C’È POSTA PER TE 2018/ Le storie del 10 marzo: tutti contro Roberta, contraria al legame fra Marta e Federico

- Anna Montesano

C’è Posta per te 2018, ecco quali sono state le storie del 10 marzo. Da Belen e Iannone “colpevoli di furo d’identità” al padre scomparso, ad un amore contrastato

maria_defilippi_0402
Maria De Filippi

La storia di Marta e Federico ha scatenato numerosi commenti sui social, dove molti utenti, dopo aver seguito attentamente la puntata di ieri, hanno manifestato tutto il loro disappunto sulla reazione di Pasquale e Roberta, figli della protagonista. A scatenare l’ira del web soprattutto la figlia di lei, incapace di accettare la relazione dei due moderni Romeo e Giulietta per una questione che potrebbe sembrare più delicata rispetto alla storia narrata ieri: “Secondo me alla figlia piace sto ragazzo… è gelosa della mamma! La gelosia è una brutta bestia!”, “Questo dubbio è venuto anche a me”, “L’ha detto all’inizio e anche poco fa, lui contattava lei per arrivare alla mamma, secondo me sta muccosa si era fatta tutto un film in testa”, “La figlia è una bambina capricciosa, la mamma è una vigliacca. L’unico che sembra ragionare è il figlio”. È la gelosia il movente che spinge Roberta a separare la madre dal suo nuovo amore? (Agg. di Fabiola Iuliano)

Tony riabbraccia la figlia, ma la sorella Katia…

Il people show di Canale 5, C’è posta per te, ha regalato ieri molteplici storie tra cui quella di Tony, un uomo il quale un giorno ha deciso di dare una svolta alla sua vita abbandonando la moglie Lorena e le loro tre figlie. Da Foggia ha deciso di trasferirsi a Torino in casa dei genitori. Ma proprio con la sua famiglia Tony non ha avuto rapporti per ben 23 anni. A chiamare alla trasmissione è stata proprio la primogenita Valeria e la madre che hanno tentato di ricucire il loro rapporto. Abbandonata da adolescente, Valeria ha sempre fatto fatica a dimenticare il padre. Rivolgendosi all’uomo, dall’altra parte della busta, ha quindi esclamato, alla sua vista: “Tu sei e resterai sempre nostro padre qualunque cosa succeda!”. Al fianco di Tony anche la sorella Katia che nei confronti delle nipoti e della cognata non ha mai manifestato grande simpatia. Forse proprio la sorella ha contribuito a rendere alquanto titubante l’uomo, al punto da far mormorare il pubblico in studio. La stessa Maria De Filippi è apparsa infastidita dall’atteggiamento di Tony, quasi “spaventato” dal parere di Katia. Secondo quest’ultima, proprio le figlie e la moglie avrebbero plagiato il fratello. Di fronte alle sue debolezze, dunque, la moglie la sorella hanno lasciato lo studio. E’ stato questo il compromesso della conduttrice consentendo a Tony di poter abbracciare Valeria e le altre due figlie minorenni (dietro le quinte). Eppure, a non perdonarlo è stato il pubblico, soprattutto sui social. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

FEDERICO E MARTA SI AMANO, MA…

Tra le storie di C’è posta per te che hanno conquistato il pubblico c’è quella di Marta e Federico. I due si amano, ma i figli di lei non sono d’accordo con questa situazione. Questo perché il ragazzo ha 28 anni mentre la donna 46, diciotto anni di differenza che i figli Pasquale e Roberta non riescono ad accettare. I due si frequentano di nascosto e non fanno felici i figli, ma sembrano amarsi davvero. Anche Maria De Filippi sorride, perché comunque la donna è molto appariscente, simpatica e parla tantissimo. La storia è in perfetto stile C’è posta per te, dimostrando di essere anche dalla parte del pubblico. Questo dimostra di gradire sui social network e aspetta di capire se ci possano essere delle novità sui protagonisti. Non passano inosservati nemmeno i figli della donna che si prendono il palcoscenico cercando in tutti i modi di farle cambiare idea. L’amore alla fine però trionfa come accade sempre nella trasmissione di Maria De Filippi. (agg. di Matteo Fantozzi)

GREGGIO E IACCHETTI PROTAGONISTI

Puntata ricca di emozioni ma anche di tante risate quella di C’è Posta per te del 10 marzo 2018. Maria De Filippi apre con la storia “Di una possibile truffa con furto di identità” ed ecco entrare in studio “Belenza e Greggione”, ovvero Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti nei panni di Belen Rodriguez e Andrea Iannone ai quali è stata inviata la busta. Un siparietto di grandi risate che conquista il pubblico di Canale 5. Dopo un inizio esilarante, Maria De Filippi lascia spazio alle storie di C’è Posta per te e si continua con quella di un amore ostacolato dai figli di lei dalla differenza d’età. Federico vuole che Marta esca allo scoperto e che possano amarsi senza il rifiuto dei figli e, dopo una lunga discussione, la busta viene aperta da tutti. La terza storia di C’è Posta per te è davvero tanto apprezzata dal pubblico e ha come protagonista un padre 81enne che cerca dopo ben 57 anni suo figlio, pentito e in lacrime di non aver allacciato il rapporto quando ne ha avuto l’occasione. Antonio, suo figlio, non perde però tempo nel perdonarlo e corre ad abbracciarlo, anche se ci sono voluti 57 anni per farlo.

PADRI E MADRI ALLA RICERCA DEL PERDONO DEI FIGLI

Ancora un padre è il protagonista della quarta e penultima storia della puntata di C’è Posta per te del 10 marzo. Tony è scappato di casa, lasciando moglie e quattro figlie a causa di una particolare situazione di astio tra questa sua famiglia e quella dei genitori che da 23 anni non vedeva. Oggi vive a Torino proprio da suoi genitori e da tempo non rivede moglie e figlie che, perciò, hanno chiesto aiuto a Maria De Filippi. Lui però accetta di riaprire la busta solo per sua figlia Valeria, chiudendo i rapporti con la moglie. Lieto fine invece per l’ultima storia di questa serata: Giovanna, una madre disperata, chiede a suo figlio Nunzio di perdonarla e di tornare ad avere un rapporto con lei dopo due anni di incomprensioni. Dopo una lunga discussione, che coinvolge anche la compagna di lui, Giusy, decide di darle un’ultima chance.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori