Supergirl 2 / Anticipazioni puntate del 21 e 14 febbraio: cena di Ringraziamento e invasione aliena per Kara!

- La Redazione

Supergirl 2, anticipazioni del 14 febbraio 2017, in prima Tv assoluta su Italia 1. Un nuovo giustiziere si abbatte sulla città; M’gann fa una rivelazione vitale a J’onn. Come reagirà?

supergirl2_facebook
Supergirl 2, in prima Tv assoluta su Italia 1

Il prossimo appuntamento con Supergirl 2 è in programma sul piccolo schermo di Italia 1 il 21 febbraio prossimo: si tratta dell’ottavo episodio, che darà il via a un cross-over con le serie The CW The Flash e Arrow. Le anticipazioni in merito a “Medusa” – proprio il progetto a proposito del quale Cyborg Superman ha interrogato la Fortezza della Solitudine – rivelano che Hank è riuscito ad entrare in possesso di un virus, che è letale per tutti gli alieni, eccetto per coloro che provengono la Krypton. Lei, dunque, sarebbe al sicuro, ma non vale la stessa cosa per molti altri cittadini di National City. Supergirl si troverà dunque ad affrontare Cyborg Superman prima che il virus venga rilasciato: nel frattempo, Barry Allen e Cisco – direttamente da Central City (e da un’altra Terra) – arriveranno in città per chiedere una mano alla nostra eroina… In merito a cosa?

Sarà davvero una sorpresa per Supergirl scoprire che Hank Henshaw è ancora vivo: tutti, dopo la caduta dal dirupo causata dalla reazione di Jeremiah, lo credevo morto da tempo, anche se è vero che il suo corpo non è mai stato mostrato. Eppure Kara, nel settimo episodio di Supergirl 2 in programma stasera su Italia, se lo ritroverà davanti, pronto ad affermare che avrebbe fatto meglio a chiuderla in un obitorio quando ne aveva l’occasione. Ma la sorpresa per l’eroina delle strade di National City sarà ancora più grande, dal momento che – a suo discapito – verrà a scopre che Hank è Cyborg Superman. Nel video di Sneak Peek di Superigirl 2×07, infatti, lo si vede atterrare Kara usando probabilmente la sua forza al minimo. Subito dopo, grazie anche all’intervento di Lillian, Cyrborg Superman avrà occasione di addentrarsi nella Fortezza della Solitudine per chiedere del progetto Medusa… Come andrà a finire? Clicca qui per vedere il video di Sneak Peek di Supergirl 2×07, “Cyborg Superman”.

Le dita saranno tutte puntate su Guardian in Supergirl 2: stasera, martedì 14 febbraio 2017, il piccolo schermo di Italia 1 manderà in onda il settimo episodio della seconda stagione, dal titolo “Cyborg Superman”, e l’attenzione di Kara e delle autorità sarà incentrare su gli ultimi omicidi che hanno sconvolto National City e che tutti credono siano stati commessi da Guardian. Ma non è questa la verità: Supergirl dovrà recarsi volontariamente all’interno della CADMUS per cercare di trarre in salvo Mon-El, catturato: proprio all’interno della struttura si troverà di fronte ad una nuova minaccia e capirà di essersi sbagliata sul conto di Guardian. Lillian, prima che lei e Mon-El siano recuperati da Jeremy, la costringerà inoltre ad abbassare completamente i suoi poteri in modo che possa prelevare un campione del suo sangue: questo servirà proprio a Cyborg Superman per accedere alla fortezza della Solitudine e chiedere che cosa sia il progetto Medusa… Clicca qui per vedere il video promo di Supergirl 2×07, dal titolo “Cyborg Superman”.

Nella prima serata di oggi, martedì 14 febbraio 2017, Italia 1 trasmetterà un nuovo episodio di Supergirl 2, in prima Tv assoluta. Sarà il settimo, dal titolo “Cyborg Superman“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: in un laboratorio nell’Artico, in Norvegia, il dottor Rudy Jones (William Mapother) viene messo a conoscenza del ritrovamento del corpo di un lupo. Non appena cerca di analizzare l’animale, nota che è ancora caldo nonostante le basse temperature ed infine una strana entità sembra impossessarsi dello scienziato. Nel frattempo, Kara (Melissa Benoist) e Mon-El (Chris Wood) si trovano nel locale degli alieni ed eccedono con l’alcool, finendo per ubriacarsi. Alex (Chyler Leigh) li raggiunge poco dopo per parlare con Maggie (Floriana Lima), a cui confida di sentirsi confusa in visione del suo trentesimo compleanno. La detective le suggerisce di parlare con la famiglia, descrivendole che cosa è accaduto con la propria, anche se Alex cerca di rifugiarsi nella scusa che possa essere solo una situazione di passaggio. Ancora ubriaca, Kara raggiunge il DEO, dove è appena arrivata la segnalazione della messa in quarantena della stazione artica. Una volta all’interno, la squadra si trova di fronte ai corpi senza vita di tutto lo staff, completamente prosciugati da ttutti i fluidi. Trovano ancora vivo solo Jones, in forte stato di shock, e che in realtà è diventato il corpo ospite di un parassita alieno. Alla DEO, Kara sottopone a Mon-El ad un duro allenamento sulle tecniche di combattimento, in modo che un domani sia pronto per fare grandi cose. Poco dopo, Alex decide di confidarsi con Kara riguardo al suo rapporto con Maggie, rivelandole alla fine di aver inziato a provare dei sentimenti nei confronti della detective. La sorella rimane shockata dalla notizia, ma Alex non dimostra di avere ancora le idee ben chiare. La conversazione fra le due sorelle non procede in modo sereno, tanto che Alex decide di allontanarsi e non parlarne più. In quel momento, Jones aggredisce un altro scienziato, mentre Wynn scopre dalla videosorveglianza della stazione che lo scienziato è stato infettato. Dopo un breve confronto, Jones riesce a sfuggire dopo aver aumentato la propria potenza grazie al contatto con Supergirl. James (Mehcad Brooks) offre in seguito il proprio aiuto al DEO e Kara viene rispedita a casa perché possa riprendersi dallo scontro corpo a corpo. Dopo essere stato allontanato da Wynn, James richiede all’informatico di avere al più presto la sua tuta, ma l’amico gli fa notare che si tratta di una questione di sicurezza e che indossare adesso il costume lo porterebbe ad una morte certa. Alex invece raggiunge Kara a casa perché ha notato che ha cambiato atteggiamento nei suoi confronti da quando le ha rivelato la verità sui suoi gusti sessuali. Dopo aver risolto le tensioni fra loro, Kara scopre che Mon-El sta usando i propri poteri per commettere dei crimini ed hanno un forte scontro verbale su chi dei due sia più altruista. Più tardi, un grande alieno mostruoso attacca la città e sembra avere la meglio su Supergirl e J’onn (David Harewood). Nello scontro, entrambi vengono quasi del tutto prosciugati nello stesso momento, portandoli a perdere conoscienza. Per salvare J’onn, Alex decide di chiedere aiuto a M’gann (Sharon Leal), mentre Wynn e James operano per proteggere la città dal nuovo attacco del dottor Jones. Mon-El invece riceve una dura tirata d’orecchi riguardo al suo comportamento al DEO e rispetto i suoi stessi poteri. Una volta raggiunta la base, M’gann ha qualche remora per la donazione del sangue a J’onn perché non gli ha mai rivelato di essere in realtà un Marziano Bianco, ma si convince grazie alle parole di Alex. Kara riesce a sconfiggere l’alieno anche grazie al supporto di The Guardian, che arriva al momento giusto. Dopo aver rivelato a Maggie di essersi aperta con Kara, Alex prova a baciarla, ma viene allontanata perché ha appena fatto coming out e fra loro non ci potrà mai essere niente di più rispetto ad un’amicizia.

Un nuovo giustiziere appare lungo le strade di National City ed inizia ad uccidere alcuni dei criminali che James cerca di proteggere. Mon-El fa invece un piccolo tentativo di fuga, ovviamente senz asuccesso, mentre Lillian richiede a Kara di raggiungerla alla Cadmus per fermare la minaccia. Non appena giunta sul posto, viene sopraffatta tuttavia dal vero Hank, che chiama in soccorso il Superman Cyborg. Winn deduce che il nuovo vigilante abbia nel mirino tutti gli assassini a cui è stato concesso un esonero della pena, riuscendo a trovare la prossima vittima. James riesce quindi a sconfiggeere il serial killer ed a portarlo in arresto. Lillian invece costringe Kara ad esaurire i propri poteri, in modo che possa prelevare dei campioni di sangue dal suo corpo. In quel momento, accorre in suo aiuto Jeremy al fianco di Mon-El, con cui la supereroina riesce finalmente a fuggire. Più tardi, Kara darà la sua piena approvazione a The Guardian, mentre Alex scoprirà la sua vera identità e Mon-El si accorgerà di nutrire dei sentimenti per Supergirl. Nel frattempo, Superman in versione Cyborg raggiunge la Fortezza della Solitudine e sfrutta il sangue di Kara per ingannare il sistema di sicurezza, chiedendo di conoscere tutte le informazioni sul progetto Medusa. J’onn invece inizia ad avere delle allucinazioni e scopre da M’gann che è destinato a trasformarsi in Marziano Bianco in seguito alla trasfusione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori