ROBIN HOOD, SUL 20/ Info streaming del film diretto da Ridley Scott (oggi, 7 maggio 2018)

- Cinzia Costa

Robin Hood, il film in onda su Canale 20 oggi, lunedì 7 maggio 2018. Nel cast: Russel Crowe, Cate Blanchett e Mark Srong, alla regia Ridley Scott. Il dettaglio della trama.

robin_hood_film_2010
Il film in prima serata su canale 20

Il film “Robin Hood” di Ridley Scott ha diviso la critica: “Se le scoperte intenzioni erano di ripetere gesta e box office del ‘Gladiatore’, l’accoppiata Scott/Crowe fallisce, mettendo in fuorigioco le emozioni e in fuoricampo comprimari del calibro dello sceriffo di Nottingham e Fra’ Tuck… Rimane qualche scena di battaglia con camera a mano a far scappare timidi applausi, ma anche apatia e inverosimiglianze, con il cattivo Strong che si mangia il padre-padrone Crowe e uno sbarco, quello del francese re Filippo a Dover, che ha più mezzi del D-Day…”, ha scritto Federico Pontiggia, sui Fatto Quotidiano. Invece Giorgio Carbone, su Libero, ha commentato: “Forse non è l’opera migliore di Ridley Scott, ma ‘Robin Hood’ è comunque un bel filmone… Grandi battaglie (all’inizio alla fine e durante). Un protagonista (Russell Crowe) che non ha da imparare nulla sul come si fa un eroe irruente e proletario. Un’eroina (Cate Blanchett) che potrebbe reggere da sola il film e difatti partecipa, in elmo e corazza allo scontro finale… Il Medioevo è messo in scena con un realismo sconosciuto ai tempi di Errol Flynn…E il famigerato sceriffo di Nottingham? Qui ha perso l’aplomb del fascinoso villain ma si comporta da capo-bastone mafioso. Come probabilmente erano i nobili di mezza tacca nel dodicesimo secolo dopo Cristo”. Ricordiamo che “Robin Hood”, clicca qui per vedere il trailer, andrà in onda sul 20 a partire dalle 21.00 ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

CURIOSITÀ SUL CAST

Azione, avventura, epico, drammatico e storico, sono i generi che caratterizzano “Robin Hood” del 2010 che è stata prodotta da una collaborazione tra Regno Unito e Stati Uniti d’America per la regia di Ridley Scott. Il soggetto è stato scritto da Brian Helgeland che ha esteso anche la sceneggiatura mentre la produzione è stata firmata da Brian Grazer, lo stesso Ridley Scott e il protagonista Russel Crowe. La pellicola è stata finanziata dalle case cinematografiche Imagine Entertainment e dalla Scott Free Productions, la distribuzione nel nostro Paese è stata gestita dalla Universal Pictures e il montaggio è stato realizzato da Pietro Scalia con gli effetti speciali di Hammerhead Productions e Prime Focus e con le musiche della colonna sonora che invece sono state composte da Marc Streitenfeld. Del cast fa parte anche Lady Marion che interpreta invece la bella Cate Blanchett, l’attrice australiana, tra i panni di una principessina inglese figlia del re d’Inghilterra impegnato nelle crociate e quelle della più algida regina elfica, Lady Galadriel, ha negli ultimi dieci anni collezionato successi indimenticabili che l’hanno anche portata sul palco degli Awards di maggior rilievo sino al doppio Oscar (protagonista nel primo e non protagonista nel secondo) per i film ‘Blue Jasmine’ di Woody Allen e ‘Il signore degli anelli’ di Peter Jackson. Ma del cast potremmo parlare ancora ore tra Max Von Sidow, William Hurt, Oscar Isaac e tanti altri grandi interpreti del cinema. Ridley Scott ama le sfide e raccogliere l’eredità del personaggio di Robin Hood, per il regista britannico ha significato dare un’identità storica al personaggio romantico, connotandolo in un contesto in cui intrighi tra corone inglese e francese, Crociate, ingiustizie d’epoca e amori da romanza di strada o taverna, per lui significano l’identità della sua terra natale. Quindi un Robin Hood diverso, che è piaciuto ed ha raccolto un ottimo incasso al botteghino e le solite critiche positive nei confronti di uno dei registi di maggior talento contemporanei. Nessun Oscar in bacheca ma tanti premi e riconoscimenti, anche dalla critica, che hanno eletto al successo il suo film.

NEL CAST RUSSEL CROW

Robin Hood, il film in onda su Canale 20 oggi, lunedì 7 maggio 2018 alle ore 21.00. Una pellicola d’azione che è stata diretta da Ridley Scott, il moderno ‘Prometheus’, classico del suo filone fanta-apocalittico ma si vede il lato romantico di Scott, protagonista del prime time di rete con la trasmissione di ‘Robin Hood’, un arco, tante frecce, di cui una diretta nel cuore della bella Lady Marion, la classica trama dell’eroe inglese che ruba ai ricchi per dare ai poveri. Ma Scott vede un’ottica diversa nella trama solita in cui Robin Hood, Fra Tuck, Lady Marion, lo sceriffo di Nottingham e Little John compiono le loro vicende avventurose, Scott ne vede un risvolto storico interessante anche grazie alla presenza di vicende realmente accadute all’epoca. Meno fiaba e più story-telling quindi la sceneggiatura prodotta da Imagine Entertainment nel 2010. Il cast è stellare, Robin Hood è Russel Crowe, un attore che in pochi anni recitò in capolavori come questo film, ‘Il Gladiatore’ (Scott sempre dietro la cinepresa …), ‘A Beautiful Mind’ diretto da Ron Howard e tanti altri. Del cast fanno parte ancora Max Von Sidow, William Hurt, Oscar Isaac e tanti altri grandi interpreti del cinema. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

ROBIN HOOD, LA TRAMA DEL FILM

La vicenda è la solita, Re Riccardo è alle Crociate in Terra Santa e il Principe Giovanni, fratello del Re, trama la successione al trono imponendo nel frattempo dure gabelle ai poveri contadini e ingiustizie supportando la nobiltà inglese. Ma Robin Hood non è un semplice criminale che vive all’addiaccio nella foresta di Sherwood,Robin è figlio del nobile Longstride, ucciso quando Robin era piccolo e di cui non sa le cause del suo essere orfano. Robin cresce come arciere nel’esercito inglese impegnato nella campagna di Francia dopo le Crociate, cresce accanto al suo arco, si distingue per coraggio, mira, lealtà alla sua corona anche se inizierà a non apprezzare gli atteggiamenti dispotici del Principe Giovanni. Soprattutto, Giovanni non sa di essere manovrato da un agente infiltrato dai servizi francesi, Sir Godfrey il quale trama alle spalle della Corona per mettere in condizione di rivolta il popolo inglese, indebolendo la Corona, permettendo così ai francesi un’invasione dell’Inghilterra. Robin non sopporta più quel clima di angherie e soprusi e, assieme ad un manipolo di fuorilegge, si rifugia nella foresta di Sherwood nella quale inizierà la più classica delle storie di giustizia ed amore, una storia raccontata da galli menestrelli e osservatori arabi, queste sono le variabili più curiose nel rappresentare ‘Robin Hood’ al cinema, viste dalla Disney o dal regista Kevin Reynolds nel celebre film interpretato da Kevin Kostner.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori