THE VOICE OF ITALY 21016/ Replica e riassunto prima puntata Blind Audition, 24 febbraio: come vederla in video streaming

- La Redazione

The Voice of Italy 2016: mercoledì 24 febbriao su Rai 2 è andata in onda la prima puntata del talent show. Ecco chi sono i primi talenti scelti di giudici nelle blind audition.

thevoiceofitaly
The Voice of Italy 2016

È tornato ol talent di Rai 2, giunto alla sua quarta edizione, che permetterà di scoprire la voce più bella e particolare d’Italia, The Voice of Italy. Tra i coach di questa edizione troviamo una conferma, Raffaella Carrà, icona unica ed irripetibile, Max Pezzali, cantante che ha sempre raccontato la vita con parole semplici, Emis Killa, il Cristiano Ronaldo delle rime e Dolcenera, incontenibile forza della natura. Come ogni anno si comincia con le Blind audition, che vedono la presenza di quattro poltrone di spalle, uno studio in silenzio e poi la prima nota e la performance dei concorrenti. In questa fase l’immagine non conta, quello che conta è la voce. Dopo l’esibizione dei coach sulle note di The Hall of Fame del gruppo irlandese The Script, è il momento della prima esibizione, quella di Annamaria Castaldi, diciassettenne di Genova che vive ad Olbia. La giovane cantante ha deciso di esibirsi con un pezzo di Fabrizio Moro, Pensa, accompagnata soltanto dalla sua chitarra. La sua performance intensa e toccante ha fatto sì che si girassero tutti i coach ma lei ha deciso di andare nella squadra capitanata da Dolcenera.

Tocca invece a Debora Cestius, ventitreenne di Milano con origini africane. Anche per lei i coach si sono girati ma ha avuto la meglio Emis Killa. Brian Grisetti è il terzo concorrente, è un ragazzo di diciassette anni di Bergamo che ascolta Elvis e si veste anche come lui. Per mettere in mostra le sue doti canore ha deciso di cantare un classico della musica italiana, Io che non vivo senza te, ma sfortunatamente nessuno si è girato ed i coach si sono limitati a dargli alcune dritte. Tocca a un altro diciassettenne, Kevin Pappano, studente di Torino che attraverso la musica esprime le sue emozioni. Il giovane si esibisce sulle note di What you mean? ed il primo a girarsi è Max Pezzali, coach che si aggiudicherà la presenza di Kevin nella sua squadra. Cristiano Carta è il prossimo concorrente, ventitreenne di Roma, ha iniziato a fare musica quando aveva solo sei anni. Sulle note di I got you (I fell good), Cristiano incanta i coach che si girano, ma anche lui decide di andare nella squadra di Max Pezzali. Tocca a un cantante non molto giovane, Davide Ruda di trentatré anni che viene de Alghero.

Il rockettaro ha deciso di esibirsi sulle note di Bad Medicine facendo girare i quattro coach ma scegliendo il rapper Emis Killa. Per fare una sorpresa ai giudici, Luigi D’Alessio, in arte Gigi ha deciso di mettersi in discussione e di mettersi al pari degli altri concorrenti. Quarantottenne di Napoli, Gigi ha deciso di esibirsi con il brano che portò a Sanremo, Non dirgli mai. Tra i coach, si sono girati soltanto la Carrà e Max Pezzali e lui scherzosamente ha scelto la Carrà. Ma le sorprese non finiscono qui, ora tacca al momento special, si alza la tenda per nascondere il prossimo talento, ed il nuovo concorrente si esibisce con un pezzo magnifico, Enjoy the silence. Soltanto Dolcenera, catturata dalla particolare voce, si è girata, aggiudicandosi così la giovane Giorgia. Aurora Lecis, diciassette anni da Cagliari, ha deciso invece di cantare Super Bass, facendo girare la Carrà, Pezzali e Dolcenera. Indecisa su chi scegliere, e delusa che non si sia girato il suo beniamino, la giovane cantante opta per Max Pezzali.

Tocca ad un trio molto interessante e particolare, formato da tre sorelle Ambra, Federica, Sara Baccaglini che insieme formano le Fox Ladies. Sulle note di Hit the road Jack, il trio ha incantato il pubblico ed i coach, che si sono girati tutti ma la Carrà ha avuto la meglio. Mariangela Corvino, ventiquattro anni di Foggia si è esibita sulle note di Cry Baby e soltanto Emis Killa si è girato. Samuel Pietrasanta, ventitré anni è un artista di strada nato Catania. Il giovane padre, accompagnato dalla sua chitarra, ha scelto una hit del momento, Firestone, ed ha fatto girare i quatro coach ma ne ha scelto solo uno, la Raffaella Nazionale e lo ha fatto perché ha voglia di esplorare cose nuove. È andata peggio a Francesca Giuliani, ventitré anni di Roma che ha deciso di esibirsi su un brano proprio di Dolcenera, Come è straordinaria la vita. La sua ardua scelta non ha portato i frutti sperati e nessuno dei coach ha deciso di girarsi, ma Dolcenera l’ha raggiunta e le ha dato un forte abbraccio ed un in bocca al lupo per il futuro. È il momento di Virma Marangoni, una donna che nella sua vita ha dovuto affrontare molto situazione difficili ma è pronta a mettersi ancora in discussione e con in mano la sua chitarra si esibisce con il pezzo Roadhouse Blues, facendo girare i coach e scegliendo Max Pezzali. Vanessa Catrinelli, sulle note di Sax, non ha invece convinto i coach ed ha lasciato il posto all’ultimo concorrente della prima puntata, Fabio De Vincente che si è esibito su Say something, ed accompagnato dal suo coniglio portafortuna ha incantato i coach ed ha scelto Dolcenera.

Se vi siete persi la prima puntata di The Voice Of Italy 4, dedicata alle Blind Audition, potete rivederla sul sito ufficiale del programma: clicca qui  



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori