Criminal Minds: Beyond Borders / Anticipazioni puntata 7 settembre 2016: la squadra in Belize sulle tracce di due sposi, video promo

- La Redazione

Criminal Minds: Beyond Borders, anticipazioni del 7 settembre 2016, su Rai 2 in prima Tv assoluta. La squadra lotta contro le pressioni mediatiche; un SI segue un rituale azteco. 

Star_Trek_BeyondR439
Una scena del film

Stasera tornano le avventure della squadra di Intervento Speciale guidata da Garrett (Gary Sinise). Rai 2 trasmette due nuovi episodi di “Criminal Mindy: Beyond Borders”, tra cui il sesto dal titolo “Un amore spezzato”. Il team vola in Belize per indagare e far luce sul caso di due giovani sposini, John e Susie Davis, scomparsi misteriosamente durante la loro luna di miele. Gli indizi lasciano pensare a un sequestro. Susie infatti si risveglia vestita da sposa nella cantina di un palazzo, legata alle tubature con delle catene. La squadra porta avanti le indagini e scopre che i due ragazzi avevano fatto “una colletta” per raccogliere i soldi necessari per il viaggio di nozze, sembra quindi improbabile che sian stati rapiti per motivi economici.  Le cose si complicano quando viene ritrovato il corpo di Jake e di altri due uomini, anche loro novelli sposi in luna di miele. Clara realizza il profilo del soggetto sconosciuto: l’uomo segue le tradizioni Azteche, uccidendo i suoi nemici e impossessandosi delle loro proprietà, comprese le mogli… Clicca qui per vedere il promo dell’episodio

Nella prima serata di oggi, mercoledì 7 settembre 2016, Rai 2 trasmetterà due nuovi episodi di Criminal Minds Beyond Borders, in prima Tv assoluta. Le puntate saranno la quinta e la sesta, dal titolo “Cuore solitario” e “Un amore spezzato“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: in Egitto, un ex ufficiale dei marine viene attaccato durante la notte ed il suo amico risulta misteriosamente scomparso. In base alla presenza di alcuni telefoni rossi, degli usa e getta ricaricabili, la squadra crede che possa trattarsi di due terroristi ed il sospettato diventa quindi il ragazzo scomparso. Hank Willis (Sam Adegoke) ha infatti alcuni precedenti e potrebbe essere collegato anche ad un altro omicidio avvenuto qualche tempo prima, simulato perchè sembrasse un suicidio. Jack (Gary Sinise) incarica Monty (Tyler Williams) di parlare con i genitori dei due ragazzi, permettendogli di accedere ad un’altra verità. Brenda Willis (Tina Lifford), la madre di Hank, si rende subito conto infatti che Haiffa Said (Naz Deravian), la madre di Malik (Junes Zahdi), non sa nulla sulla vita del figlio e non intende rivelarle così facilmente la verità. Brenda confessa infatti a Monty che Hank e Malik erano fidanzati e che in base alle leggi repressive dell’Egitto avevano preferito non dire nulla. Hank capisce allora di trovarsi di fronte ad una seconda vittima e grazie ai dettagli sul primo caso, la squadra risale a Neith Ghannam (Aline Elasmar) che confessa di aver ucciso Malik per vendicarsi della morte del marito, suicidatosi in seguito ad uno scandalo. Damian Hall (David Haack), un giovane imprenditore americano, viene ritrovato impiccato in un parco di Tokyo. La squadra viene chiamata ad indagare perché si tratta del terzo suicidio di un americano in Giappone e temono possa trattarsi di qualcosa di diverso. Intanto, Clara (Alana De La Garza) confessa a Jack di sentirsi ancora spaesata in città per via del matrimonio finito. Mae (Annie Funke) analizza tutte le vittime coinvolte nei suicidi e scopre che in realtà hanno avuto una lotta prima di morire. Con il ritrovamento di una quarta vittima, questa volta un giapponese, la squadra scopre che l’assassino è un residente mosso da vendetta e che potrebbe essere collegato con un ristorante di Sushi. In ogni scena del crimine, l’SI lascia una videocamera per assistere al ritrovamento del corpo e Jack decide di sfruttare il dispositivo collegato al compure del fratello di Damien, appena scaraventato giù da un balcone. L’International capisce infatti che il responsabile è Yukio (Takashi Yamaguchi), il figlio di un ristoratore suicidatosi tempo prima. Il killer viene ucciso da Jack in un locale dove ha appena dato fuoco all’ultima vittima.

La squadra viene chiamata in supporto della Polizia francese, per via di una serie di delitti che coinvolgono donne americane. Il detective che si occupa del caso vorrebbe avvisare l’opinione pubblica, con l’aumentare delle vittime, ma Jack gli chiede di attendere per non allontanare l’SI. Il killer infatti decide di cambiare modus operandi e dall’uso iniziale di un taxi illegale, passa ad un altro mezzo, diventando così di nuovo invisibile.

La squadra raggiunge Belize per via della scomparsa di una giovane coppia di americani. Grazie ai computer di entrambi, Jack scopre presto che le due vittime potrebbero essere state rapite da qualcuno, grazie all’uso delle informazioni trovate su internet. Monty risale inoltre ad altri due casi analoghi, collegati ad un sito di sposi in difficoltà economica e con il sogno della luna di miele. Clara scopre invece che il killer si ciba di parti del corpo delle vittime uomini, per lasciare invece la donna in vita il più a lungo possibile. La squadra capisce che l’SI sta seguendo un rituale azteco antico e che tratta tutte le donne rapite come mogli. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori