Il presidente – Una storia d’amore/ Curiosità sul film con Michael Douglas su Canale 5 (oggi, 9 luglio 2017)

- Cinzia Costa

Il presidente – Una storia d’amore, il film in onda su Canale 5 oggi, domenica 9 luglio 2017. Nel cast: Michael Douglas e Annette Bening, alla regia Rob Reiner. Il dettaglio.

il_presidente_una_storia_damore
Il presidente - Una storia d'amore

, è il film che andrà in onda su Canale 5 oggi, domenica 9 luglio 2017. Il regista Rob Reiner è anche uno scrittore ed un noto attore di cinema e televisione. Nella sua lunga carriera Reiner ha vinto due premi Premio Emmy, uno nel 1974 e l’altro nel 1978 come “migliore attore non protagonista in una serie comica o commedia” per aver interpretato il personaggio di Michael Stivic nella famosa sit-com intitolata “Arcibaldo (All in the Family)”. A doppiare il noto attore statunitense Michael Douglas è il grande Giancarlo Giannini. La voce di Annette Francine Bening (che nel film interpreta la protagonista Sydney Ellen Wade) è della doppiatrice romana Roberta Greganti. La sceneggiatura del film è firmata da uno sceneggiatore e produttore americano che non ha bisogno di presentazioni, Aaron Benjamin Sorkin lo stesso che ha firmato film con The Social Network e Steve Jobs ma, soprattutto, serie tv di nicchia ma veri e propri cult come West Wing e The Newsroom.

, il film in onda su Canale 5 oggi, domenica 9 luglio 2017 alle ore 15.40. Una pellicola di genere commedia, drammatica e sentimentale con il titolo originale “The American President” uscita nel 1995 con la regia di Rob Reiner. Tra gli attori protagonisti ci sono Michael Douglas, Annette Bening, Martin Sheen e Richard Dreyfuss. La proiezione della pellicola dura poco meno di due ore. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

Il presidente degli Stati Uniti d’America in carica è Andrew Shepherd (Michael Douglas), un uomo democratico e brillante che può contare su uno staff attivo e dinamico coordinato da un amico fedele, A.J. MacInerney (Martin Sheen). Andrew Shepherd è vedovo e stravede per Lucy (Shawna Waldron), la sua unica figlia di dodici anni. Per convincere gli elettori a rieleggerlo, il presidente imposta la sua campagna elettorale su due punti fondamentali, limitare l’uso delle armi da parte dei privati e difendere l’ambiente. Andrew conosce Sydney Ellen Wade (Annette Bening), una bella e determinta avvocatessa nonché ambientalista convinta, la donna, che certamente non manca di intraprendenza, si reca spesso alla Casa Bianca per sottoporre dei quesiti al presidente. La franchezza dell’avvocatessa colpisce piacevolmente Andrew Shepherd, i due si piacciono e finscono con l’inamrarsi l’uno dell’altra.

La relazione amorosa tra Andrew e Sydney Ellen diventa una notizia allettante nelle mani del leader del partito di minoranza, il senatore Bob Rumson (Richard Dreyfuss), che cercherà di usarla a suo favore. Rumson scopre che anni addietro Sydney Ellen Wade, durante una manifestazione di protesta, ha dato alle fiamme la bandiera americana e quindi cerca di screditare l’immagine della donna. Quando vengono meno alcuni punti importanti riguardante la politica ambientalista per cui Sydney e il suo gruppo si erano dati tanto da fare per garantire a Shepherd la rielezione della carica di presidente, la bella storia d’amore tra Andrew e l’avvocatessa rischia di finire male. Infatti Sydney rompe ogni rapporto con Shepherd che, oltre a soffrire per aver perso la donna che amava, deve anche subire i continui attacchi del senatore Rumson.

A questo punto Andrew reagisce con fierezza e durante una diretta televisiva, conferma la sua idea del disaro e riporta il trattato sull’ambiente come era all’origine. Tutto mostrano entusiasmo per le parole del presidente Shepherd, non soltanto la stampa e il senato ma anche tutta l’opinione pubblica. Anche Sidney è felice e si rende conto di nutrire per il presidente una grande stima e un amore immenso, è pronta quindi a ritornare da lui, tra le sue braccia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori