LEO GASSMANN, FIGLIO DI ALESSANDRO/ Video, Supera gli Home Visit, è un nuovo concorrente di X Factor 2018

- Morgan K. Barraco

Leo Gassmann, figlio di Alessandro e nipote di Vittorio, si è fatto notare a X Factor 2018. Il ragazzo è arrivato agli Home Visit degli Under Uomini: conquisterà un posto per i Live?

x-factor-12-leonardo-gassmann-facebook
Leonardo Gassman a X Factor 2018 (Facebook)

Avere doti artistiche nella famiglia Gassmann sembra qualcosa di scontato. E così Leo Gassmann ha presto tutto il talento del nonno e quello del papà e lo ha trasformato in note musicali. Il giovane figlio d’arte ha conquistato tutti subito, fin dal primo provino, ma questa sera, durante gli Home Visit, ha dato il meglio di sé interpretando New Shoes di Paolo Nutini. Grinta, timbro e intonazione hanno convinto Mara e Achille Lauro volato con la squadra degli Over Uomini, nel sud della Francia. Il figlio di Alessandro Gassmann ha superato la prova ed è entrato ufficialmente nella squadra della Maionchi, diventando il nuovo concorrente di X Factor insieme a Emanuele Bertelli e Anastasio. In tanti potrebbero dire che Gassmann sia nel talent show perché “raccomandato”, ma sul web in tanti lo difendono e lo stimano. “Evitiamo di dire che Gassmann è solo raccomandato – scrive un account – è bravo, è bello ed è molto più educato della maggior parte dei commentatori seriali”. Clicca qui per vedere la sua esibizione (Agg. Camilla Catalano)

VALUTATO DA ACHILLE LAURO

Il figlio di Alessandro Gassmann ha conquistato tutti, giudici e pubblico, dopo la sua performance, tanto che Mara Maionchi ha deciso di portarlo con sé agli Home Visit, la tappa finale per essere scelto per l’ingresso ufficiale a XFactor. Così tutte le quattro squadre sono partite per destinazioni diverse, accompagnate da ospiti molto speciali. Leo Gassmann e i suoi compagni di avventura, Leonardo Parmiggiani, Pierfrancesco Criscitiello, Emanuele Bertelli e Marco Anastasiom sono volati in Francia insieme a Mara Maionchi e Achille Lauro. In un importante studio di registrazione, al Sud della Francia, Leo Gassmann e i suoi quattro colleghi del gruppo Under Uomini saranno valutati da Mara Maionchi e dal rapper Achille Lauro. Lo stravagante duo si troverà d’accordo sui tre giovani talenti da portare come concorrenti della nuova edizione di X Factor? (Agg. Camilla Catalano)

Tutte le ragazze pazze di lui

Leo Gassmann ha ottenuto già il suo primo successo a X Factor 12, sui social infatti tutte le ragazze sono pazze di lui. L’aria del bel tenebroso l’ha ereditata da papà Alessandro e ancor più da nonno Vittorio. Il fisico se l’è fatto sui campi di rugby, dove ha imparato anche a tirare fuori il suo lato più burbero. Fuori dal campo da gioco però è un ragazzo come gli altri, con il padre che lo descrive dolce e solare. Stasera si gioca gli Home Visit in vista delle Live tra gli Under Uomini di Mara Maionchi e c’è grande curiosità di vedere come si comporterà. La musica infatti è da sempre la sua grande passione, anche se il padre gli ha più volte sottolineato di pensare sempre prima all’Università con l’obbligo di finire gli studi. Intanto la fama di Leo Gassmann cresce anche sui social network, soprattutto su Instagram dove il ragazzo ha superato i 50mila follower. Rimangono però anche i soliti scettici, convinti che sia venuto fuori più per le note parentele che per il suo talento. (agg. di Matteo Fantozzi)

Clicca qui per rivedere l’esibizione di Leo Gassman ai Bootcamp

La sfida non è seguire le orme di suo padre

Per Leo Gassmann la partecipazione a X Factor 12 rappresenta una grande sfida, cioè quella di prendere una strada diversa dal padre Alessandro. Figlio di un attore importante e nipote di uno che o era ancora di più non ha sentito il peso di questa doppia eredità sulle spalle nelle prime apparizioni al talent show di Sky Uno. Il ragazzo ha deciso però di non puntare sulla recitazione come i suoi ben più noti parenti, ma ha voluto sviluppare il suo talento personale grazie al canto e a una voce che ha convinto non solo il giudice degli Under Uomini Mara Maionchi ma anche il pubblico italiano. Stasera agli Home Visit avremo la possibilità di capire se per lui ci sarà la possibilità di esibirsi nella parte Live del programma, quella più attesa e amata dal pubblico. Sicuramente però quanto visto fino a questo momento fa ben sperare il giovane Leo che sembra non essere spaventato nemmeno delle tante critiche di chi lo vede come il solito “figlio raccomandato”. (agg. di Matteo Fantozzi)

Replicato il successo dei Bootcamp

Leo Gassmann è fra i nomi più in vista di X Factor 2018 e non solo per la vittoria conquistata ai Bootcamp. Il diciannovenne figlio di Alessandro Gassman è riuscito infatti a replicare il consenso registrato fin dalle Audizioni. Gli Under Uomini diventano davvero temibili agli occhi degli altri giudici, tanto che c’è qualche casa di scommesse pronta a giurare che sarà Mara Maionchi a salire sul trono, a discapito di tante previsioni iniziali. Leo ha proposto nella sua ultima esibizione un brano di Brunori Sas, dal titolo Kurt Cobain. Gli applausi del pubblico e della giuria non hanno messo in difficoltà la Maionchi, che lo ha scelto senza alcun tipo di esitazione. Soprattutto perché la canzone scelta per la seconda fase del talent rappresenta delle difficoltà tecniche piuttosto evidenti. Non tutti i concorrenti sono riusciti infatti a strappare una lode aperta alla giudice, che è rimasta incantata dalla voce brillante di Leo. 

Il pubblico fa il tifo per lui

X Factor 2018 potrebbe aver già trovato il suo talento, grazie alla presenza di Leo Gassmann negli Under Uomini. Un cammino che sembra già tracciato e che potrebbe portarlo fino alla vittoria. 19 anni appena ed una forte passione per la musica, evidente nella maestria con cui governa il microfono. La sua ultima performance ha ricevuto un forte consenso anche sui social: i telespettatori sono sicuri che la bravura di Leo vada premiata con un posto di primo piano nel talent di Sky Uno. Il suo nome non è passato inosservato fin dalle Audizioni, quando ha scelto di esibirsi nel suo inedito Freedom. La conferma che si tratti di un concorrente molto forte è arrivata sette giorni più tardi e forse possiamo già intuire quanto sia riuscito a cancellare la popolarità del cognome del padre, uno dei freni che si impegna a togliere proprio grazie a questa sua nuova esperienza nel mondo della musica. Secondo alcuni critici tra l’altro Gassmann potrebbe diventare uno dei nomi più importanti di questa dodicesima edizione dello show, se non addirittura aspirare al primo posto in classifica. 

Il suo cognome lo penalizzerà?

Il compito di Leo Gassmann per il suo percorso a X Factor 2018 sarà di sicuro annullare le critiche ricevute ai Bootcamp. Sottili imperfezioni individuate da Manuel Agnelli, che gli ha contestato un’eccessiva impostazion della voce. Il rischio è di risultare artificiali, meccanici e per nulla padroni del brano da portare sul palco. Per Mara Maionchi invece non appare un grande problema. In passato ha lavorato con artisti con qualità vocali inferiori a quelle di Leo. Non è un caso del resto se il concorrente sia riuscito a conquistare il consenso della Maionchi e persino di Fedez, i due giudici che puntano dritto verso la diffusione discografica di un talento. Troppo distante dalle scelte di Agnelli, forse soprattutto per il genere pop su cui Leo ha deciso di concentrarsi. Ci sono ampi margini di miglioramento e soprattutto un’ottima base da cui partire: Leo ha davvero la strada spianata verso il successo.

Il Boot Camp di Leonardo Gassman







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori