Nina Zilli / Il nuovo singolo e l’album in uscita a settembre (Radio Italia Live, il Concerto Palermo)

- Francesca Pasquale

La nota cantante italiana Nina Zilli questa sera sarà protagonista sul palco del Radio Italia Live per il concerto di scena nella splendida città siciliana di Palermo.

Nina_Zilli_LaPresse
Nina Zilli (LaPresse)

È una Nina Zilli più carica che mai quella che dopo le prove di Radio Italia Live 2017 – Il Concerto, ha raggiunto il truck dedicato all’evento per raccontare dettagli inediti sul suo nuovo singolo “Mi hai fatto fare tardi”. La cantante, infatti, ha svelato ai suoi fan le fasi salienti della nascita del brano, ammettendo che tutto è nato dall’intuito di tre uomini: “Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti, Dario Faini e Calcutta si sono messi insieme per scrivere questo brano poi prodotto dalle sapienti mani di un quarto uomo, Michele Canova – ha detto la Zilli – Parla dell’importanza di non perdere tempo in amore, sul lavoro e nella vita”. Nelle sue parole, anche qualche piccola anticipazione sul divertente video trailer che fra qualche tempo anticiperà l’uscita della canzone: “Sto preparando un super trailer video con tutte le persone che mi hanno inviato clip in cui mi dicono: mi hai fatto fare tardi!”. (Aggiornamento di Fabiola Iuliano)  

Nina Zilli è tra le grandi protagoniste del concerto del Radio Italia Live in programma questa sera a Palermo con diretta televisiva offerta da Real Time e canale Nove. La Zilli è senza dubbio tra i personaggi del mondo dello spettacolo italiano più amati grazie al fatto di non essere soltanto una straordinaria cantante ma anche un volto televisivo notissimo grazie all’esperienza come giudice a Italia’s Got Talent. Tuttavia non si tratta della prima volta in tv per la Zilli che aveva iniziato la carriera come veejay su Mtv. Durante una recente intervista rilasciata al portale Stile.it, ha parlato proprio di questo momento della propria vita: “Avevo quasi 18 anni. Mi trovò per caso a tre km da casa.

Era il posto giusto, al momento giusto, con la persona giusta. Ero già una cantante e cantautrice, ma ovviamente le prime canzoni erano orribili. Pensa che la mia prima canzone l’ho scritta a 12: davvero brutta, ma da qualche parte bisogna pure iniziare. Ad ogni modo, lui mi disse: ‘con questa faccia, con questi capelli (allora avevo i dreadlocks) devi assolutamente fare anche la televisione’. Effettivamente quella a MTV fu un’esperienza incredibile. Ero con Francesco Mandelli, oggi uno dei miei più cari amici”.

Nina Zilli il cui vero nome è Maria Chiara Fraschetta, è un’artista che in maniera molto precoce ha iniziato a dimostrare di essere in possesso di capacità fuori dal comune. Tuttavia come lei stessa ha raccontato al portale Stile.it, è stata molto influenzata dalla decisione della mamma di mandarla in Irlanda quando aveva dieci anni per studiare inglese. La Zilli nello specifico ha rimarcato: “Quando ero piccola mia madre mi mandò lì perché ero molto introversa, ‘nerd’. Ero molto chiusa nel mio mondo, disegnavo, suonavo il pianoforte.

Non avevo una vita sociale, ero molto timida, non parlavo mai. Mi mandò a dieci anni per studiare inglese. Il primo film che vidi fu The Commitments. A distanza di pochi anni, porca miseria, sarebbe uscito Dirty Dancing. Sai, credo fermamente che tutto quello che ascoltiamo in tenera età ci formi. Forse è per questo che mi piace tanto il soul, per questi due film”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori