CARLA FRACCI TORNA A BALLARE / Video, la regina della danza sulle punte a 81 anni: “Non si smette di crescere”

- Anna Montesano

Carla Fracci torna a ballare! L’icona della danza classica di nuovo sul palco per lo spettacolo “Danza e musica per Stradivari” all’ Auditorium Giovanni Arvedi

Carla_Fracci
Carla Fracci si racconta al Corriere della Sera

Oggi è il grande giorno, quello nel quale torna la regina della danza: Carla Fracci è pronta a esibirsi a Cremona nello spettacolo dello StradivariFestival. Accompagnata dalle note del violino  Stradivari «Marèchal Berthier 1716», l’etoile porterà in scena all’Auditorio Giovanni Arvedi del Museo del Violino. «Anche a 81 anni le nuove esperienze ti fanno crescere», ha raccontato Carla Fracci, molto legata alla città dei violini. La sua famiglia fu sfollata in tempo di guerra in un piccolo borgo della campagna cremonese. «Ora tremo al pensiero di stare al centro di un palcoscenico senza le quinte, con il pubblico tutto intorno, ma sono felice di lavorare con una giovane violinista, di grande talento, e con tanti ragazzi. Sarà uno spettacolo d’azione, una vera nuova emozione per me», racconta ai microfoni de Il Giornale. Non si ferma Carla Fracci, pronta a ingaggiare nuove battaglie: «Vorrei lottare contro la chiusura delle compagnie, promuovere la danza e portarla a tutti, specie ai giovani, con progetti come questo». (agg. di Silvana Palazzo)

SUL PALCO PER “DANZA E MUSICA PER STRADIVARI”

Il portale Ansa.it lancia la clamorosa notizia secondo la quale Carla Fracci torna a danzare! Una delle vere icone della danza classica, presentando lo spettacolo che domani la riporta a ballare sulle punte, a 81 anni, allo StradivariFestival di Cremona, aveva detto: “Vorrei promuovere la danza e portarla a tutti, anche ai giovani con progetti come questo”. La celebre ballerina si esibirà in uno spettacolo in prima assoluta, “Danza e musica per Stradivari” ispirato al famoso liutaio italiano ideato dal marito Beppe Menegatti. Carla Fracci danzerà all’Auditorium Giovanni Arvedi, sulle note del prezioso violino Stradivari Maréchal Bertier 1716 di Anna Tifu, che “scandirà” la colonna sonora su musiche da Bach – con la celebre “Ciaccona in re minore” – a Berio.

UN GRANDISSIMO RITORNO

All’attore Lorenzo degl’Innocenti il compito di tenere il filo della narrazione attraverso citazioni letterarie che vanno da Dostoevskij ad Alda Merini. Carla Fracci avrà al suo fianco i primi ballerini Anbeta Toromani e Alessandro Macario, oltre a un cast composto da giovani di varie compagnie. Ricordiamo ora la carriera recente della ballerina. Dal novembre del 2000 al luglio del 2010 dirige il corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma. Ne segue il repertorio tradizionale e quello firmato da Diaghilev per i Ballets Russes. A quest’attività affianca la riproposta di balletti perduti e nuove creazioni sotto la direzione di Beppe Menegatti. Dal giugno 2009 al 2014 è stata Assessore alla Cultura della Provincia di Firenze. Inoltre è stata Ambasciatrice di Expo Milano 2015. Nel dicembre 2013 Arnoldo Mondadori Editore pubblica la sua autobiografia Passo dopo passo a cura di Enrico Rotelli. Una carriera straordinaria quella della Fracci.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori