Valentina Bellè/ L’attrice di Sirene presenta Amori che non sanno stare al mondo (Che fuori tempo che fa)

- Morgan K. Barraco

Valentina Bellè ha contribuito al successo della fiction Sirene che si sta avvicinando ormai alla sua conclusione. Questa sera sarà ospite della puntata di Che fuori tempo che fa

valentina_belle_sirene_cs_2017
Valentina Bellé è Yara in Sirene

L’attrice Valentina Bellè, stasera ospite a Che fuori tempo che fa su Rai Uno, vive un momento di grande popolarità grazie al successo della serie televisiva della rete di Stato Sirene. Possiamo leggere un commento sul suo profilo di Instagram che presenta la serata e il suo prossimo impegno stavolta al cinema. Leggiamo: “Ci vediamo stasera a Che fuori tempo che fa, parlerò un pochino dei progetti a cui ho preso parte tra cui Amori che non sanno stare al mondo dal 29 novembre prossimo al cinema, vi aspetto!”, clicca qui per la foto e per i commenti dei follower. La pellicoma Amori che non sanno stare al mondo è stata diretta da Francesca Comencini e nel cast vede anche Camilla Semino Favro, Lucia Mascino, Thomas Trabacchi e Carlotta Natoli tra gli altri. Un film davvero intenso di genere drammatico che il pubblico aspetta da molto tempo e di cui stasera sapremo anche diverse anticipazioni. (agg. di Matteo Fantozzi)

IN ATTESA DI UN COPIONE SPECIALE

Volto ormai noto della fiction italiana Sirene, Valentina Bellè ha contribuito al successo ottenuto dalla fiction di Rai 1 e che si sta avvicinando ormai alla sua conclusione. La sua Yara, giovane protagonista determinata a ritrovare il suo tritone, ha conquistato di sicuro il pubblico, ma l’attrice era riuscita già ad attirare l’attenzione grazie al suo ruolo di Lucrezia Tornabuoni ne I Medici. La serie di Ivan Cotroneo le ha permesso tuttavia di avere un ruolo di primo piano rispetto allo show di respiro internazionale, riuscendo a diventare una vera e propria star di ultima generazione. Questa sera Valentina Bellè racconterà i traguardi ottenuti a Fabio Fazio all’interno della nuova puntata di Che fuori tempo che fa, come sempre in onda in seconda serata su Rai 1. La giovane attrice è di certo una delle più promettenti del nostro panorama cinematografico e televisivo e lo dimostra proprio il successo ottenuto con il suo nuovo ruolo in Sirene, al fianco del sempre più affermato Luca Argentero. Nelle scorse settimane, la Bellè ha inoltre sfilato sul Red Carpet del Festival di Roma per presentare il nuovo lavoro che la vedrà in coppia con Luca Marinelli e sotto la regia di Paolo e Vittorio Taviani: il film Una questione privata precede inoltre il biopic Principe Libero, con al centro Dori Ghezzi e Fabrizio De Andrè. 

VALENTINA BELLÈ, GLI ESORDI AL CINEMA E IN TV

Il nome di Valentina Bellè non si dimentica facilmente, soprattutto per la carriera in continua ascesa che ha caratterizzato il suo percorso nello spettacolo negli ultimi anni. Originaria di Verona e appena 25enne, ha all’attivo diversi prodotti cinematografici vincenti, fra cui le miniserie Grand Hotel e I Medici, per non parlare del film di Claudio Amendola “La promessa”, con cui ha conquistato i premi Afrodite e Biraghi. Un fiorente periodo della sua vita caratterizzato dalla parola “scegli”, come ha rivelato l’attrice in una intervista al settimanale Elle, dato che prima dello scorso aprile le offerte di ruoli e parti sono state così tante da non averle permesso di riposarsi un momento. Adesso invece l’attrice ha deciso di prendersi dello spazio per se stessa e di aspettare “un copione che mi parli, uno che quando lo leggo mi fa entrare quella roba nella pancia che non mi fa dormire”. Insomma, vuole una parte che sia in grado di farla innamorare alla prima lettura. Rivoluzionaria e seducente, Valentina Bellè ha ancora quel fascino acerbo di chi non è consapevole della propria bellezza. Eppure i ruoli sensuali e provocatori non le sono di certo mancati, come in Amori, dove interpreta una magnetica Nina, una giovane donna in grado di gettare nella confusione amorosa la protagonista interpretata da Lucia Mascino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori