RED CANZIAN/ L’ex Pooh torna sul palco con “le canzoni della nostra vita” (Natale d’oro Zecchino)

Red Canzian è tra gli ospiti della serata speciale “Un Natale d’oro Zecchino” condotta da Carlo Conti in prima serata su Raiuno

14.12.2018 - Emanuele Ambrosio
red_canzian_foto_facebook_2018
Red Canzian

Red Canzian torna in tv ospite della serata di musica e spettacolo dedicata al Natale condotta da Carlo Conti venerdì 14 dicembre 2018 in prima serata su Raiuno. Si tratta di “Natale d’oro Zecchino“, una grande festa di musica che vedrà l’ex Pooh condividere il palcoscenico con altri grandi artisti del panorama italiano. Sicuramente il cantante si esibirà sulle note di qualche classico della tradizione natalizia accompagnata dal Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna. Gli impegni di Red però non finiscono qui, visto che martedì 18 dicembre il cantante sarà impegnato nel concerto  che terrà presso il teatro Malibran di Venezia. Un evento musicale il cui intero ricavato verrà devoluto alla Fondazione “La Città della Speranza” che da tempo si impegna nella cura di malattie oncologiche infantili. Lo spettacolo si chiama “Le canzoni della nostra vita”, uno show che Red ha raccontato così: “Proporrò le canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana, da Luigi Tenco a Gino Paoli, dai Pooh a Pino Donaggio, di cui interpreterò “Io che non vivo”. Ci sarà spazio anche per Michelle dei Beatles, My Way di Frank Sinatra, Happy Christmas di John Lennon e White Christmas di Bing Crosby”.

Red Canzian e la morte di mamma Gianna

Per Red Canzian non è un momento facile. Da alcune settimane, infatti, l’ex Pooh ha perso la mamma Caterina Schioppalalba da tutti chiamata semplicemente Gianna, scomparsa all’età di 98 anni presso la casa di risposo di Santa Bona. “È stata la mia più grande fan e l’ultima dei Pooh, visto che gli altri avevano già perso la mamma” ha detto il cantante. Gianna è stata una mamma esemplare: “era entusiasta e orgogliosa di me, mi ha amato magari più di quanto meritassi” ha rivelato il cantante, che sul suo profilo Facebook le ha dedicato un lunghissimo post. Ecco le parole del cantante e bassista dei Pooh: “Ciao mamma, come quando andavo a scuola e ti dicevo ciao mamma. Ma questa volta non mi hai detto di stare attento, eri troppo stanca. Ciao mamma come quando partivo orgoglioso per le prime tournèe e tu abbracciandomi mi dicevi di stare attento, sempre preoccupata per quello che poteva capitarmi, come quando ti venivo a trovare, dopo che il papà ci aveva lasciato e ti raccontavo orgoglioso di quello che stavo facendo e guardavamo assieme le fotografie sul telefonino e tu mi ascoltavi orgogliosa. Ciao mamma come ti dirò martedì pomeriggio e sarà l’ultima volta che questa frase avrà un suo senso per me, poi comincerò a pensarti lassù con papà”.

L’abbraccio dei compagni

Red Canzian in uno dei momenti più difficili della sua vita ha ritrovato l’abbraccio e l’affetto dei Pooh. “Ti ricordi Red come ci divertivamo? Tua mamma era splendida. E grazie a te ha vissuto una vita bellissima” ricordano Roby Facchinetti e Stefano D’Orazio, gli amici di sempre e i colleghi con cui ha condiviso il grandissimo successo con i Pooh. Tutti loro devono tanto alle loro famiglie che li hanno sempre incoraggiati a seguire il sogno di fare musica; un sogno per cui hanno lottato e in cui sono riusciti alla grande. La signora Gianna è sempre stata una loro fan, fin dagli esordi. Una donna che “ha vissuto una vita in punta di piedi” ricorda Red Canzian durante i funerali dove si è riunito in un lungo e caloroso abbraccio con la sua band.

© RIPRODUZIONE RISERVATA