Il tocco del male/ Diretta streaming e trailer del film Denzel Washington e Elias Koreas

- La Redazione

Il tocco del male, il film in onda su Iris oggi, lunedì 5 settembre 2016. Nel cast: Denzel Washington e Donald Sutherland, alla regia Gregory Hoblit. La trama del film nel dettaglio

iris_logo
film prima serata

Su Iris viene trasmesso oggi, lunedì 5 settembre 2016 alle ore 21,00 il film thriller Il tocco del male (Fallen) diretto dal regista Gregory Hoblit e con Denzel Washington, Donald Sutherland e John Goodman. Nel trailer di questo splendido film (che potete vedere cliccando qui) viene riportata la storia di un detective che tra le strade di Philadelphia non solo è costretto a fronteggiare terribili criminali assetati di sangue ma anche un vero e proprio demone. Si tratta di un mitologico demone capace di entrare nel corpo delle persone e di assoggettarne completamente la volontà allo scopo di far commettere loro efferati delitti. Il detective ingaggia un vero e propri duello con il demone che prepara per lui un drammatico gioco fatto da indovinelli, domande e tanti innocenti uccisi in maniera barbara. Il film può essere seguito anche in diretta streaming sul sito di Mediaset nella sezione dei live, cliccando qui.

Il tocco del male è il film che va in onda su Iris oggi, lunedì 5 settembre 2016, in prima serata. In fase di pre-produzione, l’attore Elias Koteas ritenne di aver bisogno di aiuto per approfondire la pronuncia delle sue battute in aramaico. Per questo riuscì a rintracciare un uomo che parlava questa particolare lingua in Ohio: questo signore era molto contento di dare una mano per le riprese di ?Il tocco del male?. Essendo molto religioso, però, si rifiutò di pronunciare le battute in cui veniva espresso un giuramento pagano. Koteas fu costretto a cercare un ulteriore esperto per farsi aiutare anche con queste particolari frasi. Il film non è al suo primo passaggio in chiaro.

Il tocco del male è il film in onda su Iris oggi, lunedì 5 settembre 2016 alle ore 21.00. Una pellicola dal genere thriller datata 1997. Dietro la macchina da presa possiamo trovare Gregory Hoblit, regista statunitense noto per alcuni popolari lungometraggi come Schegge di paura, Frequency – il futuro è in ascolto, Sotto corte marziale, Il caso Thomas Crawford e Nella rete del serial killer. Anche gli attori che hanno preso parte a questa produzione sono davvero di ottimo livello, tra essi possiamo citare Denzel Washington, Donald Sutherland, John Goodman, Embeth Davidtz, James Gandolfini, Elias Koteas, Robert Joy, Gabriel Casseus, Aida Turturro, Reno Wilson e Wendy Cutler. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

John Hobbes (Denzel Washington) è un detective della polizia di Philadelphia. Lo conosciamo mentre si reca in carcere per visitare un pericoloso serial killer di nome Edgar Reese (Elias Koteas), della cui cattura è responsabile in prima persona. L’assassino graffia la mano del poliziotto e recita alcune misteriose frasi in un linguaggio sconosciuto (aramaico). Sarà l’ultima cosa che farà nel corso della sua vita, da lì a poco, infatti, viene giustiziato com’era previsto dalla sua condanna. Nonostante l’uomo sia morto, la sua memoria è destinata a sopravvivere, Hobbes ed il suo partner Jonesy (John Goodman) si trovano a dover investigare su una serie di affermati omicidi compiuti da un apparente emulatore. Durante l’inchiesta, i due poliziotti rintracciano una donna di nome Greta Milano (Embeth Davidtz), figlia di un ex-detective della polizia che si era suicidato dopo essere stato accusato di una serie di assassini. Hobbes si reca allora in una casa sul lago appartenente alla famiglia Milano e trova alcuni libri inerenti la magia nera. Inoltre, su una parete individua una strana scritta che riporta il nome Azazel, incuriosito chiede a Greta informazioni a riguardo. La donna, misteriosamente, lo mette in guardia e lo ammonisce di stare lontano da questo caso se desidera la sicurezza per la propria vita e per quella dei propri familiari. Azazel, afferma, è un angelo caduto che ha il potere di prendere in possesso il corpo degli esseri umani solo attraverso il proprio tocco. Hobbes, allora, realizza come tale creatura demoniaca fosse entrata nel corpo di Edgar Reese, rendendolo un feroce killer, l’uomo aveva cercato prima di morire di rendere lo stesso poliziotto il prossimo ospite di tale entità. Il demone, però, non era stato in grado di prendere il controllo del suo organismo. Greta, spiega con certezza che Azazel non gli perdonerà la sua forza e cercherà di distruggere la sua vita in altri modi, secondo la donna la vittoria di questa creatura è cosa certa. Ben presto il poliziotto dovrà scoprire che la sua nuova amica aveva perfettamente ragione, per provocare Hobbes, il demone prende possesso del corpo di suo nipote Sam. Inoltre attacca suo fratello Art (Gabriel Casseus), uomo affetto da disabilità mentale. Infine si insinua nell’anima di una maestra e costringe Hobbes ad uccidere la donna di fronte a numerosi testimoni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori