AMBRA ANGIOLINI / Dall’amore di Massimiliano Allegri al ritorno in tv (Cyrano)

- Francesca Pasquale

Ambra Angiolini, conduce insieme a Massimo Gramellini il nuovo programma Cyrano: l’amore fa miracoli. L’emozione e l’empatia provata dalla conduttrice nel raccontare alcune storie.

cyrano-massimo-gramellini-ambra-angiolini
Cyrano

L’ultima volta che l’abbiamo vista protagonista in tv era a bordo campo ad Amici a cui ha preso parte nei panni di giudice, e adesso? Ambra Angiolini si prepara ad un grande ritorno dopo quasi un anno di grandi successi non solo lavorativi (tra cinema e teatro) ma anche privati con l’amore ormai palese e annunciato con Massimiliano Allegri. I due continuano a vedersi nel loro tempo libero, hanno conosciuto le rispettive famiglie e c’è addirittura chi parla di un possibile matrimonio, fino ad allora avremo modo di vedere Ambra Angiolini al fianco di Massimo Gramellini nel nuovo programma del venerdì sera in cui i due parleranno d’amore toccando temi importanti grazie ad una serie di immagini, racconti e lettere. Ambra Angiolini ricorda sui social l’appuntamento ai fan sottolineando il fatto che lei è una “spalla” al fianco di Gramellini e, pubblicando la foto che potete vedere qui, scrive: “Cyrano è il viaggio e lui quello che mi ha scelta per condividerlo. Grazie #massimogramellini @stefocoletta@instarai3 domani se ne avrete voglia noi iniziamo… imperfetti ma … ? #cyrano #rai3 e Grazie”. (Hedda Hopper)

L’AMORE FA MIRACOLI MA…

Ambra Angiolini è la protagonista insieme a Massimo Gramellini del nuovo programma del venerdì sera su Rai 3, Cyrano: l’amore fa miracoli. I due conduttori porteranno avanti un percorso di otto appuntamenti in cui si andrà, attraverso immagini, incontri, storie ed interviste, a tratteggiare la complessa situazione dei sentimenti. Nello specifico ad Ambra Angiolini e Massimo Gramellini toccherà in ogni puntata leggere le mail più significative arrivate alla Posta del programma per poi raccontare le storie d’amore più toccanti. Il maggiore compito per Ambra Angiolini sarà quello di analizzare attraverso ospiti ed esperti del settore, il significato di alcune frasi d’amore divenute più popolari e famose. Intervistata da Repubblica la nota attrice e showgirl, attuale compagna dell’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri ha spiegato il suo apporto nel programma: “Il mio apporto a un programma sull’amore è quello di una donna che quantomeno conosce l’argomento. Ho deciso di partecipare perché Massimo mi ha cercata. Non ragiono mai troppo sul passato. A me il passato piace, forse sono una donna così libera perché non mi chiudo mai alle possibilità. Non sento il peso del cambiamento e soprattutto sento che ogni volta può essere come la prima volta. Quest’atteggiamento mi aiuta da sempre: non faccio questo programma perché faccio televisione, faccio televisione perché voglio fare questo programma”.

AMBRA ANGIOLINI: “CI SIAMO EMOZIONATI, DIVERTITI ED ANNOIATI”

Nella stessa intervista Ambra Angiolini ha proseguito spiegando: “Massimo Gramellini è molto solido perché ha deciso di raccontare con empatia le storie che accadono. In amore ci sono sempre cose difficili da comprendere. Ciò nonostante ci siamo emozionati, divertiti, anche a tratti annoiati in maniera familiare sul divano. La mia intelligenza, se esiste, a volte arriva a rompere degli schemi”. Il direttore di Rai 3, Stefano Colletta ha spiegato come questo programma vuole porsi a metà strada tra l’emozione e l’empatia, chiarendo i motivi per i quali abbia deciso di affiancare al giornalista Massimo Gramellini, proprio Ambra Angiolini: “Una programmazione a metà strada tra l’emozione e l’empatia. Penso che il pubblico non voglia più solo ed esclusivamente concentrarsi sull’informazione, ma anche sull’empatia. Iniziamo questo viaggio con una coppia straordinaria: io amo Ambra Angiolini e penso che questo connubio tra lei e Massimo possa risultare esplosivo. Visti da fuori, infatti, corrispondono a un ossimoro evidente: cosa c’entrano l’uno con l’altra? In realtà c’è un minimo comun denominatore che è l’intelligenza. Insieme sono diversi ma arrivano allo stesso linguaggio, alla stessa emotività, con l’evocazione di un duo che ricorda Sandra e Raimondo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori