Ema Stokholma e Valentina Pegorer/ Vincitori Pechino Express 2017: le Clubber, “Certe esperienze ti segnano!”

- Anna Montesano

Le Clubber, Ema Stokholma e Valentina Pegorer, sono le vincitrici di Pechino Express 2017: le due ragazze battono le Caporali ma sul web si scatena la polemica

valentina_ema_clubber_pechino_express_2017_cs
Le Clubber, Valentina Pegorer e Ema Stokholma

Le #Clubber hanno vinto la sesta edizione di Pechino Express 2017. Intervistate per Vanity Fair, hanno raccontato cosa ha significato per loro l’adventure game e quale è – da sempre – la loro avventura personale. Valentina racconta di avere conquistato l’indipendenza molto presto nella sua vita: “Sono cresciuta in una famiglia molto presente, che mi ha sempre seguita in tutto e per tutto, ma sentivo di volermi mantenere da sola per raggiungere i miei obiettivi. È per questo che, subito dopo il liceo, sono andata a Londra”. Per quanto riguarda i progetti futuri, la Pegorer confida che da mercoledì sarà insieme a Claudio Bisio e Frank Matano della serie The Comedians mentre si sta mettendo alla prova con Dance Dance Dance insieme a Luca Marin: “ci siamo conosciuti qualche mese fa a una serata sportiva ed è scattata subito una grande simpatia, come se fossimo amici da una vita. Quando ha sostenuto il casting per il programma ha fatto il mio nome: lì per lì ero un po’ titubante, ma poi mi sono buttata. Anche perché ho un passato da ballerina”. Ema Stokholma invece, rifarebbe subito Pechino Express: “Certe esperienze ti segnano dentro e faranno sempre parte di te”. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

“#CLUBBER PER SEMPRE!”

Perché le Clubber si chiamano in questo modo? Sappiamo bene che, in italiano vuol dire “discotecare”. Le vincitrici di Pechino Express 2017 si sentono davvero così? “Certo, è da parecchi anni che frequento i club e che organizzo serate. Finisco di lavorare quando tutti si svegliano. Dormo molto poco, giusto quelle tre ore che mi servono per svegliarmi carica e ricominciare la mia giornata”, racconta Valentina a Vanity Fair. Anche Ema è della stessa opinione della collega: “Quando entro in una discoteca è come se tutto cambiasse. Appena sento la musica e vado alla consolle tutto diventa più bello: mi passa la tristezza e se ho 40 di febbre sparisce pure quella. Fare la deejay mi fa stare bene. Credo che sarò una clubber per sempre”. Valentina poi spiega che occorre averlo dentro lo spirito da Clubber: “Certo, l’età ridimensiona tutto, ma l’importante è come vivi il tutto: noi, per esempio, siamo quelle prese bene sempre e comunque”. “Penso che se smettessi di essere una clubber diventerei una caporale”, ironizza ancora Ema. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

LE PRIME DICHIARAZIONI

Ema Stokholma e Valentina Pegorer hanno trionfato durante la sesta edizione di Pechino Express 2017. Le prime donne ad avere vinto l’adventure game, hanno mostrato tutta la loro gioia dopo avere trionfato e sconfitto le temibilissime #Caporali, coppia formata da Antonella Elia e Jill Cooper. Ema e Valentina si considerano due donne con gli attributi perché per fare un viaggio del genere ci vogliono “le palle”. Nonostante questo, hanno temuto le loro rivali: “Eravamo quattro donne con gli attributi, perché anche le Caporali ci hanno detto del filo da torcere”, confida Ema a Milano intervistata ieri da Vanity Fair insieme a Valentina. “Siamo contente perché siamo due donne molto forti che si sono sempre mostrate per quello che sono. Non siamo le classiche fighe che vogliono apparire, siamo state noi stesse al 100% e questo ha premiato”, ha specificato la Pegorer. “In questo momento non sono neanche così sicura di essere una donna. Quando vivi una gara ricca di queste emozioni pensi solo ad andare avanti e vincere. Faccio ancora fatica a metabolizzare, ma sono sicura che mi riprenderò presto”, ironizza invece Ema. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

LE CLUBBER TRIONFANO MA E’ POLEMICA

Una finale senza esclusione di colpi quella di Pechino Express 2017 che ha visto proclamare vincitori la coppia de Le Clubber composta da Ema Stokholma e Valentina Pegorer. Solo seconde le Caporali, Antonella Elia e Jill Cooper, che erano invece date come quasi certe vincitrici; terzo posto infine per i Compositori Achille Lauro ed Edoardo Manozzi. Davvero complicate le prove alle quali le tre coppie finaliste sono state sottoposte: dalle teche dell’orrore, all’assaggio dei 7 mostri sino alla vendita di un profumo molto particolare. Nessuna delle tre si è tirata indietro ma solo una è stata la più veloce e determinata. Ema e Valentina ce l’hanno messa davvero tutta e ce l’hanno fatta a conquistare la medaglia tanto abita. Il pubblico di Pechino Express intanto si divide a metà tra chi si comnplimenta con le Clubber e chi invece sperava che a vincere fossero le Caporali che, secondo molti, si sono dimostrate superiori agli altri sin dalla prima puntata.

VINCITORI DI PECHINO EXPRESS 2017: NON MANCANO LE CRITICHE PER LE CLUBBER

“Prima coppia di donne a vincere! Finale bellissima! Il pezzo in cui si mettono in collegamento coi parenti mi e’ piaciuto tantissimo! Ragazzi io vi amo. Questo programma lo adoro” scrive un’utente, complimentandosi con le vincitrici. C’è chi però ha da lamentare la scarsa attenzione data alle seconde classificate, in questo caso Antonella Elia e Jill Cooper: “La cosa che da sempre mi infastidisce di ogni finale di Pechino Express è la completa assenza di un ringraziamento dignitoso per i secondi classificati. – e continua – Le Caporali sono state oggettivamente le più forti durante l’intera edizione, e nel bene e nel male sono state la colonna portante. Meritavano almeno un saluto finale o un video riassunto come per le altre coppie sul podio”. Non si può concludere che col sottolineare che entrambe le coppie finaliste hanno palesato grande forza e grinta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori