora i dati sono la chiave”. Così si barrica nel laboratorio genetico e manda il sistema in avaria. Il rumore è così forte che per farlo smettere si perfora l’orecchio con un tagliacarte, morendo all’istante. Mulder e Scully vengono chiamati sul campo ma non riescono a parlare con il fondatore Goldman. Mulder è incuriosito dalla parola ‘gupta’ che l’uomo aveva pronunciato prima di uccidersi. Ore dopo incontra il Signor Gupta e gli chiede di seguirlo in un posto appartato per parlare di Sunjay. 

Trova Mulder ad attenderla nel parcheggio e scopre che Sveta è scomparsa. Scully vuole fare qualsiasi cosa per trovarla e gli rivela che ha fatto ripetere le analisi, trovano il DNA alieno nel suo sangue. Gli riferisce anche di essersi fatta le analisi e con la voce incrinata, gli riferisce che Sveta non è l’unica. Skinner li contatta in quel momento e li chiama a rapporto. Mulder le chiede se è pronta a ricominciare ma Scully sa che non c’è altra scelta. Nel frattempo, Sveta rimane a piedi con la macchina e un fascio di luce verde la raggiunge. Sopra di lei c’è un UFO ma ogni tentativo di uscire è vano. poco dopo, la macchina esplode poco prima che riesca ad uscire dalla portiera. Altrove, l’uomo che fuma viene informato che gli X Files sono stati aperti. 

Sono notizie molto importanti quelle che stiamo ascoltando dalla viva voce di Mulder qui, nel primo episodio di X Files 10. Scully è da sola contro Mulder, O’Malley e persino Sveta. Per questo alla fine decide di rivelare che i risultati del test sulla ragazza non hanno evidenziato nessun tipo di DNA alieno. Tempo dopo, Scully è di nuovo in ospedale e controlla il canale web di O’Malley perché sta per rilasciare la notizia in diretta. A gran sorpresa, Sveta smentisce tutto e dice che il conduttore l’ha costretta a dire il falso. Mulder capisce che il governo ha trovato la ragazza e quando la va a cercare trova la casa vuota. Intanto i militari fanno saltare l’RV per far sparire le tracce, eliminando anche gli scienziati presenti. Scully invece riceve i risultati delle analisi sul proprio sangue. Alla fine dell’operazione, quando va a guardare di nuovo il canale di O’Malley, scopre che il sito è stato messo fuori gioco.  

Mulder spiega che la cospirazione sia iniziata con la bomba H. I test sono serviti per occultare la verità, gli studi clandestini sugli alieni ed i test sugli umani. Sono stati rapiti degli esseri umani su cui hanno fatto dei test. Scully non crede che sia possibile ma Mulder le rivela che il governo mente di continuo. Anche O’Malley è d’accordo con la sua affermazione e crede che l’obiettivo sia la sottomissione dell’America, con la conseguente conquista di tutto il mondo. O’Malley crede che anche il consumismo sia solo un modo per controllare e soggiogare la popolazione. Tutto sta accadendo sotto ai loro occhi ma presto tutti i soldi spariranno nel nulla, poi ci sarà la distruzione delle centrali elettriche. Verrà fatto passare tutto come se fosse un attacco alieno, esattamente come hanno provato a fare nel ’47. Scully crede che finiranno solo con il creare il panico e che siano ad un passo dall’essere accusati di tradimento. 

Intanto, Mulder riceve i risultati delle analisi su Sveta, mentre Mulder incontra il medico militare che molti anni prima era stato a Roswell. Mulder è convinto di aver finalmente in mano la verità, che non esistano gli alieni ma che sia il governo a cospirare contro l’umanità. La tecnologia aliena viene usata da uomini contro altri uomini. Il medico teme che lo possano uccidere e lo mette in guardia perché rischia grosso. Prima di andarsene gli dice che Roswell è stata solo una cortina di fumo. Più tardi, Scully lo raggiunge a casa di Sveta e crede che sia in pieno delirio. L’ex collega è preoccupata, pensa che lo stato d’animo in cui versa lo porterà a morire. Mulder invece vuole che gli creda ed afferma che O’Malley è stato un dono del cielo perché divulgherà la verità in diretta. Scully crede che stia camminando in un campo minato ma l’arrivo di Sveta ferma ogni discussione. Scully decide di andarsene ma O’Malley la ferma. 

Nel frattempo Mulder torna da Sveta che è chiaramente impaurita. La ragazza teme che la sua situazione possa peggiorare e, dietro insistenza, gli riferisce che i bambini sono stati rapiti da esseri umani. E’ anche sicura di poterli riconoscere, aveva paura che l’avrebbero uccisa se avesse raccontato la verità. Mulder capisce che non c’è nessuna cospirazione aliena e che dietro a tutto c’è solo il governo. Chiama immediatamente Scully ma chiude in fretta dicendole che deve andare. Mulder torna quindi al quartier generale dell’FBI ma il suo vecchio ufficio è completamente vuoto. Mulder vuole accedere agli X Files e pretende delle risposte da Skinner. Inoltre crede che abbiano mentito anche a lui ma Skinner gli riferisce di aver avuto la tentazione di chiamarlo ogni giorno. Dall’11 settembre è tutto cambiato ma gli chiede anche di fare qualcosa. Mulder se ne va poco dopo avergli lasciato il suo nuovo numero. 

Il tecnico gli mostra il funzionamento dell’UFO e gli riferisce che funziona con l’energia 0, quella dell’universo. Solo un campo elettromagnetico, una tecnologia tenuta segreta per anni. Poco dopo l’RV scompare ai loro occhi grazie all’elemento 115. Mulder non crede ai suoi occhi. Nel passato, il medico preleva il corpo dell’alieno perché è convinto che il suo compito sia salvarlo. L’agente governativo crede che sia morto e che non ci sia niente da fare ma a quel punto il medico si chiede perché lo abbia portato alla base. Nel presente, O’Malley sorprende Scully mentre si auto-preleva del sangue. L’uomo nota gli studi che sta facendo in quel momento sulla microtia, una malattia genetica che fa in modo che i bambini nascano senza orecchie. O’Malley crede di vedere una chiara analogia con gli alieni ma Scully crede solo che sia genetica.  

Sveta è nuovamente incinta ed è convinta che il DNA sia alieno. Nel ’43, gli uomini del governo uccidono una creatura aliena che strisciava sul suolo. Mulder convince Scully a fare delle analisi a Sveta per appurare che le sue affermazioni siano reali. La ragazza ha capito che Muder è depresso e che il loro rapporto sia stato ucciso proprio dalla malattia. Sa anche che hanno avuto un figlio ma Scully la fa tacere. Sveta crede che non sappia che cosa voglia dire essere rapiti ma poi capisce che si sta sbagliando. Nel frattempo O’Malley preleva Mulder e salgono su un elicottero. Mulder continua a punzecchiarlo ma O’Malley lo mette in guardia riguardo alle persone che stanno per incontrare perché sono paranoiche riguardo al lavoro che svolgono. Mulder viene incappucciato e quando può finalmente vedere dove si trova, nota subito che nel magazzino è presente un RV. 

Mulder è scettico nonostante anni e anni di X Files. Da quanto possiamo vedere è molto cambiato in questo primo episodio in onda su Fox e FoxCrime. O’Malley ha qualcosa da mostrare ai due ex agenti ma soprattutto ha una persona che vuole che conoscano. Raggiungono quindi un posto sperduto, così lontano dal resto del mondo che Scully fa una battuta sul fatto che nemmeno gli alieni riuscirebbero a trovarlo. La giovane Sveta apre la porta ed afferma di aver già conosciuto Mulder quando era piccola, dopo il primo rapimento. La ragazza mostra le cicatrici circolari sull’addome e riferisce che ricorda poco dei rapimenti per via di ricordi schermo che usano appositamente perché non ricordi. Ha solo dei flash, come i prelievi. Sveta dice di essere rimasta incinta molte volte ma che i bambini le vengono sottratti ancora prima che nascano. 

Facciamo un salto nel presente già nei primi minuti di X Files 10 in onda questa sera su Fox e FoxCrime. Dana Scully ha appena finito un’operazione e Walter Skinner, vice direttore dell’FBI, si presenta in ospedale. Poco dopo Scully chiama Mulder perché lo sta cercando. Un certo Tad O’Malley ha chiesto di parlare con gli ex agenti dell’FBI. Mulder sta guardando questo misterioso personaggio proprio in quel momento, mentre sta facendo delle dichiarazioni in uno show web sulle cospirazioni governative riguardo agli alieni. Mulder decide di incontrare Scully e l’ex collega mostra subito la sua preoccupazione. Poco dopo vengono raggiunti da O’Malley a bordo di una limousine. L’uomo vorrebbe parlare in macchina mentre Mulder preferirebbe rimanere con i piedi per terra, ma O’Malley crede che potrebbero essere al centro del mirino di qualcuno. Mulder ora è scettico e pensa che gli X Files siano solo un capitolo chiuso. 

Fox Mulder ci parla della sua storia, a partire dal rapimento della sorella e le indagini con X Files, alla ricerca di sua sorella. Nel ’93 conosce Scully, mentre la sua ossessione per gli extraterrestri e per la cospirazione governativa era aumentata. Nel 2002 gli X Files sono stati chiusi ma in Mulder l’ossessione continuava ad esistere. Nel 1947 ci fu l’avvistamento di nove oggetti volanti, poi fu la volta di Rooswelt. Altri eventi si susseguironon negli altri anni e anche il primo uomo sulla Luna, nel suo viaggio, ha parlato della presenza degli extraterrestri. Oggi la gente ricorda solo Rooswell… ma Mulder si chiede se sia tutto un imbroglio, se siamo davvero soli oppure ci hanno sempre mentito. Nel ’47, nel Nuovo Messico, un medico militare viene portato verso una base segreta. Al suo arrivo vede un enorme oggetto volante che si è schiantato contro il suolo, lasciando metà del velivolo ancora integro. 

Ci siamo… gli X-Files stanno tornando! La decima stagione ha fatto emozionare già milioni di telespettatori negli USA. Sarà lo stesso qui in Italia? Sicuramente sì! C’è chi si è piazzato davanti al televisore già da qualche giorno, giusto per non saltare nemmeno il countdown. Che sia Fox o FoxCrime il canale che guarderete questa sera non ha importanza perché comunque ci saranno loro: Mulder e Scully! I fans non stanno davvero più nella pelle, alcuni aspettavano questo momento da tanto tempo. “Hanno ascoltato le mie preghiere, erano anni che mi chiedevo perché non continuassero questa serie. In queste 3 settimane l’ho rivista per intero! Adesso si ricomincia!”. Un fans è rimasto invece deluso da un particolare che ha notato visionando i primi cinque minuti del primo episodio offerti da MondoFox sul sito dell’emittente. “Ma la voce di Mulder è diversa….”. Sfatiamo subito il mito: il doppiatore è sempre Gianni Bersanetti. Ma adesso bando alle domande! La verità sta arrivando… 

Ci siamo. Mancano ormai poche ore per il ritorno più epico della storia delle serie: X-Files 10. Tutto è ormai pronto, stiamo aspettando già davanti al televisore e siamo alla ricerca impazzita di qualsiasi notizia recente che possa rivelarci qualcosa di più. Fox Mulder e Dana Scully, interpretati da David Duchovny e Gillian Anderson, non hanno mai smesso di essere parte della nostra esistenza quotidiana. Eventi paranormali, creature improbabili, cospirazioni governative. Negli anni ’90 ci hanno regalato emozioni, sensazioni, dubbi e soprattutto paure. Il grande ritorno avviene dopo 14 anni di assenza ed è quanto mai doveroso carpire qualche parola direttamente ai due protagonisti. Ci aspettavamo qualche cambiamento nella nuova stagione ma abbiamo scoperto, per esempio, che la sigla è rimasta uguale. A rivelare il motivo è la Anderson, durante un’intervista a RollingStone.it: “Chris Carter ha chiesto una nostra opinione e a tutti sembrava sacrilego cambiare una sigla talmente perfetta, unica, originale, così hanno deciso di tenerla. Una sigla che ci ha accompagnato per 202 episodi doveva appartenere anche a questa nuova serie”. Tutto il resto è invece cambiato, anche grazie alla loro maturità come attori. Duchovny ha riferito che Mulder è cambiato perché “è depresso, non è più l’uomo di una volta, quello in grado di motivare l’universo. È stupido e maldestro, non certo eroico. Si è quasi arreso alla vita. Non è stato facile riprendere a recitare con lui in quello stato”. I fan vogliono sapere anche se dopo questa mini-serie i due attori andranno avanti. “Troppo presto per dirlo”, afferma la Anderson, ma lascia intendere che se la nuova serie avrà successo potrebbero essere di più: “Per ora siamo contenti di quello che abbiamo fatto”. 

Vediamo ora alcune anticipazioni approfondite sul primo episodio di X-Files 10 che vedremo questa sera. Il direttore Skinner (Mitch Pileggi) contatta Scully (Gillian Anderson) e la mette a conoscenza di una notizia importante. Ovviamente lei non tarda molto prima di contattare Mulder (David Duchovny) e gli mostra un video di Tad O’Malley, il conduttore di un web-show sulle cospirazioni. L’uomo è convinto di avere le prove dell’esistenza degli extraterrestri e anche dell’insabbiamento del governo. Dopo 14 anni di assenza, è Mulder a essere scettico sulle rivelazioni di O’Malley mentre Scully è più aperta alla possibilità che dica la verità. O’Malley li porta così da Sveta (Annet Mahendru), una ragazza che afferma di essere stata rapita dagli alieni e di essere rimasta incinta diverse volte. Anche in quel momento si trova in stato interessante e Mulder chiede a Dana di verificare che il DNA del feto sia realmente alieno. Mulder invece viene portato da O’Malley in un’area segreta dove gli mostra dal vivo un UFO. La tecnologia avanzata è anche in grado di diventare invisibile e Mulder non può credere di avere finalmente davanti ai suoi occhi quello che ha cercato in tutta la sua vita. Capisce quindi che non esiste nessun attacco alieno, che si tratta invece di esperimenti condotti sugli esseri umani da altri esseri umani. Quando O’Malley sta per rivelare tutto alla nazione, Sveta… 

Mulder e Scully tornano e scoppia la ressa. La decima stagione di X-Files ha già conquistato tutti, almeno negli Usa, dove i fan hanno potuto vedere due episodi in due serate diverse gli stessi che noi vedremo questa sera su Fox e Fox Crime a partire dalle 21.00. Una serata da non perdere a caccia di ufo e indizi per risolvere casi paranormali. Una scommessa vinta? Staremo a vedere ma fatto sta che la première della mini serie ha portato a casa un boom di ascolti e, in particolare, ha attirato 13,5 milioni di spettatori facendo addirittura meglio della sua originale che al suo debutto, nel lontano 1993, attirò 12 milioni di spettatori. Pronti a capire come sarà? 

Nonostante si tratterà di soli sei episodi, non verrà certo meno lo spirito e il carattere che ha sempre caratterizzato la serie X-Files. Mulder e Scully sono tornati e sono pronti a rimettersi in gioco, anche grazie all’intervento del giornalista O’Malley: ufo e paranormale torneranno sul piccolo schermo di tutto il pubblico di Fox, con un accurato passaggio che ammortizzerà il salto temporale e la nuova realtà in cui i protagonisti agiscono. Un piccola curiosità accompagnerà questi nuovi appuntamenti: come gli appassionati ricorderanno bene, durante l’ottava stagione Dana e Fox hanno avuto un bambino insieme, William, che in seguito è stato dato in adozione. Secondo quanto ha rivelato il creatore Chris Carter, quest’ultimo tornerà a fare capolino e metterà la stessa Scully davanti ad una scelta importante, di che cosa si tratterà? Non resta che gustarsi il primo episodio e vedere come proseguiranno le avventure dei due amatissimi volti della serie.

Ci hanno fatto sognare e impaurire, ma ora sono tornati. X-Files andrà in onda questa sera in prima visione TV su Fox e Fox Crime con due nuovi episodi della decima stagione. A partire dalle ore 21:00 i telespettatori che attendevano da molto il ritorno dello spettrale Fox Mulder (David Duchovny) e Dana Scully (Gillian Anderson) saranno finalmente soddisfatti. La serie, creata da Chris Carter e trasmessa fra il 1992 e il 2002 fa ancora parlare di sé dopo tutti questi anni. I fan sono rimasti, all’epoca, delusi dall’interruzione della serie che aveva riscosso un enorme successo da parte del pubblico di tutto il mondo. Infatti la serie ha guadagnato ben tre Golden Globes, rispettivamente nel ’95, ’97 e ’98, con un aumento dello share, fra la prima e la seconda stagione, del 45%. Il gradimento dei telespettatori venne invece premiato dal film, pubblicato fra la quinta e la sesta stagione, e dal sequel “X-Files – Voglio crederci“. I nostri due protagonisti preferiti, due agenti dell’FBI hanno lottato duramente, anche fra di loro, per scoprire la verità. Mulder è sempre stato sicuramente il più aperto verso gli UFO e tutti i fenomeni paranormali mentre Scully inizialmente aveva mostrato un forte scetticismo. Eppure la vicinanza e tutti gli episodi vissuti insieme, anche in prima persona, hanno portato Dana a credere del tutto alle teorie strampalate di Mulder. Gli X-Files, questi famosi casi tenuti segreti dal Governo, sono stati dapprima aperti e poi richiusi, specialmente nel momento stesso in cui i due protagonisti si sono avvicinati troppo alla verità. Ma ora sono tornati. Per chi si fosse perso il piccolo promo che l’emittente FOX ha voluto donare a tutti i fans, può visionarlo e soddisfare la propria sete con il primo minuto della decima stagione! Sentiremo proprio la voce di Fox Mulder a farci un piccolo riepilogo di tutti i casi su cui ha indagato. Ma noi volevamo regalarvi di più: il promo con due minuti del primo episodio di X-Files 10 che trovate . Immagini da non perdere, soprattutto perché niente è certo, tutto è possibile. Anche che chi credevamo morto… sia nell’ombra a fumare una sigaretta.  

Di che cosa parlerà il primo episodio? Innanzitutto partiamo dal titolo: La verità è ancora là fuori. Gli amanti di X-Files ricorderanno perfettamente che la frase viene detta più volte nel corso della serie proprio da Mulder. Tutto si aspetta Dana Scully dopo tutti questi anni tranne che risentire la voce del collega al telefono. Ma Fox Mulder non è il tipo, così come sappiamo benissimo, da fare una semplice telefonata. Quello che ha scoperto deve essere discusso dal vivo. I due verranno contattati da Tad O’Malley (Joel McHale), un teorico del complotto molto cononosciuto, oltre che conduttore di una web-tv. L’uomo è convinto di avere fra le mani qualcosa di scottante che ha a che fare con una cospirazione governativa. Il Vicedirettore Walter Skinner (Mitch Pileggi), non può non aiutare i suoi prediletti a tornare in pista e per questo metterà O’Malley sulle tracce degli ex-agenti degli X-Files. I due hanno interrotto ormai da tempo ogni contatto con l’FBI e conducono vite completamente diverse. Ma la verità, come ci dice Mulder, è ancora là fuori. Grazie ad O’Malley, i due agenti entrano in contatto con Sveta (Annett Mahendru), una donna che afferma di essere stata rapita dagli alieni e che li metterà a conoscenza di alcune prove. Tutto ciò che Mulder ha sempre cercato si trova lì, a portata di mano, sull’esistenza degli extraterrestri e, soprattutto, sull’opera di insabbiamento voluto dal Governo degli Stati Uniti. Il secondo episodio, dal titolo ‘Evoluzione della specie’, sarebbe dovuto andare in onda come quinto episodio ma Chris Carter, all’ultimo momento, ha voluto cambiare le carte in tavola. In questa puntata Mulder e Scully indagheranno sul suicidio di uno scienziato. Presto i due agenti dell’FBI scopriranno un lavoratorio dove vengono fatti esperimenti genetici estremi. L’operazione viene condotta da svariati decenni e nel corso del tempo ha dato il via alla creazione di soggetti pericolosi dotati di poteri inaspettati. Queste terribili creature ora nutrono dei profondi risentimenti per tutto ciò che hanno vissuto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori