Emma Marrone/ “Voglio essere felice, essere me stessa e non come mi vogliono gli altri” (Verissimo)

- Francesca Pasquale

Emma Marrone arriva nel salotto di Verissimo fresca di disco d’oro del suo ultimo album Essere qui. Un disco che l’ha costretta a guardarsi dentro e a trasformarsi.

EMMA_TOFFANIN_cs
Emma Marrone a Verissimo

Emma Marrone è la prima protagonista di questa nuova puntata di Verissimo. Faccia a faccia con Silvia Toffanin, la cantante parla del suo nuovo lavoro discografico, di musica e della sua grande insicurezza. “Voglio essere felice, fidarmi del mio istinto, essere me stessa e pensare a ciò che io penso di me e no a quello che gli altri pensano che debba essere” dichiara la Marrone, che aggiunge “Sono sempre stata insicura, anche da bambina, fa parte del mio carattere”. Ad aiutarla ad uscire da questa insicurezza è stata soprattutto la musica: “La musica per me è proprio la mia vita, non riesco ad immaginarmi in un’altra vita in cui non abbia un microfono in mano. – poi aggiunge – È grazie alla musica che ogni giorno cerco di diventare una persona migliore”. Non manca il commovente ricordo della piccola Beatrice Naso, la fan di Emma Marrone che è purtroppo venuta a mancare poche settimane fa dopo una lunga battaglia. (Aggiornamento di Anna Montesano)

EMMA CONTRO I PREGIUDIZI E GLI ATTACCHI 

Emma Marrone ritorna nel panorama musicale italiano con il suo ultimo album Essere qui che qualche mese dopo la sua uscita si è già confermato disco d’oro. Un successo per la cantante salentina molto importante anche perché frutto di un lavoro di due anni nonché di un percorso interiore dal quale però ne è uscita più forte e finalmente libera. In una recente intervista a Donna Moderna Emma Marrone ha spiegato cosa in questi anni l’abbia fatta stare male nascondendosi dietro un muro di protezione contro pregiudizi e attacchi esterni: “Avevo paura. Il mio lavoro è fatto di pressioni che la gente neanche si immagina. È un continuo aprirsi il petto e tirare fuori cose. Adesso però mi sembra tutto più semplice: fai un disco, fai la radio, fai le interviste… È come una catena di montaggio. Ho rischiato molto, ma in questo momento era più importante il mio benessere di quello del mercato”. Nella stessa intervista ha avuto anche modo di ricordare alcune sfaccettature della sua infanzia e giovinezza: “Sono sempre stata molto seriosa, riflessiva. Mi divertivo ma nelle foto ho il broncio, non di una bambina triste ma di una che pensa. Sono cresciuta in una famiglia dove c’era tanto dialogo. I miei genitori mi hanno spinto a pormi molte domande”.

EMMA MARRONE, ESSERE QUI ALBUM LIBERATORIO

Puntata di Verissimo all’insegna delle donne, quella che vede protagonista questo pomeriggio la cantante salentina Emma Marrone. Emma arriva nel salotto della Toffanin fregiata di un importante traguardo, infatti il suo ultimo album Essere qui è diventato disco d’oro. Tutti conoscono Emma Marrone per la sua grinta e determinazione, in perenne lotta con se stessa. Tuttavia la Emma che viene fuori da questo nuovo album a cui come lei stessa ha confessato ai microfoni di Silvia Toffanin ha dedicato due anni in sala di incisione, è decisamente più serena, ma soprattutto più libera e ricca di nuove certezze. Un percorso interiore fatto di due anni di assenza dalle scene musicali: “Anche se dall’esterno non sembra, sono molto insicura, fragile, con un sacco di ‘paranoie’, ma ora ho trovato il mio equilibrio. Al di là delle aspettative degli altri, mi sono chiesta cosa io volessi veramente, e mi sono risposta che volevo essere felice”.

Anche alla rivista Donna Moderna Emma Marrone in questi giorni ha spiegato come questo album sia stato per lei in un certo senso liberatorio, in quanto ha imparato a fregarsene del giudizio delle altre persone: “Questo disco mi ha costretto a guardarmi dentro, senza più nascondere la testa sotto la sabbia. Ho imparato a credere in me stessa, e a non dare retta a quello che pensano gli altri. Oggi mi sento più forte, però un po’ di fragilità è rimasta, altrimenti non potrei fare questo lavoro, dove le emozioni sono importanti. Ma l’insicurezza che avevo prima se n’è andata. Ho capito che ero circondata da persone che non mi facevano sentire all’altezza. Potevo decidere se adeguarmi a vivere così, oppure cambiare”.

EMMA MARRONE: “ORA SONO VERAMENTE PRONTA A FARMI AMARE”

Sempre ai microfoni di Donna Moderna, Emma Marrone ha avuto modo di parlare dell’unica canzone del disco che ha scritto proprio lei. Si tratta di Sorrido lo stesso, in cui emblematica è la frase ‘non sono più disposta a perdere’. E così Emma Marrone ha spiegato come in questa frase si racchiuda tutto il senso di Essere qui: “Tutto il senso dell’album Essere qui sta in questa frase. Non sono più disposta a perdere, a essere quello che non sono per piacere agli altri, a fare cose che non voglio. L’unica cosa di cui desidero occuparmi è la musica. Le persone non hanno mai capito che io la guerra non la faccio con gli altri. La guerra la faccio con me stessa. Ed è peggio. Non è stato facile arrivare fin qui per me. Ho vinto Amici nel momento in cui quel talent era l’antitalento, mi sono presa tanta di quella merda che mi sembra di aver dovuto faticare il doppio rispetto agli altri. Il giudizio è sempre stato duro. Ma oggi ringrazio ciò che è successo perché se sono così oggi lo devo alla vita che ho vissuto. Sono state tante le rinunce che ho fatto per questo mestiere”.

Si è aperta quindi una nuova fase per Emma in cui sembra però non esserci spazio per l’amore. E così alla domanda di Silvia Toffanin che le chiede se in questa nuova fase della sua vita abbia finalmente trovato l’amore, Emma risponde: “L’amore arriverà. Se dovesse arrivare adesso sarei veramente pronta a farmi amare, anche perché sono io per prima ad amami di più. Diciamo che prenderebbe la parte migliore di me”. Ai suoi fan di Amici invece la Marrone svela che purtroppo in questa edizione non potrà più essere direttore artistico perché sarà in giro con il suo tour: “Non credo che sarò direttore artistico, perché sarò in tour. Questo è un anno completamente dedicato alla musica”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori