IL RICCIO/ Diretta streaming e trailer del film con Josiane Balasko e Garance Le Guillermic

- La Redazione

Il riccio, il film in onda su Rai Movie oggi, giovedì 6 ottobre 2016. Nel cast: Josiane Balasko e Garance Le Guillermic, alla regia Mona Achache. La trama del film nel dettaglio. 

logo_raiuno_28062016
Il film è in onda su Rai Movie in seconda serata

Il 6 ottobre andranno in onda su varie reti televisive alcuni film, molti dei quali hanno segnato la storia del cinema contemporaneo. Su Rai Movie (canale 24 del Digitale Terrestre) andrà in onda oggi, 6 ottobre 2016, alle 21.10 il film Il Riccio, tratto dal romanzo L’eleganza del riccio di Muriel Barbery.Nel trailer del film (che potete vedere cliccando qui) viene mostrata una selezione di alcune scene che ritraggono Paloma, la protagonista del romanzo e della pellicola. La ragazzina ha quasi 12 anni ed è sicuramente una figura un po’ particolare per la sua età, tanto da non riuscire ad inserirsi nelle logiche dei suoi coetanei: Paloma ha, infatti, deciso che al compimento del suo dodicesimo anno di età si suiciderà. La scena che la vede tentare tutti i possibili modi per porre fine alla sua giovanissima vita è quasi tragicomica, perché sconfina nell’assurdo e nel surreale se si pensa che a 12 anni un ragazzo possa avere la coscienza di vita già così matura da potersi permettere di decidere se porre fine ad essa o meno.  Dato che il film viene trasmesso da uno dei canali Rai, sarà possibile vedere la pellicola in streaming su Rai.tv, cliccando qui.

Il riccio, è il film che verrà trasmesso su Rai Movie oggi, giovedì 6 ottobre 2016. La pellicola dal genere commedia e drammatica è stata prodotta nel 2009 per la regia di Mona Achache che ha realizzato anche la sceneggiatura e basata su un soggetto tratto dal romanzo L’eleganza del riccio scritto da Muriel Barbery. Alla produzione di questo progetto troviamo Anne-Dominique Toussaint mentre le case di produzione che hanno collaborato alla realizzazione del film sono Les Films des Tournelles, Eagle Pictures, France 2 Cinèma, Pathè e Topaze Bleue. La distribuzione in Italia è stata gestita dall’azienda Eagle Pictures, il montaggio del film è stato realizzato da Julia Gregory con le musiche che sono state composte da Gabriel Yared e la fotografia sviluppata da Patrick Blossier. La produzione della pellicola è stata realizzata in Francia e in Italia nel 2009 e la sua durata è di 100 minuti circa. Curiosità: L’attore Togo Igawa ha interpretato il milionario giapponese Kakuro Ozu: le sue battute sono state imparate ?a pappagallo?. Igawa, infatti, non parla una parola di francese, lingua in cui era tenuto a recitare.

È il film in onda su Rai Movie oggi, giovedì 6 ottobre 2016 alle ore 21.10. Una pellicola drammatica del 2009 basata sul celebre best-seller L’eleganza del riccio che è scritto dalla romanziera francese Muriel Barbery. Alla regia di questo capolavoro troviamo Mona Achache, cineasta francese classe 1981 la cui produzione si caratterizza per la presenza di titoli tanto cinematografici quanto televisivi come Bankable, Les Gazelles e Accusé. Per quanto riguarda il cast, i protagonisti di questa leggera e commovente pellicola sono Josiane Balasko, Garance Le Guillermic, Togo Igawa, Anne Brochet, Ariane Ascaride, Wladimir Yordanoff, Sarah Lepicard, Jean-Luc Porraz e Gisèle Casadesus. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

Il film ha inizio con la giovane Paloma (Garance Le Guillermic), undicenne parigina di buona famiglia, che confida davanti alla videocamera di volersi uccidere perché non tollera la realtà ingiusta e poco significativa del mondo che la circonda. La bambina ha da tempo deciso di suicidarsi nel giro di sei mesi per sottrarsi alla vacuità del mondo contemporaneo. È evidente che la piccola ha una personalità piuttosto bizzarra e una sensibilità davvero spiccata, i suoi genitori (Anne Brochet e Wladimir Yordanoff) non riescono a contenere la sua spinta creativa né a comprendere il vero motore delle sue azioni. Sono troppo spesso assenti per riuscire a cogliere il disagio della bimba, la madre è completamente assorbita dal suo doloroso percorso terapeutico e parla molto più con le piante con cui ha adornato il suo appartamento di quanto non faccia con la figlia. Il padre, invece, è un politico in carriera che non stacca mai dalla sua professione pubblica. A Paloma non resta che vagare per il palazzo con una vecchia cinepresa per cogliere il vero volto delle persone che la circondano. Renée Michel (Josiane Balasko), invece, è la portinaia del palazzo, è una donna di mezza età il cui aspetto non denota la sua notevole intelligenza. Passa la giornata a pulire, aspirare e riordinare, la sua grande passione, però, è la lettura, attività a cui dedica tutto il suo tempo libero. Un giorno, l’amministratrice di condominio chiede alla portinaia di prendersi cura di Monsieur Kakuro Ozu (Togo Igawa), un nuovo inquilino di origine giapponese. I due restano immediatamente colpiti l’uno dall’altra, Renée, infatti, cita per metà l’incipit di Anna Karenina, noto romanzo di Lev Tolstoj. Il giapponese, con prontezza, completa la citazione. Ozu nel giro di breve tempo conosce anche la piccola Paloma e riesce ad affascinare anche lei, la bimba, infatti, da sempre cerca di studiare la cultura nipponica. Durante un viaggio in ascensore, il nuovo arrivato interroga la sua amica a riguardo di Madame Michel, tutti e due sono convinti che la donna non sia affatto chi dice di essere. Paloma inizia a frequentare assiduamente il domicilio dell’anziano giapponese e i due continuano a parlare del mistero che li assilla, dove si è mai vista una domestica in grado di citare con correttezza impegnativi romanzi russi. La bambina confida al suo compagno di congetture che ha sempre trovato Madame Michell somigliante ad un riccio, all’esterno non lascia trasparire nessuna emozione, come se fosse ricoperta di aculei. Al suo interno, invece, nasconde eleganza ed un’interiorità estremamente sfaccettata. Ozu decide di passare all’attacco e invia alla donna un pacco regalo, esso contiene un’antica e pregiata copia in due volumi di Anna Karenina. Madame Michell capisce immediatamente di essere stata scoperta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori