Ugo Tognazzi e Monica Vitti/ “Scusate se è poco” tra i loro capolavori (Techetechetè)

- Francesca Pasquale

Nella puntata della trasmissione Techetechetè in onda questa sera su Rai 1 potremmo rivedere alcune delle scene di Ugo Tognazzi e Monica Vitti nel film “La supertestimone”.

logo_rai_1
il film drammatico nel primo pomeriggio di Rai 1

Scusa se è poco è un film che vide protagonisti Ugo Tognazzi e Monica Vitti. Un vero e proprio successo, un film si divide in due episodi, legati tra di loro dal fatto di presentare due coppie in crisi. Nel primo, due coniugi divorziati, Renata e Carlo, si ritrovano dopo qualche tempo, desiderosi, entrambi con nuove prospettive dall’altro, di affittare un appartamento in città. Le loro intenzioni sono ostacolate dal fatto che i due si amino ancora, nonostante usino rispettivamente la violenza alle coccole e dopo vari tentativi di far ingelosire l’ex marito, Renata decide di rimanergli accanto.

Nel secondo episodio Grazia è l’autrice anonima di un libro erotico, che diventa il best-seller del momento. Piero, un miope “agente investigatore”, viene inviato a scoprire la misteriosa autrice del libro, ma è investito per la strada dall’altrettanto miope autrice che si vede costretta a risarcirlo con una grossa somma in denaro- C’è solo un modo per evitare di pagare: 30 minuti di sesso. Costretta a rivelare la verità alla famiglia del marito, Grazia accetta per non dover impoverire il coniuge che però non lo tradisce durante il tempo a disposizione. Grazia alla fine, abbandona il tetto coniugale e fugge con Piero, che non avendola vista la urta con la propria autovettura, strattonandola, rendendole inconsapevolmente in questo modo, pan per focaccia.

UGO TOGNAZZI E MONICA VITTI: PROTAGONISTI DELLA PUNTATA DI TECHETECHETÈ

LA BIOGRAFIA DELL’ATTORE

Due grandissimi attori come Monica Vitti ed Ugo Tognazzi sono tra i protagonisti di questa puntata speciale di Techetecheté dedicata ad eccezionali coppie del mondo dello spettacolo italiano. In particolare verranno riproposte alcune bellissime immagini di repertorio con la Vitti e Ugo Tognazzi nel film comico La supertestimone per la regia di Franco Giraldi e le musiche composte dal grande Luis Bacalov. Tognazzi è nato a Cremona il 23 marzo del 1922 ed insieme a Alberto Sordi, Vittorio Gassman e Nino Manfredi è considerato tra i grandissimi esponenti della commedia all’italiana. Nella prima parte della propria carriera Tognazzi ha spesso e volentieri fatto coppia con Raimondo Vianello soprattutto in televisione per poi dedicarsi prevalentemente al cinema dando vita a straordinari capolavori come I Mostri, Amici miei, Alta infedeltà, Controsesso, I complessi, L’immortale, Il padre di famiglia, Satyricon, La mazzetta e tanti altri.

UGO TOGNAZZI E MONICA VITTI: LA BIOGRAFIA DELL’ATTRICE

LA PIù AMATA DI SEMPRE

Monica Vitti il cui vero nome è Maria Luisa Ceciarelli, è nata a Roma nel novembre del 1931. Tra le attrici italiane più amate e conosciute di sempre, nel corso della propria carriera ha saputo regalare al proprio pubblico interpretazioni cariche di pathos che unite alla sua inconfondibile voce roca, l’hanno resa immortale. Il suo esordio sul grande schermo è avvenuto nel 1954 nella pellicola di Edoardo Anton, Ridere! Ridere! Ridere!. Nel 1960 c’è stata una prima svolta della sua carriera grazie al regista Michelangelo Antonioni che l’ha voluta nel cast del film L’avventura. La collaborazione va avanti per molti altri film come La notte, Deserto rosso e L’eclisse. Nel 1964 viene scelta da Luciano Salce per girare il film Alta infedeltà nell’episodio La sospirosa. In carriera ha recitato in film del calibro di Polvere di stelle, La ragazza con la pistola, Letti selvaggi, L’anatra all’arancia, Teresa la ladra e tanti altri ancora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori