ANDREA BOCELLI, UNA GRANDE STORIA ITALIANA/ The Heart of Christmas: lo speciale in onda negli Stati Uniti

Andrea Bocelli- Una grande storia italiana: lo speciale di Rai1 dedicato al tenore e ai suoi ultimi grandi successi internazionali.
Words:
Characters:

19.12.2018, agg. alle 17:48 - Annalisa Dorigo
andrea-bocelli-si
Andrea Bocelli pubblica Sì, il nuovo album di inediti

Appuntamento imperdibile su Rai 1 con Andrea Bocelli – Una grande storia italiana. Amatissimo in Itala e all’estero, l’artista sarà il protagonista di un documentario tutto dedicato alla sua carriera, che sarà trasmesso in concomitanza con la messa in onda negli Stati Uniti – prevista per domani su TBN – dello speciale dal titolo The Heart of Christmas. Assieme a lui ci sarà anche l’artista Francesca Battistelli, che qualche mese fa, così come lei stessa ha raccontato a The Christian Post, è stata contattata dallo staff del cantante. “È stato un gioco da ragazzi – ha rivelato l’artista – È stata un’esperienza surreale, un sogno diventato realtà”. Le riprese della loro esibizione sulle note di What Child is This sono state effettuate in Toscana, precisamente a Lajatico, e a ospitare le riprese è stata una storica chiesa del posto. “Un luogo magico”, ha affermato la Battistelli nel corso dell’intervista. (Agg. di Fabiola Iuliano)

IL NUOVO ALBUM DI INEDITI

Rai1 trasmetterà questa sera a partire dalle ore 20:35 uno speciale dedicato ad Andrea Bocelli e intitolato “Andrea Bocelli – Una grande storia italiana“. L’approfondimento del Tg1 sarà un omaggio per il tenore toscano, molto amato in patria e protagonista di un clamoroso successo anche all’estero. Attraverso l’intervista a Vincenzo Mollica e ad una serie di immagini e contribuiti delle teche Rai, verrà ricordata l’incredibile carriera di Bocelli, piena di successi e culminata in questi giorni con un risultato da record per la musica nostrana: per la prima volta nella storia, infatti, un artista italiano è riuscito a conquistare il primo posto nella classifica degli album più venduti in America e in Inghilterra. Il merito è del suo ultimo album di inediti “Sì”, pubblicato il 26 ottobre scorso, che è riuscito a piazzarsi al primo posto nella Billboard 200 degli Stati Uniti davanti al disco di Lady Gaga intitolato “A star is born”.

IL GRANDE SUCCESSO ALL’ESTERO

Nessun cantante italiano nella storia è riuscito ad arrivare là dove ha potuto Andrea Bocelli con il suo ultimo album “Sì”. Il tenore toscano, infatti, ha conquistato la vetta della classifica inglese e americana, dopo che in passato era già riuscito ad entrare per ben otto volte nella top 10 della Billboard americana con due secondi posti ottenuti con ‘My Christmas’ (2009) e ‘Passione’ (2013). Simili risultati, che gli hanno permesso di diventare il cantante lirico che ha venduto di più nella storia della musica classica, gli hanno fatto conquistare importanti riconoscimenti sia in ambito italiano che internazionale: nel 2010 il suo nome è stato inserito nella Hollywood Walk of Fame per la sua attività nel campo della musica internazionale, nel 2014 è stato premiato con il Lifetime Achievement Award al Latin Grammy Awards, nel 2015 si è esibito al concerto inaugurale dell’Expo Milano (in diretta e in mondovisione) accompagnato dall’orchestra del Teatro alla Scala. Ma la lista dei suoi successi è davvero lunghissima.

L’IMPEGNO PER IL SOCIALE

Fin dai suoi esordi nel mondo della musica internazionale, il nome di Andrea Bocelli è stato legato alla filantropia e all’impegno per il sociale. A partire dagli anni 90, il tenore è stato tra i protagonisti di numerose importanti manifestazioni legate al supporto di realtà disagiate in tutto il mondo. Presidente onorario della Fondazione Arpa, che promuove la ricerca e la formazione in ambito medico sanitario, l’artista toscano ha creato nel luglio 2011 la ‘Andrea Bocelli Foundation’ (ABF) che si dedica a programmi d’intervento mirati al superamento delle barriere legate a povertà, disabilità, emarginazione sociale. Proprio questo suo impegno è stato il motivo dell’incontro di Bocelli e della sua famiglia con Papa Francesco nel 2013. Con l’intento di raccogliere ulteriori fondi, l’artista italiano si è esibito con il coro Voices of Haiti al Madison Square Garden di New Yorkil 12 e 13 dicembre per due imperdibili concerti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA