THE ORVILLE/ Anticipazioni del 15 febbraio 2018: l’inizio di una guerra con i Krill?

- Morgan K. Barraco

The Orville, anticipazioni del 15 febbraio 2018, in prima Tv su Fox. Ed difende l’equipaggio di una navicella da un attacco, ma farà una scelta che influenzerà il futuro. 

THE_ORVILLE_facebook_2018
The Orville, in prima Tv assoluta su Fox

THE ORVILLE, ECCO DOVE SIAMO RIMASTI

Nella prima serata di oggi, giovedì 15 febbraio 2018, la Fox trasmetterà un nuovo episodio di The Orville, in prima Tv assoluta. Sarà il sesto, dal titolo “Una pace impossibile“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: l’equipaggio discute delle battute e degli scherzi, un tema che Isaac (Mark Jackson) sembra non riuscire a cogliere a causa dei limiti della sua intelligenza artificiale. Poco dopo, Ed (Seth MacFarlane) decide di lanciarsi in una missione di salvataggio con Malloy (Scott Grimes) e Alara (Halston Sage) in seguito alla richiesta di aiuto del Comandante Pria (Charlize Theron), che afferma di essere in grave pericolo: la sua nave sta per scontrarsi contro una cometa. Una volta rintracciata Pria, il gruppo fa il suo rientro sulla Orville, ma LaMarr (J. Lee) è costretto ad intervenire con il raggio traente prima che la navicella si schianti contro la stessa, a causa della forza di gravità della meteora. Una volta in salvo, Pria afferma di essere stata attaccata dai Krill e di aver trovato delle sostanze importanti sulla cometa.

Più tardi, Malloy mette Isaac al centro di uno scherzo, attaccando alla sua struttura alcuni pezzi di Mr Potato solo per insegnargli che cosa sia l’umorismo. Dopo un party con gli ufficiali, Ed scopre che Pria proviene dalla sua stessa città e che hanno molti punti in comune. La sintonia fra i due è così forte che i due finiscono per avere un rapporto fisico, ma Kelly (Adrianne Palicki) inizia ad avere dei sospetti. Ha scoperto infatti che sui registri minerari non è presente il nome di Pria, anche se la donna ha affermato di aver lavorato sul posto per un anno. Ed decide tuttavia di non accettare le prove dell’ex moglie e si rifiuta di far controllare l’ospite. Kelly decide allora di chiedere l’aiuto di Alara e trova un dispositivo non identificato al di sotto del letto di Pria. Ed rifiuta però di considerare l’evento come pericoloso, credendo che l’ex moglie stia solo manifestando una forte gelosia. In quell’istante, la nave entra in fatti al centro di una tempesta di materia oscura e viene colpita diverse volte. Pria si offre di aiutarli e propone una soluzione perché vedano la materia oscura che circonda la Orville.

Dati i danni strutturali, Ed accetta che Pria prenda il controllo della nave e riesce a guidarli all’esterno della tempesta. Una volta fuori pericolo, la donna propone che facciano sosta in una stazione del Consorzio guidata da alcuni suoi amici, perché più vicina rispetto al luogo di controllo del Comando. Più tardi, mentre Malloy scopre che Isaac gli ha amputato una gamba, Pria svela a Ed e Kelly di provenire dal futuro e di averli salvati da una morte certa e di aver fatto tutto per salvare la nave, in modo da venderla al miglior offerente. Isaac riesce però a manifestarsi grazie al sistema generale e dà modo a Kelly di affrontare Pria in un corpo a corpo. La squadra attraversa così il wormwhole e ritorna nel proprio tempo, per poi chiudere il portale e rimandare Pria nel suo mondo. 

ANTICIPAZIONI DEL 15 FEBBRAIO 2018, EPISODIO 6 “UNA PACE IMPOSSIBILE” 

Nella nuova avventura, la squadra di Ed dovrà recuperare uno shuttle Krill ancora intatto. Il Capitano e Malloy si introdurranno quindi nella navicella come soldati Krill in modo da ottenere una copia di un testo religioso antico e sacro, l’Ankhana. Una volta a bordo, i due ufficiali sono costretti tuttavia a cambiare il loro piano: i Krill intendono infatti far esplodere una bomba dalla potenza devastante contro una colonia dell’Unione, al solo scopo di distruggerla. Ed e Malloy cercano una possibile soluzione per evitare la tragedia, ma concludono di non poter semplicemente distruggere la bomba. L’unica via d’uscita sembra sfruttare i punti deboli dei Krill e la loro avversione all’espsione solare per eliminare tutto l’equipaggio. L’unica eccezione verrà fatta per Teleya, un’insegnante di un gruppo di bambini che in quel momento si trovano in aula. Teleya tuttavia avvisa il Capitano che il loro piano non farà altro che inasprire l’odio che i Krill nutrono già verso l’Unione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori