Io e Lucio, Dalla e Morandi Solo 30 anni fa/ Uno straordinario omaggio di musica e parole

Io e Lucio, Dalla e Morandi Solo 30 anni fa. Lo speciale di Canale 5 è un omaggio meraviglioso alla musica italiana e a due personaggi che ne hanno segnato la storia.

30.12.2018 - Jacopo D'Antuono
Gianni Morandi e Lucio Dalla - Foto Instagram

Io e Lucio, Dalla e Morandi solo 30 anni fa‘ è stato uno splendido omaggio di musica e parole, un evento indimenticabile per i fan dei due cantanti. Nello specifico è stato riavvolto il nostro al tour che i due artisti hanno realizzato con successo nel 1988. Un viaggio nei sentimenti, nella musica e nel dietro le quinte della tournèe che ha esaltato i grandi capolavori di Morandi e Dalla. L’evento su Canale 5 ha alternato filmati storici ad attuali, con la voce di sottofondo del buon Morandi. Gianni ha fatto riassaporare il carisma di Lucio, rispolverando tutti i momenti che hanno vissuto insieme. “Io e Lucio avevamo sempre l’idea di fare qualcosa insieme e attorno agli anni ottanta mi chiamò per dirmi che un impresario voleva investire su di noi” ha raccontato Morandi. “Parlava di uno spettacolo da portare in giro per tutta l’Italia. Ero scettico inizialmente, lui invece mi diceva di non preoccuparmi. Così per cominciare volle cantare il mio pezzo ‘C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones’…”.

Io e Lucio, Dalla e Morandi solo 30 anni: un legame profondo e indissolubile

Durante la trasmissione evento, Gianni Morandi ha sottolineato il legame profondo che lo ha unito e che lo unirà per sempre a Lucio Dalla. E’ stata l’occasione di raccontare aneddoti inediti e curiosità, ma anche di ripercorrere quei luoghi magici a cui l’artista bolognese era molto legato: “Io e Lucio ci siamo trovati tantissime volte a parlare in Piazza Grande. Poi è andato a Sanremo con quella canzone, che abbiamo cominciato a cantare insieme ad ogni concerto”. La città felsinea ha ricoperto un ruolo importantissimo per il duo Morandi e Dalla, sia dal punto di vista dell’ispirazione che della condivisione. Lo stesso Gianni Morandi è tornato in Piazza per cantare insieme ai fan, molti dei quali dimostrano di avere ancora negli occhi le esibizioni dei tanti duetti della coppia, come quelli di Caruso, L’anno che Verrà, Occhi di Ragazza e Uno su Mille.

30 anni di successi indimenticabili

Io e Lucio è stata soprattutto una serata di musica e di grandi successi. Da In Ginocchio da te a Caruso, passando per Occhi di Ragazza ed Anna e Marco. Morandi con grande emozione ha detto di aver vissuto insieme a Dalla “un momento unico e meraviglioso della sua carriera artistica”. Poi tanti aneddoti, come quello del whisky prima dei concerti: “Lucio mi ha insegnato a conoscere il mio pubblico, a saperlo affrontare ed essere schietto. Però prima di salire sul palco sapevo come caricarmi”. Ad un tratto il duo musicale è quasi diventato una cosa sola: “Lo spettacolo dello spettacolo per noi era scambiarci le canzoni. In concerto cantavamo anche insieme ed era meraviglioso”. Tra un aneddoto e l’altro anche il vero racconto di Vita: “Questa canzone è nata come Cara, cambiammo il titolo solo dopo l’intervento di Mogol. Di certo io e lui ci siamo divertiti tantissimo. Fosse ancora qui oggi penso proprio che divertiremmo come allora”.

Le parole di Giancarlo Scheri, direttore di Canale 5

Riassumere il binomio Morandi-Dalla in due ore non era facile. La carriera dei due artisti bolognesi è stata caratterizzata da tantissimi successi che hanno segnato non solo la storia della musica italiana, ma anche quella mondiale. ‘Io e Lucio – Dalla e Morandi Solo 30 anni fa’ non è stato un racconto documentaristico, Morandi si è messo in prima fila per contribuire a trasmettere le emozioni di quegli anni preziosi, con un racconto che Mediaset ha voluto condividere col suo pubblico. Il direttore di canale 5, Scheri, è sicuro di aver lasciato il segno con questo speciale: ”Volevamo semplicemente realizzare un omaggio di musica e parole, sono felice di consegnare questo regalo ai telespettatori della nostra rete con una serata così speciale ed emozionante. E immensamente grato a Gianni Morandi per i suoi ricordi, per le sue parole”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA