UOMINI E DONNE/ Anticipazioni, la scelta di Paolo Crivellin slitta al 2018? (Trono Classico)

- Anna Montesano

Uomini e Donne, anticipazioni trono classico: troppi “ricicli” tra i corteggiatori di Nilufar Addati e Sara Affi Fella? Il web polemizza di fronte ai ritorni dal passato…

nilufar_sara_affi_fella
Nilufar Addati e Sara Affi Fella

Uomini e donne torna in onda lunedì pomeriggio con una puntata che potrebbe non essere dedicata al trono classico dopo la settimana corta appena trascorsa. Le registrazioni continuano ad andare avanti tanto che si parla già del fatto che Paolo Crivellin passerà il suo Natale da single, o almeno così sembra in teoria. Il tronista è ancora indeciso e molto preso dalle sue corteggiatrici ma sicuramente le cose miglioreranno nelle prossime settimane. Ma la domanda è Paolo Crivellin riuscirà a scegliere prima di Natale? Sicuramente secondo la messa in onda no visto che le nuove puntate registrate in questi giorni dovrebbero andare in onda a gennaio. Questo significa che la scelta di Paolo Crivellin slitterà al prossimo anno e, molto probabilmente, a gennaio inoltrato. Tutto dipenderà dalla pausa di Uomini e donne visto che potrebbe già finire in panchina dal 18 dicembre e non dal 23. Cosa succederà a quel punto ai fan di Paolo? L’attesa è lunga, molto lunga… (Hedda Hopper)

ALESSANDRO E ALEX IN LOVE

Amore a gonfie vele tra Alessandro D’Amico e Alex Migliorini. Tra l’ex corteggiatore e l’ex tronista di Uomini e Donne il rapporto procede senza alcun intoppo. I due si scambiano bellissime dediche d’amore e le presentazioni in famiglia rappresentano il segno di un sentimento puro e profondo. Alessandro e Alex, ieri sera, sono stati i protagonisti di una serata e la pagina Instagram “Le matte del trono classico” ha pubblicato una foto in cui Alessandro sorride e abbraccia teneramente Alex. Il feeling nato sotto le luci dei riflettori, dunque, non solo sta crescendo ma sta regalando all’ex tronista quella serenità e quell’amore che ha sempre sognato. Per Alex, Alessandro vive ormai stabilmente in Italia e chissà che i due non decidano di andare presto a convivere. I fans del trono classico sperano di rivederli presto in tv, magari in una puntata speciale dedicata alle coppie più belle nate nello studio di Uomini e Donne. Cliccate qui per vedere il post (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

TROPPI RICICLI TRA I CORTEGGIATORI DI SARA E NILUFAR

Si preannuncia un trono davvero ricco di colpi di scena quello di Uomini e Donne che vede seduti sulle poltrone rosse Nilufar Addati, Sara Affi Fella e Nicolò Brigante oltre a Paolo Crivellin che è però già a percorso avanzato. Se il pubblico conosceva già le due nuove troniste – una per il suo percorso come corteggiatrice con Mattia Marciano, l’altra per quello a Temptation Island 2017 come fidanzata di Nicola Panico – è rimasto ancora più sorpreso quando in studio sono arrivati altri personaggi ben noti ai fan del programma. Oltre a Giordano e Lorenzo Riccardi (entrambi sono stati corteggiatori di Ludovica Valli), in studio come corteggiatore è giunto anche Kevion Ishebabi, ex concorrente del Grande Fratello e coinquilino di Nicolò Raniolo.

TRA I RITORNI ANCHE EMANUELE TRIMARCHI, MA IL WEB SI SCATENA

Un’altra grande sorpresa è però giunta nel corso dell’ultima registrazione del trono classico, durante la quale dalla scale di Uomini e Donne è (ri)sceso Emanuele Trimarchi. Chi segue il dating show condotto da Maria De Filippi sa bene infatti che Emanuele è stato non solo il corteggiatore di Anna Munafò ma fu anche la sua scelta (lo preferì a Marco Fantini, oggi fidanzato di Beatrice Valli), ma il ragazzo decise di lasciare la ragazza resosi conto di non essere innamorato. Emanuele è pronto a rimettersi in gioco, così come Lorenzo e Riccardo, ma il pubblico di Uomini e Donne non è contento di rivedere in studio tutti questi volti “riciclati”. Le polemiche infatti non mancano: “Perchè in studio tornano sempre gli stessi? Vogliamo volti nuovi, storie nuove non sempre la stessa gente”, scrive infatti una telespettatrice, condividendo il pensiero di molti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori