APB / Anticipazioni puntata 30 maggio 2017: quale segreto nasconde Ada?

- Morgan K. Barraco

APB, anticipazioni puntata 30 maggio 2017, in prima Tv assoluta su Fox. Gideon e Murphy a caccia di un rapitore seriale; Ada confusa da un passato che vuole riemergere.

apb_01_facebook_2017
Apb, in prima Tv assoluta su Fox

Nella seconda serata di oggi, martedì 30 maggio 2017, la Fox trasmetterà un nuovo episodio di APB, in prima Tv assoluta. Sarà il decimo, dal titolo “Collaborazione strategica“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati: Gideon (Justin Kirk) va su tutte le furie perché teme per il crollo della sua compagnia, dopo aver scoperto che Lauren (Kim Raver) ha fatto un investimento a sua insaputa. Murphy (Natalie Martinez) tuttavia richiede il suo aiuto per via di un caso gestito dall’amico e agente federale Charlie (RonReaco Lee), un ex membro del 13° Distretto. L’agente è preoccupato per via della scomparsa di un informatore, collegato con Louis Benoir, uno dei maggiori spacciatori di ossicodone. Più tardi, Murphy confessa all’ingegnere di aver avuto una relazione con Charlie e che è stato proprio per quello che è finito il suo matrimonio. Intanto, Ada (Caitlin Stasey) riceve una telefonata dal suo amico hacker, che la minaccia di rivelare il suo coinvolgimento nell’ultima violazione e che le impone di incontrarsi al più presto. Una volta insieme, DV8 (Ty Olwin) le rivela di essere convinto che Gideon stia cercando di creare uno Stato di Polizia e per questo vuole incastrarlo.

Ada non gli crede, ma le sue parole in qualche modo riescono a manipolarla. Gideon invece sfrutta un dispositivo adatto all’acqua marina per calarsi sul fondale dell’oceano e trova il corpo di un uomo. Non si tratta tuttavia dell’informatore di Charlie, ma di un uomo collegato a Jesse (Josh Caras). Si scopre così che in realtà l’informatore dell’FBI sta cercando di sottrarsi agli uomini del narcotrafficanti, ma Murphy e Charlie riescono a recuperarlo. In seguito, Tasha (Tamberla Perry) e Brandt (Taylor Handley) vengono informati del tentativo di DV8 e riescono a scovare il suo quartiere generale.

L’hacker tuttavia li sta sorvegliando grazie alle telecamere presenti ed avvia il programma di distruzione da remoto, riuscendo a cancellare ogni dato presente nei server. Lungo il tragitto verso la Centrale, gli uomini di Benoir prendono di mira le pattuglie su cui viaggiano Murphy e Charlie. I due cercano di contrastare la sparatoria e di proteggere allo stesso tempo Jesse. Temendo il peggio, Charlie rivela inoltre all’agente di essere ancora innamorato di lui. Gideon non può usare tuttavia un drone per raggiungere gli agenti per mancanza di tempo, ma ha un’idea improvvisa. Decide infatti di sfruttare la tecnologia per agire sui sensori di una pattuglia, in modo da inviarla sul luogo della sparatoria.

Una volta salvati gli amici, Gideon viene acclamato dai media nazionale. DV8 invece contatta Ada per annunciarle che non si fermerà e incastrerà sia Gideon che chi lo proteggerà, soprattutto dopo aver scoperto che l’amica l’ha tradito. Più tardi, l’ingegnere trova sul tavolo del suo ufficio una lettera con cui Lauren gli comunica che ha deciso di non lavorare più insieme a lui. Anche Ada informerà Gideon delle sue dimissioni imminenti e si rifiuta di dirgli il motivo, sicura che non possa fare nulla.

Nel nuovo episodio di APB, Gideon e la squadra del 13° Distretto dovranno dare la caccia ad un rapitore seriale. Il Capitano Conrad ordinerà infatti all’ingegnere ed a Murphy di procedere alla cattura prima che il criminale faccia ulteriori vittime.

Questo nuovo caso si presenterà diverso per Gideon rispetto ai precedenti, visto che la tecnologia non sarà in grado di aiutarlo in alcun modo. La squadra verrà quindi spinta a rivolgersi ad un alleato inaspettato pur di completare la missione. Intanto, Ada sarà sempre più nervosa. Nel precedente episodio l’abbiamo vista uscire in lacrime dall’ufficio di Gideon ed ora la ritroveremo alle prese con numerosi dubbi. La giovane informatica teme infatti che una parte del proprio passato, molto pericolosa, riemerga ancora. Se ciò avvenisse è certa che non farebbe che creare un danno per tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori