ENRICO RUGGERI / Il cantante suona in piazza Duomo, ma racconta le emozioni di Viareggio, Foto (Radio Italia Live – Il concerto, oggi 20 giugno 2016)

- La Redazione

Enrico Ruggeri, il cantante milanese tra i protagonisti del concerto proposto nella prima serata televisiva di Italia Uno (Radio Italia Live – Il concerto, lunedì 20 giugno 2016).

enrico_ruggeri_R439
Enrico Ruggeri

Sarà in onda oggi al Radio italia Live – Il Concerto pronto a portare nuovamente la sua musica di fronte al pubblico che lo adora. Sulla sua pagina di Instagram ha pubblicato le immagini del concerto vissuto da poco a Viareggio dove ci sono state davvero molte emozioni sia per lui che per il suo pubblico. A commento scrive un semplice ma efficace: “Viareggio ci spinge a dare il massimo“, clicca qui per la foto e per i commenti dei follower. Presto lo vedremo nuovamente impegnato nel suo tour a Sollera, Modena il 25 giugno prossimo, poi partiranno i concerti di luglio con tappa iniziale l’otto al centro commercaiel Porta di Roma a Roma.

Nei giorni scorsi Enrico Ruggeri è salito sul palco del Radio Italia Live per esibirsi nel grande concerto tenutosi in piazza Duomo e stasera vedremo la sua performance su Italia 1 in proima serata. Sempre nella sua Milano, il cantautore presenterà ogggi il suo ultimo libro “Un prezzo da pagare”. L’appuntamento è per stasera, come ha ricordato Ruggeri stesso pubblicando sulla sua pagina Facebook una foto fatta al libro: “Ci vediamo alle 18e30 all Feltrinelli di piazza Piemonte, a Milano. Mi raccomando, puntuali che dopo devo andare a giocare a pallone…!”. Clicca qui per vedere il post.

Questa sera sulle frequenze di Italia 1 viene mandata in onda la prima serata dell’esclusivo concerto Radio Italia Live tenutosi a Piazza del Duomo a Milano per la conduzione di Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. Tra i tanti artisti che vi prendono parte c’è anche il noto cantautore Enrico Ruggeri.

Enrico Ruggeri nasce a Milano nel giugno del 1957 ma gli inizi della sua carriera risalgono al 1972 quando, all’età di 15 anni, con il suo primo gruppo. Nel 1977 insieme alla sua band, i Decibel, incide il suo primo album che prende il nome dalla band stessa. L’album però non ebbe il successo sperato. Nel 1980 la band partecipa al Festival di Sanremo con il brano Contessa con il quale il riscontro è stato senza dubbio positivo. Nel 1981 Enrico Ruggeri decide di intraprende la carriera da solista; il suo primo album prende il nome di Champagne molotov, tuttavia non ottenendo il successo sperato. Enrico comincia poi a scrivere anche testi di canzoni per numerose interpreti femminili come Fiorella Mannoia, Anna Oxa, Fiordaliso e Loredana Bertè. Nel 1987 il cantante arriva a Sanremo con Gianni Morandi e Umberto Tozzi e, con il brano Si può dare di più, gli artisti riescono a vincere la manifestazione. Dal 1990 Ruggeri torna ad approcciare la sua sonorità verso la musica rock e nello stesso anno pubblica l’album Il falco e il gabbiano con cui riesce ad aggiudicarsi il doppio disco di platino. L’anno dopo arriva l’album di maggior successo, Peter Pan, con 400 mila copie di dischi vendute in pochissimi mesi e quattro dischi di platino. Nei primi anni Duemila, Ruggeri si avvicina allo stile acoustic e partecipa tre diverse volte al Festival di Sanremo. Dopo un lungo periodo di silenzio partecipa alla 66esima edizione del Festival di Sanremo con il brano il primo amore non si scorda mai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori