GIULIA CASIERI/ Video, Come stai: “Il mio punto di riferimento musicale? Mi ispiro a me stessa” (Sanremo 2018)

- Morgan K. Barraco

Giulia Casieri, Video: ”Come stai”. L’artista delle Nuove Proposte non ha stupito la giuria demoscopica. Rischia l’eliminazione o potrà dire ancora la sua? (Sanremo 2018)

Giulia_Casieri_web_2017
Giulia Casieri

Giulia Casieri si è esibita durante la quarta serata del Festival di Sanremo, in onda su Rai 1, che decreterà il vincitore per quanto riguarda la categoria Giovani. Giulia Casieri si è esibita con la canzone Come stat ed è stata la quinta cantante ad esibirsi durante la gara dei giovani che ha aperto questa serata. Durante una conferenza stampa che si è tenuta nella sala stampa Lucio Dalla, Giulia Casieri ha dichiarato di non avere modelli ai quali si ispira come artista. Queste sono state le sue dichiarazioni riportate dal sito Sanremo News: “Qual è il mio punto di riferimento musicale? Non ne ho, mi ispiro a me stessa. Mi sono appassionata alla scrittura e viene prima del canto, ho sentito l’esigenza di raccontare quello che scrivevo, ho cercato di trovare un modo di sfogarmi e di voltare pagina e l’ho trovato poi nella mia voce”. In occasione della prima esibizione, Giulia Casieri ha svelato che l’ansia è stata tanta; appena ha iniziato a cantare, però, tutto per lei è filato liscio, senza problemi. (Aggiornamento di Fabio Morasca)

GIULIA CASIERI: LA PRIMA ESIBIZIONE A SANREMO 2018

La serata del Festival di Sanremo 2018 dedicata alle Nuove Proposte si è impreziosita della presenza di Giulia Casieri, che ha presentato la sua canzone Come stai. Un brano fortemente rap dal ritmo serrato e concitato, scritto dalla stessa concorrente in collaborazione con Andrea Ravasio. Testo autobiografico e arrabbiato, con cui la giovane artista milanese ha deciso di raccontare un particolare momento della sua vita. Salita sul palco in seguito al video di presentazione che ha messo in luce il suo pensiero sulla sua presenza alla kermesse, la Casieri è stata presentata come seconda concorrente delle Nuove Proposte.

Adottata da Monza, in cui è cresciuta, l’artista aveva già annunciato con un post su Facebook di essere felice che l’attesa fosse finalmente terminata. Per la Casieri infatti Sanremo 2018 ha rappresentato anche condividere parte del proprio mondo interiore, oltre che una dimostrazione di essere riuscita a realizzare quel sogno che nutriva fin da bambina. Il look scelto da Giulia Casieri per la sua prima serata sanremese punta tutto sul nero per il suo outfit, lasciando invece la chioma folta libera e naturale, senza particolari acconciature. Va sottolineato un particolare dei pantaloni della concorrente, con un taglio finale ampio e ricco di volantes.

GIULIA CASIERI, I DUBBI DALLA GIURIA

Giulia Casieri non è riuscita a conquistare del tutto la giuria demoscopica del Festival di Sanremo 2018, che ha deciso di posizionarla al penultimo posto della classifica. La concorrente ha conquistato infatti il terzo posto sul podio provvisorio delle Nuove Proposte, superando Mirkoeilcane e posizionandosi subito dopo Lorenzo Baglioni. Una scelta impopolare agli occhi degli spettatori presenti in teatro, che hanno manifestato senza esitazione la loro delusione per un risultato poco soddisfacente. Per la Casieri di certo non è detta l’ultima parola, visto che il verdetto della giuria demoscopica avrà un peso del solo 30% rispetto al totale e potrà quindi rifarsi grazie alle votazioni successive. Notevole in realtà la sua esibizione, che dimostra la volontà del direttore artistico Claudio Baglioni di avvicinarsi a ritmi più moderni e apprezzati fra i giovani, ma senza abbandonare l’alta qualità di un brano che la Casieri ha interpretato con eleganza e ricercatezza.

Non è del tutto inaspettata quindi la reazione della prima giuria chiamata a dare il proprio verdetto, visto che la concorrente è stata oscurata dalla maggiore orecchiabilità del brano Il congiuntivo di Lorenzo Baglioni, ormai diventato un vero e proprio tormentone. Il terzo posto conquistato dimostra inoltre come una parte del pubblico non sia ancora pronto verso un cantautorato diverso da quello offerto dal panorama più classico della musica italiana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori