Che tempo fuori che fa/ Diretta e ospiti: Ottavia Piccolo ricorda Giorgio Strehler (dopo Che tempo che fa, Rai 3 puntata oggi)

- La Redazione

Che tempo che fa su Rai 3, anticipazioni e ospiti puntata domenica 6 novembre 2016: Fabio Fazio accoglie in studio Valerio Mastandrea, Marco Bellocchio e Thegiornalisti.

Fabio_Fazio_R439
Fabio Fazio

A Che fuori tempo che fa è il turno del campione olimpico Niccolò Campriani che è stato definito “il Botticelli del tiro a segno”. L’emozionante carriera del ragazzo nasce dal ritrovamento quasi mistico di un manuale in cirillico. Il ragazzo è ingegnere meccanico e ha progettato lui stesso la carabina con la quale ha vinto la medaglia d’oro alle ultime Olimpiadi di Rio 2016. Si torna alla serietà parlando del nuovo film con Ottavia Piccolo, 7 Minuti di Michele Placido. La Piccolo fa presente la difficoltà e l’ambiziosa scelta di Placido di cercare di portare sul grande schermo quella che era già un’importante pièce teatrale e loda tutte le compagne di lavoro che ha avuto sia nel corso delle rappresentazioni teatrali (dirette da Alessandro Gassman) che quelle con cui a lavorato sul set di Placido come Fiorella Mannoia. Ottavia Piccolo spende un ricordo di Giorgio Strehler e di quanto fosse famoso per urlare durante le prove dei suoi spettacoli.

J – Ax entra nel vivo di Che fuori tempo che fa, si presenta per la prima volta come scrittore. Il suo libro parla di un tema molto importante: il bullismo. Il celebre rapper racconta di aver cercato senza troppe pretese letterarie di descrivere quella che è stata la sua situazione da adolescente “bullizzato” nelle periferie milanesi e cerca di incoraggiare tutti i ragazzi vittima di bullismo a non farsi scoraggiare dalle vessazioni, ma di combattere perchè i veri sfigati sono proprio i bulli che non sanno apprezzare le cose belle della vita. Fazio con un bellissimo video ripercorre tutta la carriera di J-Ax a partire dai tempi degli Articolo 31 fino ad arrivare al recente successo con Fedez. Il racconto di una storia difficile per raggiungere il successo, strada fatta di lavori precari prima di giungere alla consacrazione del grande pubblico proprio con gli Articolo 31 ed oggi che ha una sua casa di produzione musicale.

Un omaggio a Eugenio Finardi apre ufficialmente Che fuori tempo che fa. Un viaggio nel tempo attraverso i suoi successi ed attraverso la storia della produzione musicale parlando della nuova raccolta appena uscita in formato tecnico cross mediale con differenti supporti audio. Il racconto del cantautore ci porta indietro parlando di modi di fare e di scrivere che oggi non esistono più e Fabio Fazio gli rende onore con un piccolo ascolto del brano La radio. Caterina Balivo è la vittima designata dell’ironia di Frassica a proposito dei tutorial più o meno paradossali della sua trasmissione “Detto Fatto”. A Miss Islanda viene proposta una delle complesse domande di Marzullo che però questa volta non sono tradotte da Fabio Volo ma da un’emissaria del Consolato Islandese, nonostante questo la ragazza evita di rispondere. Il momento Amarcord della serata è una clip della Balivo a Miss Italia che ricorda di aver preso ispirazione dalle parole di Ambra Angiolini a Non è la Rai.

Nino Frassica da buon vice padrone di casa inaugura la terza puntata di Che fuori tempo che fa con delle simpatiche statistiche sui numeri di Rischiatutto di cui Fazio è conduttore. Poi è il momento della domanda di saggezza di Marzullo “è meglio pensare ad essere o è meglio pensare a vivere?”. Fabio Volo è chiamato ad introdurre Miss Islanda 2016 Arna YR Jónsdóttir a causa della difficoltà di pronuncia del cognome della stupefancente miss. Caterina Balivo, Niccolò Campriani, Eugenio Finardi, Ottavia Piccolo, J-Ax e l’ospite fisso Vincenzo Salemme sfilano uno ad uno andandosi a mettere intorno al celebre tavolo. La prima a parlare è Miss Islanda che ha rifiutato di partecipare ad un altro concorso perchè non desiderava perdere peso. La scelta non le è costata molto perchè lei si ama così come è . Il discorso procede a rilento a causa di Fabio Volo che ha problemi di traduzione intricandosi in un complicato “telefono senza fili” tra la moglie e la Miss.

L’entrata trionfale di Luciana Littizzetto a Che tempo che fa è segnata dal fatto che l’ironica attrice è stata costretta ad indossare gli occhiali a causa di una congiuntivite. Il cuore dell’intervento della simpaticissima comica torinese inizia a parlare delle insinuazioni riguardo al sisma da parte di un conduttore di Radio Maria che lo ha definito un castigo divino per l’approvazione della legge sulle unioni civili. L’assurdità della questione è sottolineata dal discorso della Littizzetto che sostiene che se veramente un’entità superiore si abbassasse a questo per punire il genere umano, l’unica via di salvezza sarebbe convertirsi al culto di Harry Potter. Il momento clou è la lattura di una lettera piena di insulti agli sciacalli che approfittano delle tragedie come il sisma per appropriarsi indebitamente dei beni degli sfollati. La durezza utilizzata dalla comica torinese è sia ironica ma terribile. Le metafore e le pene che si augura per questa gente sono tra il grottesco ed il terribile come un nuovo contrappasso dantesco. Vittime di Lucianina sono anche ed ovviamente Hillary Clinton e Donald Trump.

Reduce da un viaggio in Giappone, Valerio Mastandrea arriva negli studi di Che tempo che fa per parlare insieme a Marco Bellocchio del film Fai bei sogni tratto dall’omonimo romanzo di Massimo Gramellini. Un dramma indicibile per un bambino, ovvero quello della perdita della madre, è il filo conduttore della storia. Bellocchio conferma che la figura materna è centrale nella sua opera come ne Gli occhi e la bocca e Nel nome del padre. In questo film il protagonista combatte e si ribella a questo evento riuscendo poi a ritrovare una stabilità affettiva con una donna. Valerio Mastandrea invece, non conoscendo il libro, è rimasto molto affascinato dal carattere del protagonista e dalla sua evoluzione da adulto e racconta di un aneddoto sul set che una scena di rabbia che sarebbe dovuta essere urlata, ma che queste esplosioni non sono molto nelle corde dell’attore e il regista ha colto questa sua particolarità e alla fine la ha valorizzata. La malinconia di fondo che ha negli occhi Mastandrea è stata la chiave che lo ha fatto scegliere come protagonista da Bellocchio.

Che tempo che fa prosegue con un pensiero alle persone vittime della tromba d’aria che nel pomeriggio ha investito la costa nord del Lazio provocando alcune vittime. “In questo periodo non c’è pace” dice Fabio Fazio facendo riferimento anche alle vittime e agli sfollati del sisma che ha colpito il centro Italia nelle scorse settimane. La Lagerback introduce i Thegiornalisti che cantano il loro ultimo estratto dall’album Completamente sold out, dal titolo Completamente. Tommaso Paradiso spiega che ognuna delle loro canzoni è come se fosse un messaggio su Whatsapp, diretto e senza bisogno di interpretazioni. Il frontman parla dell’influenza della musica degli anni ’80 bolognesi come Dalla, Carboni, ma alla fine cita Venditti come faro della romanità di quell’epoca. Proprio per questo amore della cultura pop, Paradiso rivela di conoscere a memoria tutte le battute di Verdone e di De Sica dei film cult dei Vanzina e non.

La puntata di Che tempo che fa inizia con uno spunto di riflessione di Fabio Fazio sulla festività di Halloween, che in Italia è arrivato da pochi anni e si chiede quanto ancora durerà questa moda nel nostro Paese. Filippa Lagerback introduce il primo ospite della serata: Marco Paolini, protagonista del film “La pelle dell’Orso” per la regia di Marco Segato. Paolini racconta la trama: in un paesino di montagna un uomo, il reietto del villaggio, fa una scommessa nell’osteria del posto, lui ucciderà l’orso. l’attore spiega che l’animale rappresenta la paura, dello spauracchio dopo la Seconda Guerra mondiale. Il protagonista non ha nemmeno il porto d’armi perchè al ritorno dal fronte ha trovato un balordo accanto alla moglie e si è fatto giustizia da solo finendo in carcere. La moglie non sopravviverà al doppio shock della perdita dei due compagni e lascerà il figlio in balia degli eventi e del ritorno di questo padre che ormai è un disadattato, ma che cerca di riscattare con questa improbabile caccia la sua reputazione. Si fa presente che i due orsi utilizzati nel film sono orsi veri, che hanno preso parte ad importantissime produzioni. 

Fabio Fazio , Luciana Litizzeto e Filippa Lagerback torneranno questa sera su Rai Tre dalle 20.00 con Che tempo che fa e Che fuori tempo che fa. Si inizia con le interviste a Valerio Mastandrea, Marco Bellocchio, Marco Paolini e la musica dei The Giornalisti. Il conduttore si siederà poi alla grande tavola di Che fuori tempo che fa con J-Ax, Ottavia Piccolo, Eugenio Finardi, Caterina Balivo, Niccolò Campriani, Arna Yr Jonsdottir, Vincenzo Salemme. Al dibattito parteciperanno anche gli ospiti fissi Nino Frassica, Gigi Marzullo e Fabio Volo. Vi ricordiamo che oltre a poter vedere Che tempo che fa e Che fuori tempo che fa sintonizzandovi su Rai Tre, potrete seguire i programmi anche in diretta streaming sul sito di Raiplay.it, cliccando qui. Tra i numerosi ospiti di questa puntata di Che tempo che fa ci sono i Thegiornalisti, ed in particolare il loro front man Tommaso Paradiso si ritroverà nello studio di Fabio Fazio a parlare dell’ultimo album del gruppo indie-rock: Completamente Sold Out. Come molti sapranno il gruppo è nato a Roma nel 2009, ma ha debuttato ufficialmente nel mondo della discografia nel 2011 con Vol.1 e ha raggiunto il mondo delle Radio nel 2015 con il singolo Fine dell’estate.

Spazio a Marco Bellocchio, Massimo Gramellini e a Valerio Mastandrea nell’appuntamento con Che tempo che fa in programma per oggi sul piccolo schermo di Rai 3. Il regista, lo scrittore e l’attore saranno tutti riuniti allo studio di Fabio Fazio per raccontare di “Fai bei sogni”, la pellicola ispirata al romanzo autobiografico di Gramellini che uscirà sul grande schermo il prossimo 10 novembre 2016. Il sito Film.it ha voluto discutere del film con la giornalista de La Stampa specializzata in critica televisiva Alessandra Comazzi, che ha risposto a qualche quesito in merito: “Belfagor, che negli anni Sessante spaventava grandi e piccini, appare spesso nel film” ha spiegato la Comazzi, in riferimento al fantasma del Louvre che appare nelle immagini della pellicola. “Ma per Bellocchio e per Massimo non si tratta di un’anima nera quanto piuttosto di una corazza. L’alterego del protagonista con cui ripararsi dal mondo esterno…È un personaggio oscuro Belfagor, ma del resto parliamo di inconscio, dunque va mantenuto tale! Nell’inconscio di questo protagonista c’è profondità: ecco un fantasma mascherato arrivato ad aiutarlo a fuggire dalla realtà. Il fantasma del Louvre diventa un filo conduttore che accompagna il protagonista sin da piccolo fino ai suoi giorni da adulto”. Anche i tre diretti interessati si soffermeranno sull’argomento, più tardi, a Che tempo che fa?

Anche Caterina Balivo, oggi domenica 6 novembre 2016, sarà ospite di Che fuori tempo che fa su Rai 3. La presentatrice si è confessata di recente tra le pagine de Il Corriere della Sera, anche in occasione del via di Corriere Hackathon, una gara di creatività, tra giornalismo e videogiochi, che romperà il ghiaccio all’evento Italia Digitale in programma domani e dopodomani a Milano. “Sono uno strumento di comunicazione come gli altri” ha ammesso la Balivo in merito ai social netowrk “Con la differenza che sono io a decidere cosa e come comunicare, a differenza di giornali e tv che seguono i personaggi pubblici come me spesso solo se c’è del gossip, vero o presunto, da raccontare”. La presentatrice ha anche confessato che SnapChat è la sua piattaforma preferita: “È l’app perfetta per me, che so stare in video e amo parlare con le persone. A cui racconto la mia vita normale, da professionista come può essere quello di una avvocato…”. Tornerà sull’argomento più tardi, a Che fuori tempo che fa da Fabio Fazio?

Ci sarà anche J-Ax nello studio di Che fuori tempo che fa che Fabio Fazio aprirà stasera, domenica 6 novembre 2016, sul piccolo schermo di Rai 3. L’artista è appena sbarcato in tutte le librerie con la sua autobiografia intitolata “Imperfetta forma”, e sembra avere anche altre sorprese in serbo per i propri fans. Sulla pagina Facebook ufficiale di J-Ax è infatti comparso un post (clicca qui per vederlo) dove viene annunciato il primo appuntamento firmacopie organizzato dopo l’uscita del libro. “Primo firmacopie per #imperfettaforma 18 NOVEMBRE – BOOKCITY MILANO ore 18.00 presso Spazio BASE, Sala A, via Bergognone 34. Presto vi dirò gli altri, spero di vedervi tutti!” si legge infatti sul social network. J-Ax, dunque, partirà da Milano, pronto per incontrare i fans e presentare il suo libro più da vicino. Nell’attesa, sarà possibile gustarsi anche la sua ospitata da Fabio Fazio oggi a partire dalle 21.30. Chi non se lo perderà? E che cosa racconterà in merito?

Anche questa domenica, 6 novembre, la prima serata di Rai 3 è dedicato a un nuovo appuntamento con il programma condotto da Fabio Fazio su Rai 3: a partire dalle 20.00 fino alle 22.50 con Che tempo che fa e a seguire la tavola rotonda di Che fuori tempo che fa. Come sempre si parte con gli ospiti della parte “più istituzionale” del programma, presentati come tradizione da Filippa Lagerback. A Che tempo che fa l’attore Valerio Mastandrea, Massimo Gramellini e il regista Marco Bellocchio presenteranno il film “Fai bei sogni”, in uscita il prossimo 10 novembre. Il film diretto da Belloccio è basato sul romanzo autobiografico omonimo di Gramellini, che sabato scorso ha debuttato con il programma “Le parole della settimana” alle 20.30 su Rai 3. Valerio Mastandrea interpreta Massimo, il protagonista. Al suo fianco l’attrice francese Bérénice Bejo. Ospite anche l’attore Marco Paolini, al cinema con il film “La pelle dell’orso” diretto da Marco Segato e basato sull’opera di Matteo Righetto. Ospiti musicali i Thegiornalisti, il trio romano nato nel 2009 dall’incontro tra Tommaso Paradiso, Marco Antonio Musella e Marco Primavera. Il gruppo ha da poco pubblicato il nuovo album, “Completamente sold out”, anticipato dal singolo “Completamente”. Immancabile l’incursione finale di Luciana Littizzetto. 

Subito dopo Che tempo che fa alle 21.30 prenderà il via Che fuori tempo che fa con gli ospiti intorno alla “mezza tavola rotonda”. Nello studio di Fazio entreranno: J-Ax, Ottavia Piccolo, Eugenio Finardi, la conduttrice di “Detto fatto” Caterina Balivo, il campione olimpico di tiro a segno Niccolò Campriani e Miss Islanda Arna Ýr. Il rapper milanese J-Ax presenterà la autobiografia “Imperfetta forma”, mentre Finardi presenterà “40 anni di Musica Ribelle” il nuovo cofanetto che racchiude gli album del cantautore usciti tra il 1975 e il 1979. L’attrice Ottavia Piccolo è recentemente tornata in teatro con lo spettacolo “Donna non rieducabile” di Stefano Massini in cui veste i panni della giornalista russa Anna Politkovskaja, uccisa mentre stava rientrando in casa il 7 ottobre del 2006. Confermati anche per questa sera gli amici e ospiti fissi Vincenzo Salemme, Nino Frassica, Gigi Marzullo e Fabio Volo. Nel finale tornerà in studio anche Luciana Littizzetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori