Mia madre/ Il film con Margherita Buy su Rai 3: il regista Nanni Moretti (oggi, 22 settembre 2017)

- Cinzia Costa

Mia madre, il film in onda su Rai 3 oggi, venerdì 22 settembre 2017. Nel cast: Giulia Lazzarini, Margherita Buy e John Turturro, alla regia Nanni Moretti. La trama del film nel dettaglio.

mia_madre_film
Il film in prima serata su Rai Movie

Su Rai Tre sta andando in onda il film Mia Madre ultimo della sterminata filmografia del regista classe 1953 di Brunico anche se si può considerare a tutti gli effetti romano. I suoi genitori infatti erano in vacanza in quel periodo in vacanza in Trentino Alto Adige. Questi erano due professori il padre all’università di epigrafia greca, la mamma di lettere al ginnasio. Anche il fratello Franco è un docente, di lettura comparata. Il suo debutto arriva con Io sono un autarchico, esperimento cinematografico condotto interamente con una super 8. Il primo grandissimo successo arriva però quando nel 1978 esce Ecce bombo che lo consacra sia da attore che da regista. In carriera ha diretto un capolavoro dietro l’altro anche se il film che si associa immediatamente alla sua figura è quello del 1993 Caro Diario, di cui alcune battute sono entrate ormai nel classico linguaggio italiano. Nel 2006 ha fatto molto discutere con il film Il caimano. Prima di Mia Madre nel 2011 aveva girato Habemus Papam. (agg. di Matteo Fantozzi)

COME SEGUIRE IL FILM IN DIRETTA STREAMING

Si piange e riflette stasera su Rai 3 con la messa in onda dell’ultimo splendido film di Nanni Moretti, Mia Madre. My Movies lo definisce come un film ”profondo e sincero” che è una riflessione ”sul cinema e sul rapporto tra realtà e finzione”. Inoltre sottolinea come questo si appresti ad essere un manifesto del nostro tempo che è complesso e molto problematico. Tramite un parallelo con una vecchia pellicola diretta sempre da Nanni Moretti Fabio Ferzetti de Il Messaggero titola il suo pezzo ”Nanni e la stanza della madre” il riferimento è ovviamente all’amatissimo ”La stanza del figlio”. Il trailer del film possiamo trovarlo su Youtube, cliccando qui. Mia madre va in onda dalle ore 21.15 su Rai 3 e lo potremo seguire anche in diretta streaming, grazie a Rai Play, sui nostri dispositivi mobili come pc, tablet e smartphone cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

CURIOSITÀ

Una pellicola drammatica che è stata diretta da Nanni Moretti che si è occupato anche del soggetto e della sceneggiatura con Valia santella, Gaia Manzini, Chiara Valerio e Francesco piccolo. Le case di produzione che hanno finanziato la realizzazione della pellicola sono Sacher Film, Fandango, Le Pacte e Rai Cinema mentre la distribuzione del film in Italia è stata a cura della 01 Distribution. Il montaggio è stato realizzato da Clelio Benevento con la scenografia di Paola Bizzarri e con la fotografia sviluppata da Arnaldo Catinari. Il film è stato prodotto da una collaborazione tra Italia e Francia nel 2015 con la durata di 106 minuti. ‘Mia Madre’ ha segnato il ritorno di Nanni Moretti al Festival di Cannes, dove il regista trionfò nel 2001 con ‘La stanza del figlio’ vincendo la Palma d’Oro. Oltre ad un’ottima accoglienza da parte della critica, ‘Mia Madre’ ha avuto un buon successo anche al botteghino, essendo costato poco più di un milione di euro, incassando però oltre tre milioni e mezzo di euro. Particolarmente apprezzata è stata la performance da attrice di Margherita Buy, che ha ricevuto sia il David di Donatello, sia il Nastro d’Argento come migliore attrice protagonista. Sono stati oltre trenta i paesi esteri in cui il film è stato venduto e distribuito, toccando diversi continenti compresa l’America Latina ed il Giappone.

NEL CAST ANCHE JOHN TORTURRO

Mia madre, il film in onda su Rai 3 oggi, venerdì 22 settembre 2017 alle ore 21.15. Una pellicola di genere drammatica che è stata diretta nel 2015 dal regista Nanni Moretti. Il regista si ritaglia in questo film il ruolo di co-protagonista, nei panni di uno dei figli della madre del titolo, Giovanni. La madre, Ada, viene interpretata da Giulia Lazzarini, mentre Margherita Buy, altra figura centrale del film e in un certo senso vera protagonista della pellicola, interpreta la figlia di Ada e la sorella di Giovanni, Margherita. Completano il cast del film una guest star straniera di grandissimo spessore, John Turturro nella parte del capriccioso attore Barry Huggins. E poi Beatrice Mancini nella parte di Livia, Tony Laudadio nel ruolo del produttore, Tatiana Lepore interpreta la segretaria di edizione, Pietro Ragusa è Bruno, Davide Iacopini è Elgi, Domenico Diele è Giorgio, Enrico Ianniello interpreta Vittorio, Lorenzo Gioielli ha il ruolo dell’interprete, Renato Scarpa e Luciano e Stefano Abbati hanno la parte di Federico. Ma vediamo insime la trama del film nel dettaglio.

MIA MADRE, LA TRAMA DEL FILM

Margherita è una regista molto apprezzata per i temi sociali che riesce a toccare nei suoi film. Sta girando un film particolarmente impegnativo, che racconta la storia di un gruppo di operai che protesta a oltranza contro la vendita di una fabbrica ad una multinazionale, che opererebbe molti tagli e licenziamenti, da parte del vecchio proprietario. Quest’ultimo viene interpretato da Barry Huggins, un attore di grande prestigio internazionale, ma conosciuto anche per i suoi grandi problemi di memoria al momento della recitazione e soprattutto per una sostanziale indisciplina sul set. L’impegno di Margherita sul lavoro viene però minato dalla situazione familiare che si trova a vivere, la madre Ada si ammala di uno scompenso cardiaco che la costringe in ospedale in gravi condizioni, accudita dal figlio (nonché fratello di Margherita) Giovanni che, al contrario della regista costretta a dividersi tra gli impegni familiari e il lavoro, si dedica completamente ad accudire la madre, incarnando la parte del vero e proprio figlio modello. La malattia della madre simboleggia un momento di grave crisi per Margherita, che vede anche andare verso la fine il rapporto con il compagno Vittorio e deve badare anche alla figlia Livia, che affronta problemi scolastici in particolare nello studio del Latino, materia di cui la madre Ada era stata insegnante. Giovanni, ingegnere in aspettativa, decide di abbandonare completamente il lavoro per stare vicino alla madre, e questa decisione acuisce la crisi di Margherita, che alla fine ha un durissimo scontro con Barry Huggins, che alla fine però mostra il suo lato ‘umano’, raccontando i suoi veri problemi e facendo pace con Margherita. Ada torna a casa, ormai certa di non riuscire a superare i suoi problemi di salute, nei suoi ultimi giorni dà ripetizioni di Latino a Livia e poi muore, con la casa che si riempie dei suoi ex studenti facendo capire a Margherita quanto fosse stimata come professoressa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori