SPACE COWBOYS/ Diretta streaming e trailer del film con Clint Eastwood in onda su Iris

- La Redazione

Space cowboys, il film in onda su Iris oggi, giovedì 10 novembre 2016. Nel cast: Clint Eastwood che ha diretto anche la regia, Tommy Lee Jones e Donald Sutherland. Il dettaglio della trama

iris_logo
film prima serata

” è un film d’azione girato nel 2000 scritto, diretto ed interpretato dal grande Clint Eastwood. Al suo fianco altri ottimi attori come, ad esempio, Tommy Lee Jones e Donal Sutherland. Il film andrà in onda su Iris oggi, giovedì 10 novembre 2016 alle ore 21:00. Il trailer che è visionabile qui ci porta sul finire degli anni Cinquanta, durante la corsa allo spazio. Quattro dei più appassionati piloti aeronautici sognano da sempre di raggiungere la luna e di entrare nel programma spaziale. Convinti di essere i primi esseri viventi inviati nello spazio, prendono parte ad una conferenza stampa della NASA: scoprono con grande stupore in quel frangente che in realtà il loro posto è stato preso da uno simpatico scimpanzé. Passano circa quarant’anni, un satellite spaziale russo sta per lasciare la sua orbita e sembra in procinto di cadere sulla Terra. Per evitare questa tragedia occorrerà recuperare delle tecnologie antiche che oggi, in bella sostanza non si usano più. La NASA allora richiama i quattro candidati di un tempo, gli unici in grado di portare a termine questa missione. Sono certo più anziani e più vissuti esteriormente di quanto in genere non siano gli astronauti: il loro spirito avventuroso, il loro brio e la loro fame di brivido, però, non si sono mai sopiti. I nostri protagonisti si dimostrano intatti nell’interiorità, esattamente come negli anni Cinquanta. La sua diretta streaming, invece, sarà fruibile grazie al sito www.mediaset.it, cliccando qui.

Space Cowboys, è il film che andrà in onda su Iris oggi, giovedì 10 novembre 2016. Una pellicola dal genere avventura, azione e drammatica che è stata diretta dalla sapiente regia di Clint Eastwood, che si è occupato anche della produzione con l’aiuto di Andrew Lazar. Il soggetto e la sceneggiatura sono stati realizzati da Ken Kaufman e Howard Klausner, le case di produzione invece che hanno aderito al progetto, portano il marchio Warner Bros, e Village Roadshow Pictures, mentre la distribuzione in Italia è stata gestita dall’azienda Warner Bros. Italia. Il montaggio della pellicola è stato realizzato da Joel Cox con le musiche della colonna sonora che sono state composte dallo stesso regista Eastwood con Lenni Niehaus e Brad Mehldau, ad occuparsi della scenografia invece troviamo Henry Bumstead, Jack G. Taylor Jr e Richard C. Goddard. La produzione del film è stata effettuata negli Stati Uniti d’America nel 2000 e la sua durata è pari a 130 minuti. Curiosità: Inizialmente il cast doveva essere molto differente, tra gli astronauti dovevano comparire Sean Connery nel ruolo di Jerry O’Neil e Jack Nicholson in quello di Tank Sullivan.

Space cowboys è il film in onda su Iris oggi, giovedì 10 nvembre 2016 alle ore 21.00. Una pellicola d’avventura che può vantare la regia del grande Clint Eastwood, nato come attore di pellicole western ed action, questo interprete è riuscito a diventare uno dei registi più apprezzati degli ultimi trent’anni, riuscendo a vincere due volte il Premio Oscar come miglior regista per “Gli spietati” e per “Million Dollar Baby”. Venendo a parlare del cast che ha preso parte a questa produzione, Eastwood ha tenuto per sé il ruolo del protagonista. Al suo fianco troviamo altri attori strepitosi come Tommy Lee Jones, attore statunitense che tutti ricordano nel ruolo dell’implacabile mastino in “Il fuggitivo” o in quello dell’impeccabile agente governativo in “Men in Black”. Per finire ricordiamo la presenza del grande Donald Sutherland che nel corso della sua brillante carriera questo attore è riuscito a lavorare con registi del calibro di Robert Altman, Federico Fellini, Bernardo Bertolucci e Claude Chabrol, riuscendo a dare sempre ottima prova di sé. Ma ecco la trama del film nel dettaglio. 

Siamo nel 1958, William “Hawk” Hawkins (Tommy Lee Jones) e Frank Corvin (Clint Eastwood) sono due piloti aeronautici che sognano di fare gli astronauti. Sono a bordo di un velivolo sperimentale, quando Hawk decide di portare il mezzo al suo limite. Perde il controllo ed assieme al suo collega è costretto a catapultarsi fuori dall’abitacolo, nell’incidente viene coinvolto anche un altro pilota chiamato Tank Sullivan (James Garner). Una volta a terra, Frank si mette a litigare con il suo compagno di volo per la faciloneria con cui ha messo a rischio la loro sicurezza, lo scontro viene interrotto dall’ingegnere Jerry O’Neill (Donald Sutherland) e la faccenda arriva sulla scrivania del loro superiore Bob Gerson (James Cromwell). Quest’ultimo decide di rimproverare con asprezza Hawk per la sua mancanza di riguardo, in seguito scorta tutti ad una conferenza stampa dove comunica che la NASA ha deciso di terminare i test inerenti i viaggi spaziali. Per Frank, Hawke, Tank e Jerry significa rinunciare per sempre ad ogni possibilità di approdare sulla luna. La linea temporale si sposta ai giorni nostri proprio mente la NASA è incaricata di impedire che un satellite sovietico esca dalla sua orbita e precipiti sulla Terra. Il progetto del satellite è piuttosto vecchio e Frank è una delle poche persone che sia in grado di comprenderlo. Viene quindi richiamato in servizio proprio da Bob, diventato project manager dell’agenzia aeronautica statunitense: il nostro protagonista accetta di prendere parte alla missione a patto di essere mandato in orbita in prima persona. Pretende inoltre di essere messo a capo di un team di specialisti, chiamato Dedalus, i cui membri saranno Hawk, Tank e Jerry. Apparentemente Bob acconsente alle richieste dell’astronauta, in realtà, però, cospira alle sue spalle per inserire nel progetto astronauti molto più giovani, pronti a rimpiazzare i membri della squadra prima del lancio. Quando però la partecipazione di questi maturi piloti diventa di dominio pubblico, il Vice Presidente in persona convince Bob a dare loro una chance, per il programma spaziale sarebbe un’ottima pubblicità. Durante le visite di controllo, però, al vecchio Hawk viene diagnosticato un tumore pancreatico allo stadio terminale, gli restano solo otto mesi di vita. Visto però che viene ritenuto abile al volo, il nostro protagonista decide di non rinunciare alla missione e di cercare di realizzare finalmente il suo sogno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori