Belen Rodriguez/ Fuma sull’aereo ma Iannone pubblica le scuse della compagnia: il web è sospettoso

- La Redazione

Belen Rodriguez e Andrea Iannone ci regalano il vero gossip dell’estate: dopo tanti rumors i due finiscono “vittime di un rapimento” tra attacchi di panico e denunce. Ecco i dettagli

Belen_Rodriguez_selfie
Belen Rodriguez

Continua a far discutere la querelle tra Belen e Iannone e il pilota dell’aereo privato. Poche ore fa, Iannone ha pubblicato l’email ricevuta dalla compagnia con tanto di scuse alla coppia di Vip e chiarimenti sul loro comportamento, ritenuto corretto e rispettoso. La compagnia si è quindi schierata dalla parte della coppia ma sul web chi ha seguito dall’inizio questa vicenda è sospettoso. C’è infatti che, sul profilo Instagram del pilota di MotoGp, scrive: “Con tutti i soldi che danno alla compagnia aerea (che si dissocia ovvio) metteranno alla gogna il povero pilota… Chissa’ cosa hanno combinato questi due vip…”. Insomma, il sospetto di alcuni è che la notorietà della coppia abbia “vinto” contro la voglia di giustizia del pilota. È chiaro che tanti attendoro ora il chiarimento della Rodriguez. (Agg. Anna Montesano)

LE SCUSE DELLA COMPAGNIA ALLA COPPIA

Colpo di scena nella questione, che tiene ormai botta da giorni e che riguarda Belen Rodriguez e il compagno Andrea Iannone. La showgirl avrebbe fumato su un aereo privato che da Ibiza li portava in Grecia, causando un atterraggio d’emergenza. Da qui l’accusa del Comandante e la risposta dei diretti interessati, che hanno accusato il pilota di essersi sentiti “come rapiti”. Arriva però proprio nelle ultime ore la svolta nel caso: le scuse alla showgirle al pilota da parte della compagnia. “Con questa email ci tengo a confermare che i passeggeri […] durante il volo hanno sempre mantenuto un comportamento corretto e rispettoso nei riguardi dell’equipaggio e dell’aeroplano – si legge nell’email inviata dalla compagnia a Iannone e da lui postata su Instagram Story; poi si conclude – ci dissociamo dalle azioni e scelte prese da Comandante del volo in quanto non pensiamo ci siano stati gli estremi per tale decisione”. (Agg. Anna Montesano)

LO SCONTRO CONTINUA

Eccoci qui nuovamente a parlare di Belen Rodriguez e Andrea Iannone. Questa volta non si tratta del solito gossip estivo o di una foto che ritrae lei con Stefano de Martino e lui con il muso lungo, ma di ben altro. Mentre tutti gridavano alla crisi della coppia, i due erano in volo per lasciare la bella Ibiza e dedicarsi a nuove vacanze, questa volta in Grecia. Fin qui niente di male se non fosse che, durante il volto, è successo di tutto. Secondo le testimonianze del pilota e delle hostess, sembra che i due passeggeri si siano rifiutati di seguire le poche regole presenti su un volto privato ovvero tenere allacciate le cinture in alcuni momenti e non fumare. Proprio in seguito ai loro no, il pilota ha pensato bene di optare per un atterraggio d’emergenza in Calabria, nell’aeroporto di Lamezia Terme, ma senza comunicarlo ai diretti interessati.

LA PAURA DI ESSERE STATI RAPITI

Proprio su questo punto ha deciso di rispondere la bella Belen Rodriguez. Al Corriere.it, la showgirl rivela che le cose non sono andate come ha dichiarato il pilota e che presto arriverà una pesante denuncia nei suoi confronti dopo quello che ha fatto. Il pilota, reo di aver chiuso la porta e aver azionato le luci d’emergenza facendo credere a Belen e Andrea Iannone di essere vittime di un rapimento: “Il mio fidanzato ha provato a comunicare con lui, bussava alla porta, gli ripeteva please, ma niente. Sentivamo che l’aereo stava scendendo ma non capivamo dove fosse diretto. Non ce lo diceva. Così ho iniziato a mandare dei messaggi a mia mamma e ad alcune amiche con gli screenshot della nostra posizione: quando l’aereo non vola alto il telefono prende. Questo perché ho anche pensato più di una volta che mi stesse rapendo, che quel volo si fosse trasformato in un rapimento“. Ad attenderli all’aeroporto c’era la polizia ma, secondo il racconto dell’argentina, non solo si sono messi a ridere per quanto è accaduto ma la compagnia aerea con la quale Iannone vola da anni, ha chiesto scusa disocciandosi dalle azioni del suo pilota. Solo una brutta avventura finita bene?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori