STAR WARS-L’ATTACCO DEI CLONI / Diretta streaming e trailer del film con Natalie Portman e Ewan McGregor in onda su Tv8

- La Redazione

Star Wars: L’attacco dei cloni è il film della saga che verrà trasmesso oggi, 2 gennaio 2017, sul piccolo schermo di TV8: una pellicola con Natalie Portman, ecco la trama

tv8_R439_new
film prima serata

” è il secondo episodio della celebre saga cinematografica creata da George Lucas. Andrà in onda su Tv8 alle ore 21.15, oggi lunedì 2 gennaio 2017. Chi preferisca seguire la sua diretta streaming, lo potrà fare accedendo al sito www.tv8.it, accedendo cliccando direttamente qui. Il trailer di Star Wars: L’attacco dei cloni (clicca qui per vedere il video clip) presenta il giovane Anakin Skywalker, diventato finalmente un cavaliere Jedi di grande abilità. La Repubblica, però, è minacciata dalla presenza dei Sith e del loro misterioso signore: saranno proprio i nostri eroi a dover cercare di difendere la democrazia.

Il piccolo schermo di TV8 ospiterà stasera – lunedì 2 gennaio 2017 – Star Wars: L’attacco dei cloni, uno dei celebri film della saga che porta la firma di George Lucas. La pellicola ha avuto un budget di circa 115milioni di dollari, riuscendo ad incassarne circa 650mila in tutto il mondo. Il successo a livello finanziario, dunque, fu davvero incredibile, ma riuscì ad essere oscurato da altre produzioni: per esempio, in America del Nord Star Wars: L’attacco dei cloni fu superato da Spider – Man e Il Signore degli Anelli – Le due torri, che incassarono una cifra ancora superiore. Non fu dunque il film che incassò più in tutto l’anno in America del Nord (finì al terzo posto), né in tutto il mondo, ottenendo invece il quarto gradino del podio. Prima di Star Wars: L’attacco dei cloni, nel mondo fu anche Harry Potter e la camera dei segreti a riuscire ad aggiudicarsi numeri più alti al botteghino. 

Oggi, lunedì 2 gennaio 2017, TV8 trasmetterà in prima serata, alle 21.15, Star Wars: L’ attacco dei cloni, film del 2002 diretto da George Lucas. La pellicola, pietra miliare del genere fantastico-fantascientifico, è interpretata da Natalie Portman, Ewan McGregor, Hayden Christensen, Pernilla August, Samuel L. Jackson e Christoper Lee. Andiamo a scoprire la trama nel dettaglio.

Conte Dooku, ex maestro Jedi, si pone a capo di un movimento secessionista che sta mettendo in serio pericolo la Repubblica Galattica. Per questo si fa strada l’ idea di istituire un’armata che possa supportare i Jedi nella protezione del loro spazio e che viene strenuamente portata avanti da Padmé Amidala, una senatrice. Quando questa approda a Coruscant per dare il suo voto ad una legge che dia la possibilità di fare ciò, qualcuno attenta alla sua incolumità, così Obi Wan-Kenobi e il suo allievo Anakin Skywalker ricevono il compito di proteggerla. Essi sventano una tragedia per la seconda volta e in più fanno prigioniera l’ artefice materiale dell’attentato, la mutaforma Zam Wesell. Questa viene però assassinata dal cacciatore di taglie che l’aveva incaricata della missione. Obi-Wan Kenobi viene perciò investito del compito di far prigioniero il cacciatore di taglie, mentre ad Anakyn Skywalker viene dato l’onere di far da scorta a Padme mentre questa si nasconde a Naboo, e i due finiscono per innamorarsi. Indagando, Obi-Wan Kenobi si spinge fino al pianeta oceanico Kamino: qui è cominciata la produzione di replicanti a immagine e somiglianza di Jango Fett, un cacciatore di taglie. Non è difficile per Obi-Wan Kenobi fare un collegamento tra costui e l’ individuo che sta provando a catturare. Servendosi di un segnalatore posizionato sulla nave del nemico, il maestro arriva fino a Geonosis: è qui che il suo uomo è arrivato assieme a Boba, suo figlio clone. Intanto Anakyn Skywalker decide di recarsi con Padmé a Tatooine per accertarsi delle condizioni di sua madre Shmi perché ha avuto alcune premonizioni in cui la donna sembrava stare davvero male. Arrivati sul posto apprendono che la donna è stata fatta prigioniera dai Tusken e che sono davvero poche le speranze di trovarla ancora viva. Giunto al rifugio dei Tusken Anakin scopre che sua madre è ancora viva, ma in pessime condizioni in quanto è stata barbaramente torturata. Poco dopo Shmi passa a miglior vita proprio mentre si trova tra le braccia del figlio, il quale annienta i carnefici della madre e poi rivela a Padmé cio che ha fatto. Obi-Wan Kenobi nel frattempo viene a conoscenza del fatto che il Conte Dooku è in combutta con Nute Gunray, viceré della federazione, e che i due stanno mettendo a punto un esercito di droidi per portare a termine il loro progetto secessionista. Perciò segnala tutto ad Anakin e prova anche a raggiungere il Consiglio Jedi attraverso la trasmissione di un segnale, ma viene fatto prigioniero, e poco dopo anche ad Anakin e Padmé tocca la stessa sorte. Palpatine, Cancelliere Supremo, viene incaricato di dirigere la battaglia contro i droni, e Obi-Wan Kenobi e Anakin, liberati da an gruppo di Jedi, trovano Dooku e lo sfidano: il Conte infligge loro una sconfitta ma non riesce a battere Joda e così si dà subito alla fuga riparando a Coruscant, dove affida a Darth Sidious, suo maestro, i modelli per un arma invincibile chiamata la Morte Nera. È l’ origine della guerra dei Cloni. Infine Padmé Amidala e Anakyn Skywalker convolano a nozze di nascosto su Naboo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori