IP MAN/ Diretta streaming e trailer del film con Donnie Yen e Simon Yam. Le curiosità sulla pellicola

- La Redazione

Ip Man, il film in onda su Cielo oggi, giovedì 22 dicembre 2016. Nel cast: Donnie Yen, Simon Yam e Louis Fan, alla regia Wilson Yip. La trama del film nel dettaglio

cielo_logo_R439
film prima serata

“Ip Man” è un film d’azione cinese prodotto nel 2008 che si incentra attorno alla figura storica di Yip Man, rivoluzionario artista marziale cinese vissuto durante l’invasione giapponese in Cina. La sua trasmissione avrà luogo su Cielo oggi, giovedì 22 dicembre 2016 alle ore 21:15.  Il trailer, invece, è disponibile cliccando qui, ci porta nella Cina degli anni Trenta: il Giappone invade il paese e stermina uno per uno i maestri di Kung Fu. Solo il ricco Yip Man continua a serbare i segreti di quest’arte antica e suggestiva: decide di insegnarla a tutto il popolo perché anche i cittadini comuni riescano a difendersi dalle angherie degli invasori. Se preferite accedere alla sua diretta streaming, ricordate che essa sarà consentita sul sitowww.cielotv.it.

È il film che andrà in onda su Cielo oggi, 22 dicembre 2016. Una pellicola biogreafica e sportiva che è stata diretta da Wilson Yip con la sceneggiatura che è stata estesa da Edmond Wong mentre la produzione è stata firmata da Bak-Ming Wong con le case di produzione Mandarin Films Distribution Co., e Time Antaenus Media Group. Il montaggio è stato realizzo da Ka-Fai Cheung con le musiche che sono state composte da kenji Kawai. La pellicola è stata prodotta ad Hong Kong nel 2008 e la sua durata è di 105 minuti. Donnie Yen è l’attore cinese che dà volto al protagonista della storia ed è un artista marziale. Tra alcune delle sue interpretazioni citiamo Iron Monkery, High Tension, Shanghai Affaris, Blade II, Hero, Ip Man 2 e tra gli ultimi Ip Man 3 e Rouge One: A Star Wars Story. Curiosità: Lo stile di combattimento utilizzato durante il film da Ip Man si chiama Wing Chun e secondo la leggenda è stato inventato da due donne chiamate Ng Mui e Yim Wing Chun. Un signore della guerra voleva sposare quest’ultima nonostante il disprezzo che la giovane provava nei suoi confronti. Con l’aiuto della sua grande amica, la fanciulla creò un’arte marziale adatta a sconfiggere una volta per tutte questo pretendente troppo insistente.

Ip Man è il film in onda su Cielo oggi, giovedì 22 dicembre 2016 alle ore 21.15. Una pellicola che è stata realizzata nel 2008 che si ispira alla figura di Yip Man, profondo innovatore della storia delle arti marziali. Per quanto riguarda la regia del film, essa è stata curata da Wilson Yip, cineasta cinese classe 1963 noto per aver dato vita a pellicole action di grande popolarità come, ad esempio, “The White Dragon”, “Dragon Tiger Gate” e “Flash Point”. Anche il cast per cui questa produzione si caratterizza è davvero di ottimo livello, il protagonista ha il volto di Donnie Yen, artista marziale che tutti ricordano nel ruolo del Generale Lan nel film “Once Upon a Time in China II”. Presto sarà possibile apprezzarlo anche in “Rogue One: A Star Wars Story”, film ambientato nel mondo fantascientifico di Guerre Stellari. Rilevante anche la presenza di Simon Yam, attore molto noto anche sulla scena internazionale grazie a pellicole come “Bullet in the Head”, “Full Contact” e “Street Fighter – Sfida finale”. Ricordiamo, infine, la partecipazione di Louis Fan, artista marziale cinese lanciato per aver interpretato il ruolo di Ricky Ho in “Riki-Oh: The Story of Ricky”. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

Siamo nella Foshan del 1930, in questa zona sorge una delle più floride tradizioni legate alle arti marziali cinesi. Varie scuole reclutano attivamente discepoli di grande valore e li fanno competere uno contro l’altro. Ip Man, esperto di Wing Chun, è l’artista marziale più abile della città, nonostante la sua straordinaria forza, il nostro protagonista si dimostra modesto e mantiene un profilo basso. Ip Man è ricco di famiglia e quindi può dedicare la quasi totalità del suo tempo a cercare di tramandare la sua arte marziale anche nelle nuove generazioni. Solo sua moglie è spesso seccata dal tempo che l’uomo trascorre dedicandosi al Wing Chun. Sebbene non sia un maestro riconosciuto, Ip è tenuto in alta considerazione nella zona di Foshan a causa delle abilità che riesce a dimostrare in ogni occasione. La nomea di Ip diventa ancora migliore quando il nostro protagonista riesce a sconfiggere Jin Shan Zhao (Fan Siu-won), rude e potente maestro del Nord. I suoi compagni ne sono estremamente felici perché ancora una volta la supremazia della scuola del Sud riesce ad essere confermata. Nel 1937, come la storia ci insegna, la Cina viene invasa dal Giappone, la casa di Ip è utilizzata da questi ospiti sgraditi come loro base a Foshan. Il nostro protagonista e la sua famiglia si ritrovano sul lastrico e sono obbligati a trasferirsi in una casa decrepita e fatiscente. Ip accetta il lavoro in un giacimento di carbone per cercare di dare ai suoi cari il sostentamento necessario. Il generale nipponico Miura (Hiroyuki Ikeuchi), abilissimo karateka, decide di sfidare apertamente gli artisti marziali cinesi: ogni volta che un cittadino locale riuscirà a sconfiggerlo sull’arena, guadagnerà un sacco di riso. Ip viene spinto ad accettare la sfida da Li Zhao (Ka Tung Lam), uno dei suoi migliori amici. Inizialmente il nostro protagonista rifiuta dato che non ha interesse in questo genere di ostentazione del suo grande talento. Tuttavia, quando il suo amico Lin scompare senza lasciare traccia, Ip Man accetta di prendere parte alle competizioni al fine di indagare. Presto dovrà scoprire che Miura sta solo cercando di ingannare i maestri cinesi, essi verranno uccisi anche nel caso in cui riescano a sconfiggere il militare giapponese.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori