FEDEZ / Con Manuel Agnelli e Alvaro Soler esclude Arisa? (X Factor 2016, Ed.10 semifinale 8 dicembre)

- La Redazione

Fedez, il rapper è il giudice della categoria Under Donne nello show musicale di Sky Uno. Farà valere le sue doti da produttore? (X Factor 2016, Ed. 10 semifinale 8 dicembre)

fedez_facebook
Fedez (foto da Facebook)

Fedez, Alvaro Soler e Manuel Agnelli, i tre giudici di X Factor 2016 insieme ad Arisa, hanno stretto tra loro un rapporto speciale e passano molto del loro tempo libero insieme. Soprattutto Fedez pubblica sui social molte foto di loro tre insieme: grande assente, in questi scatti, è Arisa, con la quale non sembrano avere un buon rapporto. Questo perché tra loro c’è davvero molta tensione nei live di X Factor 2016 e i tre giudici uomini non perdono occasione per battibeccare con Arisa, considerata insopportabile dai più (e anche dal pubblico). Non solo a livello professionale: i tre giudici sembrano non essere in sintonia con Arisa nemmeno a livello personale dato che spesso escono tra loro ma della cantante nessuna traccia ogni volta. Che stiano cercando di escluderla? Oltre le battute sul posto di lavoro Fedez, Manuel Agnelli e Alvaro Soler non hanno mai detto nulla su Arisa, ma sembra che non si stiano molto simpatici.

Continua la polemica tra Salmo e Fabio Rovazzi, nella quale si è da poco inserito anche Fedez. Tutto è iniziato con delle accuse di plagio che Salmo ha fatto allo youtuber di “Andiamo a comandare” il quale, per tutta risposta, lo ha accusato di aver copiato un vecchio video dei Sum 41. In questa lite è intervenuto anche Fedez, che ha detto: “Fate i rapper, avete trent’anni per gamba e vi attaccate all’aiuto di Rovazzi? Ma non avete un cazzo da fare? Che poi avete a vostra volta copiato altri video. Siete proprio dei grandi (…). Godetevi quello che avete, perché se no sembra che guardate sempre al piatto degli altri, che rosicate un po’”. Non si è fatta attendere la risposta di Salmo, il quale si è rivolto a Fedez chiamandolo “Chicca” (durante la polemica nessuno di loro ha mai menzionato l’altro col vero nome): “Questa Chicca ha detto che noi non siamo felici, che non ci godiamo quello che abbiamo. dal canto mio è davvero così, non sono mai felice, sto sempre male: ecco perché continuo a scrivere delle canzoni decenti. Voi, invece, che vi sentite così appagati, continuate pure a scrivere le vostre canzoni di merda”.

L’ultimo Live di X Factor ha visto formarsi una spaccatura netta tra Arisa e Manuel Agnelli e il loro astio si è riversato un po’ su tutta la giuria. Le scelte e la gara, sono passati in secondo piano di fronte alle forti accuse di Arisa verso il leader degli Afterhours. Fedez non si è espresso nè sulla lite in sè, nè sull’eliminazione annunciata di Loomy, ma ha attutito il bruciore della sconfitta inflitta ad Arisa, rimasta senza cantanti in gara, con parole di consolazione. Stasera, giovedì 8 dicembre 2016, andrà in scena la semifinale del talent show e Fedez tornerà come protagonista. C’è da dire che il veterano di X Factor è riuscito a salvare due delle sue ragazze, nonostante il disastro della precedente esibizione di Roshelle, dove la voce era troppo esile rispetto al prominente vocoder. In quell’occasione era quasi riuscito a compromettere tutto il lavoro svolto per colpa di un errore tecnico macroscopico. Il lavoro scenico enorme di Luca Tommassini aveva salvato il salvabile, ma ad X Factor lo show non può permettersi di schiacciare la protagonista. In parte, Fedez e il suo producer Fausto Cogliati, detto Faustelli, nel sesto live hanno evitato di prendere cantonate, ma sono quasi caduti di nuovo in fallo sul brano scelto per Gaia. “Come foglie” di Malika Ayane è una canzone talmente cucita addosso alla sua interprete originale che la voce del’Under Donna non ha retto il confronto. La sua raffinatezza le ha però permesso di reggere il colpo ed eseguire una versione elegante senza sembrare manieristica. Fedez si è sentito soddisfatto della performance di Gaia, ma ai microfoni dell’Extra Factor ha dato un’opinione completamente diversa: “Non dovevo assegnare quel brano. Ho rischiato di far affondare la nave”. Infatti la ragazza è finita in ballottaggio insieme a Loomy, ma il destino di quest’ultimo sembrava segnato da tempo. L’italo-brasiliana ha colpito nel segno con una prova ammirevole sul giro armonico ripetitivo di “Senza fine” di Gino Paoli. L’ha fatta sua con nuances romantiche, evitando il rischio ninna ninna. Il mea culpa su Gaia di Fedez, fa emergere da parte sua un atteggiamento costruttivo. Il rapper ha un orientamento molto caratterizzato a livello di produzione; tende a privilegiare più il percorso artistico delle singole concorrenti fuori da X Factor che la gara in sè, sebbene spesso e volentieri ammicchi al pubblico di massa, con virate nell’EDM e nella dubstep più piaciona. Ad X Factor quest’anno si è imposto con criteri di selezione dei brani da portare al live non sempre graditi alle ragazze della sua squadra, ma i risultati ottenuti nel susseguirsi delle manche gli han dato ragione. Anche Roshelle, più incline allo scontro diretto con il suo giudice e a suo agio nel dirgli quando un brano assegnato non era di suo gradimento, si è dovuta ricredere, abbandonare la diffidenza e affidarsi totalmente nelle mani del rapper milanese. “No” di Meghan Trainor, cantata dalla lodigiana, è un’ottimo punto fermo che stabilizza le doti canori della ragazza e la porta all’inedito facendo dimenticare lo scivolone della scorsa puntata. 

Si prospetta una semifinale tosta, dove Fedez dovrà far valere le sue doti di produttore tout court negli inediti proposti per la sua squadra. Spunta il nome del duo Merk & Kremont per il brano di Roshelle e questo dovrebbe confermare il sound plasmato su di lei lungo tutto il corso di questa stagione di X Factor. Sull’inedito di Gaia non emergono ancora indiscrezioni, ma viste l’ammirazione della ragazza per James Bay e come ha cantato “Let it go”, Fedez potrebbe optare per una traccia sulla falsariga di questo pezzo scegliendo quindi una strada completamente opposta a quella intrapresa per Roshelle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori