BIBI BALLANDI/ Chi è il produttore tv: l’oncologo, “è stato un grandissimo lottatore” (Techetechetè)

- Morgan K. Barraco

Alla carriera del produttore Bibi Ballandi, scomparso il 15 febbraio, sarà dedicato lo speciale di Techetechetè di 80 minuti in onda oggi, domenica 18 febbraio, alle 17:05 su Rai 1.

fiorello_bibi_ballandi_produttore_tv_twitter_2018
Bibi Ballandi con Fiorello

Bibi Ballandi per Antonio Maestri, primario di Oncologia dell’Ausl di Imola, non è stato solo un paziente. Lo ha seguito nel suo percorso per combattere la malattia, ma ha anche costruito un rapporto di stima e amicizia con il produttore tv in questi tredici anni. «L’avevo conosciuto poco dopo la scoperta della sua malattia. Quando fu operato nel 2005 a Milano gli dissero di rivolgersi a me a Bologna, ed è arrivato tramite Lucio Dalla che mi conosceva bene. Poi a dicembre del 2010 ho iniziato a dirigere il reparto oncologico a Imola e Bibi mi ha seguito», ha raccontato il medico al Corriere Romagna. Lo ricorda come una persona umile, che gli ha insegnato molte cose, tra cui «essere un professionista senza essere sotto i riflettori, “dobbiamo volare bassi per schivare i sassi” mi ripeteva sempre. Il dottor Maestri ha raccontato anche come Bibi Ballandi ha vissuto e affrontato la malattia: «È stato un grandissimo lottatore. Si è affidato alle cure e ha affrontato la malattia con grandissima dignità, lavorando sempre. Lo sapevamo solo io e lui quale era la sofferenza che viveva, ma non si è mai arreso e continuava a fare ciò che amava. Più di una volta ha fatto venire i suoi collaboratori da Roma, lavorava dal letto dell’ospedale con la sua solita professionalità». (agg. di Silvana Palazzo)

Bibi Ballandi, chi è il produttore dei più grandi spettacoli tv in Rai

Non sono certo pochi i programmi che Bibi Ballandi ha prodotto, seguito, diretto e “consigliato” sulla Rai nei suoi oltre 40 anni di carriera: questa sera nella puntata speciale di Techetechetè sarà impossibile vederli “tutti” ma di sicuro ci saranno moltissimi spunti e sketch dai suoi programmi più famosi e con i momenti più seri e divertenti. In particolare, oltre ai già detti Ballando con le stelle e Andrea Bocelli Show, ci sono tutti gli spettacoli meravigliosi che hanno saputo rilanciare il modello “varietà” anche oltre gli anni Duemila. Su tutti, “Il Più grande Spettacolo dopo il Weekend” e “Stasera Pago Io” dove Fiorello seppe dare il meglio di sé dopo gli anni del Karaoke, rilanciandosi in tv e poi da lì con una carriera fulminante che arriva fino ai giorni nostri. Ci saranno però spezzoni anche degli show di Celentano, “Francamente me ne infischio” e “125milioni di caz…ate”: seguiranno anche pezzi di ‘Ti lascio una canzone’, ‘Torno sabato’, ‘Amore’, ‘Uno di noi’, ‘Notti sul ghiaccio’, ‘Tutti gli zeri del mondo’, ‘Volami nel cuore’ e tanti, tanti altri ancora. (agg. di Niccolò Magnani)

Il ricordo a Techetecheté

Se ne va con Bibi Ballandi una fetta della storia della televisione italiana. Scomparso a 71 anni, il produttore è morto lo scorso giovedì a causa di una malattia che lo aveva colpito da tempo. Forte l’affetto dimostrato da tanti artisti che hanno lavorato con Ballandi per tanti anni, grazie ad altrettante trasmissioni di successo: da Fiorello ad Antonella Clerici e da Fabrizio Frizzi a Milly Carlucci. Quest’ultima, volto storico di Ballando con le stelle, ha ricevuto tra l’altro la tremenda notizia durante un suo intervento a UnoMattina, in una modalità brusca di cui la stessa produzione si è scusata nelle ore successive. Al primo posto Bibi Ballandi metteva pubblico e artisti, ricorda Fabio Fazio in un suo post sui social, un produttore a cui il conduttore di Che tempo che fa deve tanto. Calmo, ironico, un vero e proprio punto di riferimento per tanti volti noti del piccolo schermo del nostro Paese. Toccante anche il messaggio di Adriano Celentano, come sottolinea Il Corriere della Sera, che lo ha descritto come abile nei trovare un punto d’incontro nelle controversie grazie al suo modo di fare saggio e generoso. Bibi Ballandi sarà inoltre al centro di una puntata speciale di Techetechetè in onda oggi, domenica 18 febbraio 2018, alle 17.05. Il programma di Rai 1 farà una carrellata degli spettacoli che il produttore ha coprodotto negli anni, dagli sportivi come Notti sul ghiaccio fino al recente Andrea Bocelli Show, per non dimenticare la sua creazione più coriacea, Ballando con le stelle. I funerali di Bibi Ballandi si sono svolti ieri presso Baricella, la città natale del produttore.

Bibi Ballandi, la carriera

Bibi Ballandi nasce a Baricella nel giugno del 1946 e entra a contatto con il mondo dello spettacolo grazie al lavoro di tassista del padre. Iso Ballandi accompagna infatti spesso gli artisti in lungo e in largo attraverso l’Emilia Romagna, un ruolo centrale nella decisione di Bibi di abbandonare gli studi per diventare manager. Lavora infatti nel Sessanta al fianco di nomi importanti della musica italiana, come Nicola Di Bari, Mina, Rita Pavone e Al Bano, a cui segue la collaborazione con Fabrizio De Andrè, Lucio Dalla e tanti altri nel decennio successivo. Fonda inoltre nel 1983 la discoteca di Rimini Bandiera Gialla, diventando poi produttore grazie alla sua società Ballandi Multimedia. Collabora quindi con la Rai e produce programmi di successo come Ti lascio una canzone (2008) e gli one man show che vedono impegnati sul palco Giorgio Panariello, Gianni Morandi, Adriano Celentano, Fiorello e altri ancora. Tra le sue ultime produzioni si ricordano infatti Laura & Paola, il programma condotto da Laura Pausini e Paola Cortellesi, Danza con me con Roberto Bolle e infine Stasera CasaMika, con cui accende i riflettori sul cantautore Mika. Da non dimenticare inoltre la creazione di piece teatrali come Sola me ne vo, con Mariangela Melato e Mi scappa da ridere con Michelle Hunziker. Colpito da un cancro qualche anno fa, Bibi Ballandi muore il 15 febbraio 2018 a 71 anni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori