Last Action Hero – L’ultimo grande eroe/ Su Rai 4 il film di John McTiernan (oggi, 20 giugno 2018)

- Cinzia Costa

Last Action Hero – L’ultimo grande eroe, il film in onda su Rai 4 oggi, mercoledì 20 giugno 2018. Nel cast: Arnold Schwarzenegger e Austin O’Brien, alla regia John McTiernan. 

last_action_hero_film
Il film d'azione in seconda serata su Rai 4

CURIOSITÀ SULLA PRODUZIONE DELLA PELLICOLA

Last action hero – L’ultimo grande eroe è il titolo della pellicola che viene trasmessa nella seconda serata di Rai 4 di oggi, mercoledì 20 giugno 2018 che è stata affidata alla regia di John McTiernan mentre il soggetto è stato scritto da Zak Penn e la sceneggiatura è stata estesa da Shane Black con David Arnott. La direzione della fotografia è stata curata da Dean Semler e il montaggio è stato eseguito da John Wright con gli effetti speciali di Thomas L. Fisher e le musiche di Michael Kamen, la scenografia infine, è stata ideata da Eugenio Zanetti. La pellicola è stata realizzata nel 1993 negli Stati Uniti con la durata di 130 minuti. Il film ha ottenuto un buon riscontro di pubblico. Con un budget di 85 milioni di dollari, di cui 15 andati per il cachet di Schwarzenegger, il film è riuscito ad incassare globalmente quasi 140 milioni. Nella pellicola appaiono alcuni attori molto noti come Sharon Stone, Jean-Claude Van Damme e Tina Turner, che interpretano se stessi in brevi comparse. Il film cita, spesso parodiandoli, moltissimi film, soprattutto d’azione, degli anni precedenti. Schwarzenegger stesso scimmiotta molti dei suoi ruoli più celebri e, una volta giunto nel nostro mondo, riflette su come le sue abilità nella finzione cinematografica, dove l’eroe si esibisce in acrobazie e prove di forza ed è praticamente indistruttibile, siano molto superiori a quelle reali. Il film Last Action Hero – L’ultimo grande eroe verrà trasmesso da Rai 4 nella seconda serata del 20 giugno, alle ore 23.35.

NEL CAST ARNOLD SCHWARZENEGGER

Last Action Hero – L’ultimo grande eroe, il film in onda su Rai 4 oggi, mercoledì 20 giugno 2018 alle ore 23.35 Last Action Hero – L’ultimo grande eroe è una pellicola d’azione diretta nel 1993 da John McTiernan (Trappola di cristallo, Predator, Caccia a Ottobre Rosso) ed interpretata da Arnold Schwarzenegger (la saga di Terminator, Commando, Conan il barbaro), Austin O’Brien (Il mio primo bacio, Il tagliaerbe, Apollo 13) e Charles Dance (Underworld – Blood wars, Alien 3, la serie tv Il trono di spade). Il film può essere considerato una parodia dei classici film d’azione degli anni 80 e 90 di cui lo stesso Schwarzenegger era uno degli interpreti più noti. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

LAST ACTION HERO – L’ULTIMO GRANDE EROE, LA TRAMA DEL FILM

Danny Madigan (Austin O’Brien) è un ragazzino appassionato di film d’azione. Il suo eroe è Jack Slater (Arnold Schwarzenegger), poliziotto tutto d’un pezzo protagonista di una serie di pellicole adrenaliniche. L’unico amico di Danny è un anziano proiezionista, che un giorno gli dona un biglietto magico ottenuto addirittura da Harry Houdini e gli propone di vedere il nuovo film di Slater, che non è ancora stato distribuito, in anteprima assoluta. Mentre si sta godendo il film nella sala deserta però, grazie ai magici poteri del biglietto, Danny viene catapultato all’interno della pellicola e si ritrova sulla macchina di Slater nel bel mezzo di un inseguimento. L’eroe ovviamente non può credere al racconto del ragazzo riguardo alla sua provenienza, però viene insospettito da alcune rivelazioni fatte da Danny, che conosce a menadito tutte le avventure passate del suo personaggio preferito. Con l’aiuto del ragazzino Slater riesce a sventare un massacro fra due famiglie mafiose rivali ma Benedict (Charles Dance), uno dei killer della famiglia Vivaldi, riesce ad impossessarsi del biglietto. L’assassino riesce così a giungere nel mondo reale, seguito da Danny e Slater. Quest’ultimo scopre che qui le sue doti da eroe d’azione sono molto ridimensionate, mentre Benedict è libero di muoversi liberamente in una realtà dove la maggior parte dei crimini rimane impunita e non vi sono eroi come Slater a mettere i bastoni fra le ruote delle grandi famiglie mafiose.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori