The guilty – Il colpevole/ Diretta streaming e trailer del film con Bill Pullman e Devon Sawa

- La Redazione

The guilty – Il colpevole, il film in onda su Rai Movie oggi, mercoledì 9 novembre 2016. Nel cast: Bill Pullman e Devon Sawa, alla regia Anthony Waller. La trama del film nel dettaglio

logo_raiuno_28062016
Il film è in onda su Rai Movie in seconda serata

Nella prima serata di oggi, mercoledì 9 novembre 2016, su Rai Movie verrà trasmesso a partire dalle ore 21.20 il film The Guilty – Il colpevole. La pellicola è stata realizzata tra Stati Uniti, Regno Unito e Canada nel 2000 ed è stata diretta dal regista Anthony Waller. Molto interessante il parterre di attori protagonisti, che vede come star Bill Pullman, Gabrielle Anwar e Devon Sawa. Non è disponibile un trailer in lingua italiana, ma in quello ufficiale originale, che potete vedere cliccando qui, vengono mostrate le gesta di un avvocato che opera senza alcuno scrupolo. Quest’ultimo si innamora di un’avvenente segretaria, trascorre una serata con lei, la violenta dopo aver bevuto troppo e la licenzia per evitare guai sul posto lavorativo. Nonostante ciò, la situazione resta alquanto complicata per lui. La diretta streaming del film è disponibile per chi lo vorrà sul sito ufficiale Rai, cliccando qui.

The Guilty – Il colpevole è il film che verrà trasmesso su Rai Movie oggi, mercoledì 9 novembre 2016, in prima serata. La pellicola thriller è stata diretta da Anthony Waller ed è basata su un soggetto di Simon Burke, la sceneggiatura invece è stata realizzata da William Davies. La pellicola costata oltre 14 milioni di dollari ha avuto un ottimo riscontro al box office, dovuto soprattutto all’ottima costruzione del film, e all’imponente bottage pubblicitario organizzato dalla produzione. Location interamente americane con buona parte delle scene girate a New York, e con la casa di produzione disposta a non badare a spese pur di ricreare gli interni in un edificio acquistato ad hoc.

The guilty – Il colpevole è il film in onda su Rai Movie oggi, mercoledì 9 novembre 2016 alle ore 21.20. Una pellicola di produzione congiunta (anglo-canado-americano) datata 2000 e diretta da Anthony Waller. Gli attori principali che hanno preso parte a questa produzione sono Bill Pullman e Devon Sawa, importante anche la partecipazione di Angela Featherstone. Il film da ascriversi al genere dei thriller, non rappresenta una prima televisiva essendo stato programmato più volte sui piccoli schermi televisivi, ottenendo sempre un ottimo riscontro tra gli amanti del genere. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

La pellicola si basa sulla vita di un avvocato senza scrupoli, Callum Crane, il professionista è in procinto di essere eletto giudice, nonostante per far scagionare i suoi assistiti usa mezzi poco leciti e al di fuori dai canoni legali. La sua vita cambia improvvisamente quando una sera dopo essere uscito con la nuova e bella assistente dello studio, Sophie, la violenta in maniera brutale. La violenza sessuale è figlia del tanto alcool che l’avvocato aveva bevuto durante la cena, e porta in dote il licenziamento della donna, l’avvocato non vuole infatti averla in studio preoccupandosi soprattutto delle conseguenze legali e pubblicitarie che potrebbero conseguirne. La trama si infittisce stante la denuncia di Sophie, e la presenza in città del figlio illegittimo di Crane, pluripregiudicato e amico di Tanya coinquilina di Sophie. Padre e figlio si incontrano per sbaglio una sera in cui il ragazzo sventa un danneggiamento alla macchina del padre, l’avvocato non conosce suo figlio ma cerca di sfruttare al meglio la situazione, e offre un incarico al congiunto, gli propone infatti di uccidere Sophie allo scopo di non farsi ricattare dalla donna, ed eliminare le problematiche legate alla denuncia della donna. Il ragazzo per quanto pronto a tutto, non se la sente di commettere un omicidio e fa conoscere al padre un suo amico, Leo, quest’ultimo con fortissimi problemi economici e inseguito dagli usurai si incarica dell’omicidio, un omicidio che però avrà un inaspettato epilogo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori