MAN OF TAI CHI/ Diretta streamig e trailer del film con Keanu Reeves (oggi, 28 settembre 2017)

- Cinzia Costa

Man of tai chi, il film in onda su Italia 1 oggi, gioedì 28 settembre 2017. Nel cast: Keanu Reeves che ha diretto anche la regia, Tiger Hu Chen e Silvio Simac. Il dettaglio della trama. 

man_of_tai_chi_film
Il film in seconda serata su 20

I fan di Keanu Reeves non possono mancare all’appuntamento in seconda serata con Man Of Tai Chi, il film che vedrà l’attore americano non solo nel cast della pellicola ma anche alla regia per quello che è il suo primo impegno ufficiale dietro la macchina da presa. Donaka Mark, questo il nome del suo personaggio, che incontrerà l’ultimo erede dell’arte marziale del Tai Chi per offrigli un’opportunità alla quale sarà difficile dire di no: essere pagato per combattere. Cosa farà il giovane? Andrà contro il suo vero essere e la sua morale per soldi oppure no? Un modo nuovo si aprirà ai suoi occhi quando il tappeto gli regalerà vittorie, notorietà e tutto quello che un uomo potrebbe desiderare. Il trailer originale (che potete vedere cliccando qui) mostrerà alcuni dei momenti essenziali e clou del film in onda nella seconda serata di Italia1 o, per i patiti dello streaming e dei dispositivi mobili, sul sito Mediaset previa registrazione e login alla sezione raggiungibile cliccando qui.

LE CURIOSITÀ SULLA PELLICOLA

Una pellicola d’azione che è stata diretta da Keanu Reeves mentre la sceneggiatura è stata scritta da Michael G. Cooney, la produzione del film è stata firmata da Lemore Syvan con Daxing Zhang mentre le case di produzione che hanno fatto parte al progetto sono China Film Group, Dalian Wanda Group e Village Roadshow Pictures, la distribuzione in Italia invece, è stata eseguita dalla Universal Pictures. Il montaggio del film è stato realizzato da Derek Hui con le musiche della colonna sonora che sono state composte da Chan kwong-wing, la scenografia è stata ideata da Yohei Taneda e i costumi di scena portano la firma di Joseph A. Porro. Il film è stato prodotto da una collaborazione tra Stati Uniti d’America e Cina nel 2013 con la durata di 105 minuti circa. La pellicola è stata presentata sia al Festival di Cannes che al Beijing Film Festival di Pechino nel 2013. Nello stesso anno avrebbe dovuto partecipare anche al Toronto International Film Festival. Il parere della critica fu favorevole nei confronti del debutto alla regia di Keanu Reeves, dato che alla sua pellicola è stato assegnato un punteggio del 71% su Rotten Tomateos. Gran parte della trama di Reeves si rifà inoltre alla vera vita di Tiger Chen, uno stuntman cinese che l’attore conosce personalmente e che gli ha insegnato le arti marziali. Chen è stato inoltre per due volte lo stuntman di Uma Thurman.

KEANU REEVES ALLA REGIA

Man of tai chi, il film in onda su Italia 1 oggi, giovedì 28 settembre 2017 alle ore 23.30. Una pellicola d’azione che è stata diretta da Keanu Reeves, che è presente nella trama anche in qualità di co-protagonista. Si tratta inoltre del primo lavoro per il grande schermo del celebre attore americano, che si è avvalso della Universal Pictures per la distribuzione. Al suo fianco, Tiger Hu Chen nel panni di se stesso, oltre a Silvio Simac, Iko Uwais, Simon Yam e Karen Molk. Come già accaduto in Matrix, Reeves affronterà in questa sua nuova esperienza cinematografica diversi combattimenti di kung fu, ideate dallo stesso coreografo cinese Yuen Wo Ping, esperto in arti marziali. Ma vediamo la trama del film nel dettaglio.

MAN OF TAI CHI, LA TRAMA DEL FILM

Il film si concentrerà su Tiger Chen, l’unico erede degli insegnamenti del maestro Yang, che lo ha istruito sull’arte del Tai Chi. Anche se dal punto di vista tecnico sembra non avere alcuna difficoltà, Tiger deve ancora comprendere la filosofia che agisce nel sottofondo della disciplina marziale, motivo di preoccupazione per l’anziano maestro. Tiger deciderà di dimostrare le proprie abilità nel campionato locale, mentre un ufficiale di polizia avvierà delle indagini su una società di sicurezza privata di proprietà di Donaka Mark, un uomo misterioso a cui attribuisce l’organizzazione di combattimenti illegali. Anche se Sung-Jing si avvicinerà alla verità, Mark riuscirà alla fine ad uccidere il suo informatore ed in assenza di prove, il capo del detective ordinerà di chiudere il caso. Sun-Jing continuerà tuttavia le sue indagini in via personale, mentre Mark si metterà alla ricerca del suo nuovo lottatore e rimarrà incuriosito dalle abilità di Tiger. Una volta assunto nella sua azienda di Hong Kong, Donaka gli offrirà un forte quantitativo di soldi perché partecipi ai combattimenti illegali. Anche se inizialmente Tiger deciderà di rifiutare, in seguito si troverà a dover lavorare per Mark a causa delle minacce di alcuni ispettori, che dichiarano la scuola di Yang pericolosa ed annunciano l’espulsione di tutti i presenti. Tiger inizierà così ad ottenere i primi soldi, ma con il trascorrere del tempo gli incontri diventeranno sempre più difficili. Inizierà inoltre a mostrare un forte cambiamento, che non passerà inosservato al maestro. Yang cercherà infatti di avvisare il proprio pupillo sulle reali intenzioni di Mark, ma rimarrà inascoltato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori