Stato di grazia/ Su Rai 3 il film con Gary Oldman e Sean Penn. Trailer e diretta streaming

- La Redazione

Stato di grazia, il film in onda su Rai 3 oggi, venerdì 19 agosto 2016. Nel cast: Gary Oldman, Ed Harris e Sean Penn, alla regia Phil Joanou. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

logo_raiuno_28062016
Il film è in onda su Rai Movie in seconda serata

Su Rai Tre, oggi venerdì 19 agosto 2016, va in onda il film Stato di grazia (State of grace, 1990). Il trailer originale racconta la storia del protagonista. L’uomo torna nel suo vecchio quartiere, dove ritrova il suo più caro amico e la donna che amava. Ma lì domina la violenza: e dovrà fare una scelta, se tradire i suoi amici o se stesso. Vi ricordiamo che oltre a poter vedere Stato di grazia sintonizzandovi su Rai Tre, potrete seguire la pellicola anche in diretta streaming sul sito di Rai.tv, cliccando qui.

Stato di grazia è il film che sarà trasmesso su Rai 3 oggi, venerdì 19 agosto 2016, in prima serata. Un cast stellare per la pellicola del 1990 che parla anche un po’ italiano grazie alle musiche firmate dal premio Oscar Ennio Morricone. Il film, della durata 128 minuti, porta la firma di Phil Joanou alla regia e di Dennis McIntyre alla sceneggiatura. La fotografia, invece, è stata affidata a Jordan Cronenweth. Il film è stato accolto molto positivamente dalla critica ma non dai botteghini visto che lo scontro, quella settimana, fu tra due giganti. Insieme a Stato di Grazia, infatti, al cinema arrivò anche uno dei capolavori di Martin Scorsese, ovvero Quei bravi ragazzi. 

Il film in onda su Rai 3 oggi, venerdì 19 agosto 2016 alle ore 21.00. Una pellicola diretta da Phil Joanu nel 1990 con un cast di tutto rispetto, tra cui spiccano i nomi di Gary Oldman, Ed Harris e Sean Penn. Il film si può inserire nel genere cosiddetto dei “gangster movie”. La colonna sonora è stata composta dal maestro Ennio Morricone, a riprova della qualità di questa pellicola poco conosciuta. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

La vicenda narrata si svolge nella Grande Mela. Uno dei protagonisti è Terry, un giovane nelle cui vene scorre sangue irlandese e che giunge in città da Boston per recarsi nel quartiere dove è cresciuto, quello di Brooklyn. La sua intenzione è di rivedere Jackie Flannery. Ques’ultimo un tempo era suo amico e ora è dedito alla delinquenza. Suo fratello è a capo di una struttura mafiosa irlandese. Ma Terry non è tornato nel quartiere per ricordare i bei tempi andati. Scopriamo infatti che è un agente sotto copertura e che il suo compito è molto delicato, deve infatti infiltrarsi nell’organizzaione e raccogliere tutte le prove che possano permettere al suo diretto superiore, ovvero il sergente Nick Richardson, di sgominare la famiglia. Tuttavia gli irlandesi guidati dal fratello dell’amico di infanzia di Terry, al momento sono nel bel mezzo di una guerra con un gruppo di mafiosi italo-americani. La posta in gioco è il controllo del territorio e delle attività criminali della zona. Frankie è disposto a tutto pur di portare il livello di tensione alle stelle poter scatenar e una reazione violentissima da parte dei propri uomini, così fa eliminare Steve, un vecchio amico di Jackie, facendo ricadere la colpa sugli italiani. Questi infatti avevano un credito nei confronti di Steve e ovviamente la reazione di Jackie è immediata. Passano pochi giorno e massacra, fino ad ucciderlo, il creditore italiano, freddando anche le sue guardie del corpo. Ovviamente non sospetta che dietro il delitto vi possa essere il fratello. Tuttavia, il triplice omicidio perpetrato da Jackie non può non scatenare la reazione degli italiani, i quali però fanno una richiesta inaspettata a Frankie, sono disposti a firmare una tregua e a spartirsi con la sua famiglia le attività criminali e le zone di influenza, a patto che lui uccida il fratello. In un primo momento Frankie non sembra assolutamente voler fare una cosa simile ed uccide il capo della famiglia rivale. La guerra tra le due famiglie sembra ormai inevitabile, ma Frankie riflette meglio e capisce che alla fine gli italiani avrebbero la meglio, quindi torna sui propri passi ed uccide il fratello. Quest’ultima azione viene vista da Terry, che nel frattempo aveva fatto in modo di infiltrarsi nella famiglia. Terry è sconvolto e quanto visto lo porta a decidere di non fare rapporto ai propri superiori, ma di farsi giustizia da solo. Quindi, dopo aver salutato la sorella di Jackie, di cui è profondamente innamorato, si reca da Frankie e gli comunica che in realtà lui è un agente di polizia. Siamo nel corso della Festa di San Patrizio, nel locale dove solitamente gli appartenenti alla banda di Frankie sono soliti riunirsi. Terry dopo aver svelato la propria identità comincia a sparare all’impazzata uccidendo Frankie e tutti i membri della banda, finendo però per essere anche lui crivellato di colpi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori