Carlo Conti/ Inizia la serata presentando le nuove proposte, cambiano la camicia e il papillon (Festival di Sanremo 2016, oggi 10 febbraio)

- La Redazione

Carlo Conti è il conduttore e il direttore artistico del Festival di Sanremo 2016: buona la prima per lui sul palco dell’Ariston, nella serata di debutto di ieri 9 febbraio?

carlo_conti_2
Carlo Conti

Carlo Conti ha introdotto al Festival di Sanremo 2016 la sfida tra le nuove proposte Chiara Dello Iacovo e Cecile con la prima che vince grazie alla sua ”Introverso”. Questa andrà nella finale di venerdì. La seconda sfida è tra Ermal Meta e Irama. Carlo Conti si presenta oggi vestito in maniera diversa rispetto a ieri. Il papillon è stato sostituito da una cravatta nera, la camicia bianca invece è stata alternata con una nera. Il vestito rimane simile a quello di ieri, molto elegante e che lo rende davvero impeccabile. Come impeccabile è la sua conduzione che è spiccata ieri di fronte ai suoi colleghi che l’hanno accompagnato sul palco del Teatro Ariston. Vedremo questa serata se Carlo Conti riuscirà a fare più squadra con Gabriel Garko soprattutto che comunque ha dato spessore alla serata  con la sua esperienza nel settore artistico.

Carlo Conti ieri, martedì 9 febbraio, ha aperto le danze della 66esima edizione del Festival di Sanremo 2016. Con la professionalità alle spalle e l’abitudine di non essere ‘accompagnato’ da nessuno (neanche nei programmi in prime time), forse il famoso conduttore toscano, fatica un po’ ad interagire con il resto del gruppo specie con Virginia Raffaele che, in base alle sue immense qualità artistiche, poteva sicuramente essere usata in maniera differente, evidenziandone più le doti da conduttrice che quelle da imitatrice (per tutta la serata ha vestito i panni di Sabrina Ferilli). E, se qualcuno si è lamentato della presunta gaffe con Laura Pausini (alla quale avrebbe portato dell’acqua in un bicchiere di plastica… che male c’è?) e molti parlano addirittura della probabile conduzione di Sanremo 2017, gli ascolti hanno premiato la prima serata del Festival, merito – soprattutto – di Carlo Conti che, muovendosi un po’ da solista, ha preso ufficialmente le redini dell’intera kermesse musicale. Questa sera darà più spazio al resto del gruppo? Virginia Raffaele almeno per la serata del sabato sera vestirà i suoi panni ‘originali’? Attendiamo con ansia e, nel frattempo, per chi ancora non lo sapesse, Sanremo 2016 ieri si è portato a casa ascolti record: nella prima parte 12.516.000 telespettatori, share 49,15% e nella seconda 5.903.000, 52,19%. Media 11.135.000 telespettatori, share 49,5%.

Ieri sera, martedì 9 febbraio 2016, è andata in onda la prima serata della 66esima edizione del Festival di Sanremo. Senza alcun dubbio, in termini di ascolti si è trattato di successo in piena regola. Ma come se la sono cavata i presentatori sul palco dell’Ariston? Per prima cosa, è necessario fare presente che quello di Sanremo è un palcoscenico molto impegnativo, che mette a dura prova anche i professionisti più navigati. Carlo Conti, però, ha dimostrato di essere uno dei migliori conduttori della Rai e non ha mai perso le staffe nonostante, secondo alcuni, la serata abbia stentato a decollare. All’indirizzo del conduttore sono arrivate non poche lodi ma, come è pressoché impossibile ormai evitare, non è mancata qualche critica. In ogni caso, la serata è stata quasi perfetta in ogni sua parte. Solo in alcuni momenti, il conduttore si è lasciato andare ed ha fatto trasparire qualche tensione tipica di Sanremo.

Durante l’intervista all’atleta centenario Giuseppe Ottaviani, ad esempio, con evidente rammarico si è trovato costretto a chiedere al pubblico in sala di alzarsi in piedi al cospetto di un uomo che ha fatto la storia d’Italia e che deve essere considerato un esempio per tutti. In realtà, la richiesta di Carlo Conti non è stata affatto fuori luogo e, pertanto, non è affatto opportuno considerarlo uno ‘scivolone’. La serata, comunque, è stata piacevole ed all’insegna della buona musica e Carlo Conti ha presentato tutte le canzoni con imparzialità e professionalità. Gli scettici non hanno tardato a fare presente che, a loro parere, quest’anno il presentatore è apparso sottotono e meno frizzante del solito. Che il timore di un ascolto al di sotto delle aspettative lo abbia inibito? Difficile a dirsi. Di sicuro c’è il fatto che Carlo Conti ha fatto di tutto per dare forma ad un prodotto televisivo nazional-popolare di ottima qualità. Il presentatore si è approcciato con il palco dell’Ariston senza alcuna difficoltà ed ha condotto un vero e proprio spettacolo di varietà in cui a fare da cornice alle canzoni in gara c’è stato un lavoro certosino.

Anche la sinergia con i suoi compagni d’avventura è stata ottima. Nella puntata di ieri, l’imitatrice Virginia Raffaele ha vestito i panni di Sabrina Ferilli e, ovviamente, non sono mancate numerose battute proprio sul conduttore Carlo Conti che ha saputo gestire la situazione con il sorriso sulle labbra. Carlo Conti, poi, ha dato spazio al suo collega Gabriel Garko valorizzandone il ruolo. E per quanto riguarda Madalina Ghenea? Anche in questo caso, Conti ha saputo mettere in luce tutte le sue peculiarità. Insomma, anche questa volta, Carlo Conti ha dato il meglio di sé e nella prima puntata ha presentato un Festival che si annuncia un ennesimo successo sia in termini di ascolti che sotto il profilo della qualità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori